Le vitamine del gruppo B sono un gruppo di sostanze nutritive che svolgono molti ruoli importanti nel tuo corpo. In questo modo si potrebbe verificare velocemente la qualità dei criteri scientifici che, per esempio, consentono di scrivere sul packaging di un integratore può essere utile per migliorare la fertilità dell’uomo. Ma può provocare problemi renali e danni al fegato. Sonidor risulta generalmente ben tollerato e non presenta effetti collaterali e controindicazioni. Per eliminare queste manifestazioni e bloccare eventuali recidive, è possibile ricorrere ad integratori naturali privi di effetti collaterali come invece accade coi farmaci tradizionali. LEGGI anche: 10 INTEGRATORI ALIMENTARI DI CUI POTRESTE AVER BISOGNO. Chi soffre di dolori articolari, fibromialgia e sciatalgie certamente è sempre alla ricerca di un prodotto naturale che allevi il dolore senza però causare effetti collaterali. Anzi, è bene tener presente che anche gli integratori possono avere effetti collaterali, soprattutto se contemporaneamente si assumono farmaci. In questa situazione, diventa importante lavorare con il tuo medico e apportare alcuni aggