Su una cosa tutti i servizi segreti tedeschi concordavano: sarebbe stato irrealizzabile se prima la Luftwaffe non avesse conquistato la superiorità aerea. I piloti che riuscivano a lanciarsi col paracadute dal proprio aereo abbattuto potevano essere di ritorno al proprio aeroporto nel giro di qualche ora. THE AIR TRANSPORT AUXILIARY IN THE SECOND WORLD WAR. Questo allentamento della pressione contro le proprie infrastrutture ridiede fiato alla RAF e al suo personale che riuscì a ripristinare le proprie basi nell'Inghilterra meridionale, duramente colpite nelle settimane precedenti. Nella Seconda Guerra mondiale le battaglie aeree erano violente e sanguinose. Una caccia libera poteva precedere un attacco, per cercare di sgomberare dagli intercettori la rotta degli incursori. La strategia tedesca era influenzata dalle teorie sul bombardamento strategico, come quelle dell'italiano Giulio Douhet, che si erano sviluppate nel corso degli anni venti e trenta. La strategia della Luftwaffe Africa e Medio Oriente La RAF in particolare rappresentò la principale e più potente forza armata britannica nella seconda guerra mondiale, distinguendosi sia nel ruolo difensivo della battaglia d'Inghilterra sia nel ruolo offensivo svolto dal Bomber Command con i bombardamenti sulla Germania. I risultati dei bombardamenti e degli scontri aerei furono sovrastimati, col risultato che la visione della situazione che avevano gli alti comandi della Luftwaffe si allontanò progressivamente dalla realtà. Una scorta "distaccata" (o top cover, copertura in quota) poteva proteggere i bombardieri da una quota superiore e garantiva una protezione a distanza più efficace perché non era costretta alle quote e alle velocità, penalizzanti per i caccia, tenute dalle formazioni dei bombardieri. Le informazioni, valutate e integrate dalla "Sala Filtro" erano poi passate alla "Sala Operativa del Comando Caccia", a quella del Gruppo e a quelle di tutti i settori interessati. Navy Man Us Navy Royal Navy Ww2 Aircraft Military Aircraft Supermarine Spitfire Ww2 Planes Battle Of Britain Royal Air Force. Questo particolare Spitfire stesso è MH434, un Mark IX, costruito a Castle Bromwich nel 1943 e insieme al suo I bombardieri ebbero l'appoggio di Göring che, dopo le aspre battaglie del 15 agosto e del 18 agosto, non si fece pregare per ordinare l'incremento delle scorte ravvicinate, cosa che costrinse molti più Bf 109 a restare vicino ai bombardieri, e, se questo garantì una più efficace protezione ai bombardieri, causò molte perdite ai reparti da caccia. Severin Films will be releasing a very welcome special DVD presentation of Enzo G. Castellari's EAGLES OVER LONDON (1970), his large scale epic retelling of the game changing WWII battle over Britain during which the RAF turned back a Nazi air invasion. Il 12º Gruppo, comandato dal Vice Maresciallo dell'Aria Trafford Leigh-Mallory, difendeva le Midlands e l'East Anglia. Privata della propria forza di caccia, la Luftflotte 3 si dovette concentrare sulla campagna di bombardamento notturno. Per volontà di Mussolini venne inviato un corpo aereo di 180 apparecchi per partecipare alla battaglia d'Inghilterra che si concluse con la perdita dei migliori piloti italiani che secondo Hitler sarebbe stato meglio inviare in Africa settentrionale. A volte queste incursioni misero fuori uso le stazioni di settore, minacciando l'integrità del sistema di Dowding, e gli inglesi dovettero ricorrere a misure di emergenza per mantenere operativi i Settori o, almeno, per mascherare le falle che si aprivano nella Rete. Nel corso della settimana gli attacchi si spostarono verso l'interno e vennero lanciate ripetute incursioni contro la rete di radar. Feb 3, 2015 - This Pin was discovered by Mike Walsh. Senza dubbio, l'aspetto più negativo della nuova strategia tedesca per gli attaccanti era la maggior distanza di Londra dalle loro basi di partenza. La battaglia d'Inghilterra 1 - scala 1/72 - di Maurilio MARANGIO . Con il progredire della battaglia, la Luftwaffe iniziò a bombardare anche le fabbriche aeronautiche e altre infrastrutture. Nella lettura dei dati radar si potevano verificare gravi errori di interpretazione (ed era compito della Sala Filtro cercare di ridurne il numero), mentre il Corpo Avvistatori non era in grado di seguire le forze attaccanti di notte e col cattivo tempo. Si trattò certamente di una battaglia piccola, sia in termini di numero di combattenti impiegati che di perdite subite ma, se fosse stata vinta dai tedeschi, la storia si sarebbe svolta in maniera profondamente diversa. Va detto che anche quando si avevano informazioni recenti e valide, gli alti comandi della Luftwaffe tendevano ad ignorarli se apparivano in contrasto con l'opinione prevalente. Era noto che i radar fornivano una qualche forma di allarme precoce contro le incursioni, ma i piloti da caccia tedeschi tendevano a sottovalutare l'argomento perché stavano cercando lo scontro risolutore con la RAF e ritenevano che qualsiasi cosa potesse spingere gli inglesi al combattimento fosse la benvenuta. Fu un periodo disperato per la RAF, che stava anche subendo molte perdite nei cieli. D'altro canto il servizio di ascolto radio 'Y', che teneva sotto controllo il traffico radio tedesco, contribuì notevolmente all'individuazione precoce delle incursioni della Luftwaffe. Il controllore di Settore coordinava le squadriglie alle sue dipendenze, ordinando i vari livelli di prontezza operativa o il decollo su allarme. Il 4 settembre, in seguito al raid su Berlino della notte tra il 25 agosto ed il 26 agosto (effettuato come ritorsione al bombardamento accidentale di Londra), Hitler, la cui residenza era stata sfiorata da una delle bombe cadute nel quartiere della Wilhelmstrasse, tolse il divieto a bombardare la capitale inglese («Ho tentato di risparmiare gli inglesi. Tadeusza Kościuszki", spesso abbreviato in Dywizjon 303) era uno dei due squadroni polacchi a combattere durante la Battaglia d'Inghilterra insieme allo squadrone 302, di 16 squadroni polacchi in totale nel Royal Air Force (RAF) durante la Seconda Guerra Mondiale. [24] I nuovi aerei inglesi ebbero modo di apprendere la tecnica aerea di combattimento tedesca dimostrando di seguirla al momento dello scontro diretto. Era Post Jul 31, 2009 #1 2009-07-31T20:52. Il piano fu preparato dall'OKW (lo stato maggiore delle forze armate). Ultra, l'insieme di informazioni ottenute grazie alle intercettazioni di Enigma, fornì agli alti comandi inglesi una preziosa visione delle intenzioni tedesche, ma sembra che ben poco di tutto questo sia giunto sino alla scrivania di Dowding. Discover (and save!) Nella lettura dei dati radar si potevano verificare gravi errori di interpretazione (ed era compito della Sala Filtro cercare di ridurne il numero), mentre il Corpo Avvistatori non era in grado di seguire le forze attaccanti di notte e col cattivo tempo. Share. I piloti polacchi furono tra i più esperti e agguerriti tra quelli coinvolti nella battaglia, molti di loro avevano già combattuto nella campagna di settembre in Polonia e nella battaglia di Francia. Dei 33 attacchi principali condotti nelle due settimane successive, 24 furono contro gli aeroporti. Nella tradizione militare britannica, la battaglia d'Inghilterra è ricordata con orgoglio, alla pari di Waterloo, Trafalgar ed Agincourt. Il giorna dell'aquila. Il "giorno più duro" segnò la fine dell'impiego del bombardiere in picchiata Junkers Ju 87 Stuka. • 24 agosto - 6 settembre: la Luftwaffe attacca gli aeroporti, è la fase più critica della battaglia. Fu il punto di svolta della campagna. Nelle fasi iniziali della battaglia, la RAF fu ostacolata dalla fiducia riposta in tattiche di combattimento obsolete che costringevano i propri Squadroni a volare in rigide formazioni di tre aerei (dette vics, in cui il leader e le due ali volavano in formazione ravvicinata e alla stessa quota, ostruendosi così a vicenda la visuale) e a condurre gli attacchi "secondo il manuale" (cioè secondo procedure definite prima della guerra e che non tenevano conto né delle caratteristiche dei nuovi caccia ora disponibili né del modo di combattere dei piloti della Luftwaffe). Per la maggior parte della battaglia, la Luftwaffe operò alla cieca, senza conoscere l'effettiva forza dell'avversario, né le sue capacità né il suo schieramento. RAF during the Battle of Britain, but during the war, it has gradually given the role of front-line fighter to the more modern Spitfire. Le tattiche d'impiego dei caccia vennero peraltro complicate dalle richieste degli equipaggi dei bombardieri che pretendevano una protezione più ravvicinata. Contando anche i piloti operativi in altre unità alleate, un totale di 87 cechi difese i cieli inglesi. Inoltre la battaglia è entrata nella leggenda popolare come l'esempio di una "piccola" isola (se si esclude il vasto Impero Britannico) che, resistendo da sola contro l'aggressore nazista, riuscì a ottenere la primissima vittoria contro un nemico fino ad allora ritenuto invincibile. Nei giorni seguenti ci furono massicci e ripetuti attacchi contro la città. RAF 615 Squadron 1939-1945 Collection by Mark Ponomarenko. Il comando della Luftwaffe, però, non se ne rendeva conto: vedeva solo la propria forza di bombardieri assottigliarsi, e cominciava a disperare di riuscire a rispettare la tempistica originale. Anche se i tedeschi lanciarono alcuni spettacolari attacchi contro importanti industrie britanniche, cessarono i bombardamenti strategici ben prima di distruggere il potenziale industriale britannico. … La libertà della formazione consentiva incroci rapidi e attacchi estremamente flessibili, con frequente ricorso alla maggiore velocità ascensionale e in picchiata del Bf 109. Le prime fasi della seconda guerra mondiale videro il susseguirsi di invasioni compiute dai tedeschi sul continente europeo grazie al potere aereo della Luftwaffe, in grado di stabilire la superiorità aerea tattica. La battaglia d'Inghilterra fu la prima grande campagna di guerra a essere combattuta interamente da forze aeree[18] e fu anche la più grande e intensa azione di bombardamento aereo fino a quella data. La Battaglia d’Inghilterra. Le tattiche standard per i raid divennero presto un amalgama di tecniche diverse. Nel caso in cui più squadroni avessero intercettato un'incursione, i più lenti Hurricane avrebbero attaccato i bombardier… I caccia sarebbero stati adattati al ruolo di bombardieri veloci per attacchi fastidiosi sull'Inghilterra meridionale. Ma già il 12 fu effettuato un primo tentativo di accecare il sistema di Dowding: aerei dell'unità speciale di caccia-bombardieri Erprobungsgruppe 210 attaccarono quattro stazioni radar; di queste, tre furono messe fuori servizio, ma tornarono operative nel giro di sei ore. Questo raid dimostrò che non era semplice mettere fuori uso per un lungo periodo di tempo i radar inglesi, ma il fatto che la Luftwaffe non si impegnò in attacchi ripetuti contro di essi, consentì alla RAF di riattivarli rapidamente dopo ogni incursione. Dei primi dieci assi della RAF (con 14 o più abbattimenti) della Battaglia uno era Ceco, uno Polacco, uno Australiano e due Neozelandesi. Le condizioni meteorologiche, che tanta parte avrebbero avuto nell'evolversi della campagna, ritardarono l'Adlertag fino al 13 agosto. Lo scopo era di sottoporre gli incursori ad attacchi continui, sferrati da un numero relativamente ridotto di aerei, e di scompaginare in questo modo le formazioni dei bombardieri. Facebook Twitter Google+ LinkedIn. Dopo la guerra di Spagna, l'attenzione tedesca si era orientata principalmente verso operazioni aeree di carattere tattico. EAGLES OVER LONDON/La battaglia d'Inghilterra - DVD REVIEW. A partire dal 24 agosto, la battaglia fu essenzialmente un feroce combattimento fra la Luftflotte 2 di Kesselring e l'11º Gruppo di Park. Per la maggior parte della battaglia, la Luftwaffe operò alla cieca, senza conoscere l'effettiva forza dell'avversario, né le sue capacità né il suo schieramento. Fu il punto di svolta della campagna. I preparativi dovevano essere completati entro la metà di agosto. Alla battaglia partecipò anche la Regia Aeronautica con 170 tra caccia, bombardieri e ricognitori, inquadrati nel C.A.I., Corpo Aereo Italiano.[22]. Nel corso della battaglia le responsabilità dei comandi si modificarono, con la Luftflotte 3 che si fece carico degli attacchi notturni, mentre il peso degli attacchi diurni ricadde progressivamente sulle spalle della Luftflotte 2. La vittoria britannica segnò il primo fallimento della macchina da guerra di Hitler e generò un netto cambiamento di orientamento dell'opinione pubblica americana, sino ad allora dubbiosa circa la capacità britannica di resistere ancora a lungo contro la Germania. Poco dopo, ebbero un eguale trattamento, quando ebbero l'imprudenza di ripresentarsi, e ci si può domandare cosa pensassero i duri veterani della Luftwaffe nell'osservare i loro inesperti alleati decollare dai campi belgi sui loro antiquati apparecchi. Proto mohli být… Proto mohli být… Orli nad Londýnem / La battaglia d'Inghilterra … Formato: 28,45 x 42,58 mm; 110 x 70 mm foglietto. Per exemple, la RAF mai va enderrocar 94 avions alemanys en un dia; Londres no va ser mai "envoltada" en una sortida per "1.000 avions"; i el Centre de Control RAF mai no va ser atacat de cap manera. Le stazioni dei settori chiave furono attaccate più volte: Biggin Hill e Hornchurch, quattro volte ciascuna, Debden e North Weald due. Nonostante questi limiti, il Comando caccia della RAF riuscì a raggiungere alti livelli di efficienza, riuscendo ad ottenere anche tassi di intercettazione superiori all'80%. Per breve tempo, ai combattimenti prese parte anche una forza di spedizione italiana, il Corpo Aereo Italiano. Francia, 10 luglio 1940. Il totale delle perdite civili britannici tra luglio e dicembre 1940 fu di 23.002 morti e 32.138 feriti. Se non altro, la RAF aveva il vantaggio di combattere sopra un territorio amico. Questi primi scontri servirono comunque ad entrambi gli schieramenti per accumulare esperienza e indicarono anche che alcuni tipi di aerei, ad esempio il Defiant, caccia biposto della RAF con quattro mitragliatrici in una torretta posteriore e il Bf 110 della Luftwaffe, erano inadeguati agli intensi scontri manovrati (dogfight) che avrebbero caratterizzato il seguito della battaglia. La RAF data l'inizio della battaglia con i primi attacchi ai convogli: il 10 luglio 1940[30]. Formazione Sabaton (2011) I tedeschi erano così fiduciosi in un imminente armistizio che cominciarono a produrre le decorazioni da usare nelle strade per le parate celebrative delle truppe vittoriose. Una volta in volo, gli Squadroni erano guidati via radio dalle loro basi di Settore che ne stabiliva l'impiego: agli Squadroni poteva venir ordinato di intercettare gli incursori oppure di proteggere gli aeroporti o altri bersagli di vitale importanza. L'incursione su Berlino scosse profondamente l'orgoglio di Göring, che in precedenza aveva proclamato che mai sarebbe stato permesso agli inglesi di bombardare la città («Se un aeroplano inglese riesce a forzare le nostre difese aeree, se una sola bomba cade su Berlino, voglio chiamarmi Mayer»). RAF station under attack during Battle of Britain 1940.jpg 709 × 454; 132 KB. La Kanalkampf si concretizzò in una serie di combattimenti nello spazio aereo sovrastante i convogli di mercantili in rotta attraverso il Canale della Manica. I caccia sarebbero stati adattati al ruolo di bombardieri veloci per attacchi fastidiosi sull'Inghilterra meridionale. Al contrario, Churchill utlizzò le sue capacità retoriche per rafforzare l'opinione pubblica contro l'ipotesi della capitolazione e per prepararsi per una lunga guerra. La battaglia d'Inghilterra può essere divisa in quattro fasi: Infine, il 13º Gruppo copriva il nord dell'Inghilterra, la Scozia e l'Irlanda del Nord, ed era comandato dal Vice Maresciallo dell'Aria Richard Saul. I Bf 110 Zerstörer (caccia distruttore) si rivelarono, però, troppo vulnerabili di fronte agli agili caccia monomotore della RAF e ben presto dovettero venire essi stessi scortati. Ancora poche settimane di questo martellamento, e la RAF sarebbe stata costretta a ritirare i propri squadroni dall'Inghilterra meridionale. Everyday low prices and free delivery on eligible orders. Lo scopo era di sottoporre gli incursori ad attacchi continui, sferrati da un numero relativamente ridotto di aerei, e di scompaginare in questo modo le formazioni dei bombardieri. Mi aspetto ora che stia per iniziare la battaglia d'Inghilterra [Bretagna nell'originale]».[29]. It starred Frederick Stafford, Van Johnson and Francisco Rabal Plot. Nella Battaglia d'Inghilterra, nella tarda estate del 1940, la RAF difese i cieli della Gran Bretagna contro la tedesca Lutwaffe, aiutando a smantellare i piani di Hitler per l'invasione del Regno Unito (Operazione Leone marino), e spingendo il Primo Ministro Winston Churchill ad affermare, in un famoso discorso alla House of Commons il 20 agosto 1940: "mai nel campo dei conflitti umani, così tanti dovettero così … Ultra, l'insieme di informazioni ottenute grazie alle intercettazioni di Enigma, fornì agli alti comandi inglesi una preziosa visione delle intenzioni tedesche ma sembra che ben poco di tutto questo sia giunto sino alla scrivania di Hugh Dowding. dal 7 settembre in poi: gli attacchi diurni si concentrano su Londra. Le analisi effettuate nel dopoguerra mostrano che tra luglio e settembre la RAF perse 1.023 caccia, mentre gli aerei persi dalla Luftwaffe furono 1.887, di cui 873 erano caccia. Sebbene a quel tempo fosse il più sofisticato sistema di difesa aerea del mondo, il "Sistema di Dowding" presentava molti limiti. Dall'ottobre 1940 fino all'inizio dell'operazione Barbarossa, vennero lanciate ancora 40.000 sortite e vennero sganciate più di 38.000 tonnellate di bombe ad alto esplosivo e 3.500 tonnellate di bombe incendiarie. Una delle incursioni più drammatiche fu quella del 29 dicembre 1940 in cui morirono circa 3.000 civili. Il sistema di Dowding Africa Orientale Italiana – Nordafrica – Africa occidentale – Iraq – Siria – Iran, Asia e PacificoCina – Oceano Pacifico – Sud-est asiatico –Pacifico sud-occidentale – Oceano Indiano – Manciuria, 1940 - 1941 Così, il primo compito da assolvere era la distruzione della Royal Air Force (RAF) come forza combattente. Se a questi si aggiungono gli oltre 50 che combatterono nelle file degli squadroni britannici, si ha un totale di 145 piloti polacchi che difesero i cieli inglesi. Fra questi, Josef Frantisek, che volava con lo Squadrone 303 (polacco), fu il maggiore asso alleato della battaglia d'Inghilterra con 17 abbattimenti confermati. Questo era dovuto anche al fatto che i combattimenti avvenissero principalmente sulla terraferma inglese, così ogni aviatore tedesco costretto a lanciarsi col paracadute veniva fatto prigioniero, diminuendo gli effettivi della Luftwaffe, mentre i piloti britannici e alleati, nella stessa situazione toccavano terra in territorio amico e potevano tornare al proprio reparto entro breve tempo, a volte anche lo stesso giorno. L'operazione, battezzata Seelöwe (Leone marino), venne pianificata per metà settembre 1940 e prevedeva sbarchi lungo la costa meridionale dell'Inghilterra, appoggiati da lanci di paracadutisti nell'entroterra. Ma già il 12 fu effettuato un primo tentativo di accecare il sistema di Dowding: aerei dell'unità speciale di caccia-bombardieri Erprobungsgruppe 210 attaccarono quattro stazioni radar; di queste tre furono messe fuori servizio ma tornarono operative nel giro di sei ore. Questo raid dimostrò che non era semplice mettere fuori uso per un lungo periodo di tempo i radar inglesi ma il fatto che la Luftwaffe non si impegnò in attacchi ripetuti contro di essi consentì alla RAF di riattivarli rapidamente dopo ogni incursione. Solo stampa senza cornice: limmagine con cornice è solo a scopo esemplificativo. Questa tattica ebbe maggiore successo ma il compito della scorta ravvicinata costringeva i caccia a volare alla stessa quota e velocità dei più lenti bombardieri e con ciò li rendeva più vulnerabili. Infine, il 13º Gruppo copriva il nord dell'Inghilterra, la Scozia e l'Irlanda del Nord, ed era comandato dal Vice Maresciallo dell'Aria Richard Saul. La RAF aveva 1.200 aerei alla vigilia della battaglia che includeva 800 Spitfire e Hurricanes - ma solo 660 di questi erano utili. Non si riusciva a capire come mai la RAF non fosse già collassata, o come riuscissero sempre ad avere i caccia nel posto giusto, indipendentemente da quante incursioni si organizzassero (conseguenza questa dell'incomprensione del ruolo dei radar nel sistema di difesa aerea inglese). Va aggiunto che le convinzioni sulla guerra aerea cui era attaccato erano superate e, in seguito, lo portarono a commettere gravi errori, sia tattici sia strategici. L'11º Gruppo copriva il Sud-Est dell'Inghilterra e le vitali rotte di accesso a Londra, il suo comandante era il Vice Maresciallo dell'Aria Keith Park. No need to register, buy now! Dopo la battaglia di Francia, la Luftwaffe si riorganizzò sulla base di tre Luftflotten (flotte aeree) lungo i fianchi meridionale e settentrionale dell'Inghilterra. Le comunicazioni radio con gli apparecchi in volo risentivano del fatto che la RAF utilizzava ricetrasmittenti in banda HF (alta frequenza), che avevano limiti di portata e, anche utilizzando una rete di ponti radio, gli Squadroni erano costretti ad operare all'interno del proprio settore o, al massimo, in uno di quelli adiacenti. Il 19 settembre, accertata l'impossibilità di neutralizzare la RAF, Hitler rinviò a tempo indefinito l'operazione Seelöwe. Dopo l'evacuazione britannica di Dunkerque e la resa francese del 22 giugno 1940, Hitler era principalmente concentrato sulle possibilità d'invadere l'Unione Sovietica[25] credendo che i britannici, sconfitti sul continente e senza alleati in Europa, avrebbero cercato un accordo entro breve tempo. Sebbene la Luftwaffe mantenesse sempre la superiorità numerica, il rifornimento di nuovi aerei e piloti era lento, e questo pesava sempre più sulle risorse delle forze restanti. Ma Göring non aveva ancora finito: il Me 110 Zerstörer si era mostrato troppo pesante e senza accelerazione per poter contrastare i caccia avversari nel combattimento manovrato, perciò si decise di limitarne l'utilizzo solo nei casi in cui fosse necessaria la loro grande autonomia, o quando fosse disponibile un'adeguata scorta di caccia monomotore. Alla fine, la Luftwaffe si concentrò su aree di significato politico utilizzando la strategia del bombardamento strategico. L'11 giugno 1940 il Governo polacco in esilio firmò un accordo col Governo britannico per costituire un Esercito polacco nel Regno Unito e, più in specifico, una Forza Aerea Polacca. Buy La Battaglia D'Inghilterra from Amazon's Movies Store. Una stampa fotografica di alta qualità di uno Spitfire che svolazzò nei cieli sopra il Cambridgeshire. La prova suprema del Fighter Command arrivò durante la battaglia d'Inghilterra nell'estate del 1940, quando la Luftwaffe tedesca lanciò un'offensiva mirata a ottenere la superiorità aerea sulla Manica e nel Regno Unito come prerequisito per il lancio di una forza di … Eppure, la Luftwaffe stava vincendo la battaglia degli aeroporti. I risultati dei bombardamenti e degli scontri aerei furono sovrastimati, col risultato che la visione della situazione che avevano gli alti comandi della Luftwaffe si allontanò progressivamente dalla realtà. I primi rilevamenti degli attaccanti in arrivo provenivano dalle stazioni radar, chiamate in codice Catena Nazionale (Chain Home), che erano distribuite lungo le coste inglesi e che telefonavano l'avvistamento alla Sala Filtro del Comando Caccia. Le perdite più gravi si ebbero di conseguenza proprio tra le unità di scorta. Alle perdite della RAF vanno aggiunti anche 376 aerei del Comando Bombardieri e 148 del Royal Air Force Coastal Command, persi in missioni di bombardamento, pattugliamento costiero e di posa mine. All structured data from the file and property namespaces is available under the Creative Commons CC0 License; all unstructured text is available under the Creative Commons Attribution-ShareAlike License; additional terms may apply. Il 18 agosto, il giorno più duro, fu il giorno in cui entrambi gli schieramenti subirono il massimo delle perdite. In seguito il loro impiego venne sottoposto a severe restrizioni. Hawker Hurricane Mk. Il rifiuto delle proposte di pace tedesche da parte britannica fu netto. Inoltre, le apparecchiature erano limitate a una sola frequenza per Squadroni, rendendo così impossibile la comunicazione tra Squadroni diversi. Le comunicazioni radio con gli apparecchi in volo risentivano del fatto che la RAF utilizzava ricetrasmittenti in banda HF (alta frequenza), che avevano limiti di portata e, anche utilizzando una rete di ponti radio, gli Squadroni erano costretti ad operare all'interno del proprio settore o, al massimo, in uno di quelli adiacenti. Select Your Cookie Preferences. Raderò al suolo le loro città»). La battaglia d'Inghilterra (in inglese: Battle of Britain e in tedesco: Luftschlacht um England) è il nome storico della campagna aerea svoltasi durante la seconda guerra mondiale e combattuta dall'aeronautica militare tedesca, la Luftwaffe, contro il Regno Unito tra l'estate e l'autunno del 1940. L'onere maggiore delle missioni di caccia ricadde quindi sulle spalle dei Bf 109, non adatti a tale tipo di missione a causa della loro autonomia piuttosto scarsa, che ad un certo punto li costringeva ad abbandonare i bombardieri scortati per rientrare o ad accettare il combattimento coi caccia britannici aumentando enormemente il consumo di carburante con tutte le conseguenze del caso. L'operazione Leone Marino era un progetto gravemente carente: soffriva di mancanza di risorse (specialmente navi per il trasporto truppe e materiali, per non parlare dei mezzi da sbarco) e di gravi divergenze tra la Marina e l'Esercito. Di solito, almeno all'inizio della battaglia, i controllori erano ufficiali pilota con esperienza di combattimento. Il 7 settembre fu lanciato il primo attacco su Londra, obiettivo i moli dell'East End della città. Non è chiaro il ruolo svolto nella battaglia d'Inghilterra dalla decifrazione delle comunicazioni segrete tedesche, criptate usando le macchine cifratrici Enigma. I primi rilevamenti degli attaccanti in arrivo provenivano dalle stazioni radar, chiamate in codice Catena Nazionale (Chain Home), che erano distribuite lungo le coste inglesi e che telefonavano l'avvistamento alla Sala Filtro del Comando Caccia. Prima della battaglia d'Inghilterra, Hitler sottovalutava le capacità di resistenza della Gran Bretagna e sperava persino di coinvolgerla, dopo l'armistizio, in una futura alleanza contro l'Unione Sovietica.Tutti i piani di Hitler erano rivolti all'Est ed alla futura campagna contro l'Unione Sovietica e pertanto non impegnò nella battaglia d'Inghilterra tutte le risorse che avrebbe dovuto e potuto impiegare, né dedicò … I nuovi piloti riuscivano a fatica a colmare le perdite ma il periodo di addestramento venne ridotto dai 6 mesi pre-bellici a 15 giorni. Venne perciò ideato un piano per attaccare gli aeroporti e i centri di produzione aeronautica. Sebbene a quel tempo fosse il più sofisticato sistema di difesa aerea del mondo, il "Sistema di Dowding" presentava molti limiti. La battaglia d'Inghilterra iniziò il 10 luglio 1940: squadriglie di bombardieri Stuka tedeschi attaccarono dei convogli presso le coste del sud e dell'est d'Inghilterra ed effettuarono raid sulle città costiere da Dover fino a Plymouth. Subirono pesanti attacchi anche Croydon, Gravesend, Rochford, Hawkinge e Manston. I Quartieri Generali di Gruppo passavano le informazioni alle basi di Settore e dava istruzioni circa il decollo su allarme (scramble) degli squadroni loro assegnati. Nonostante Sperrle sostenesse la necessità di continuare gli attacchi contro gli aeroporti, Kesselring riuscì a convincere il Maresciallo del Reich ad attaccare Londra.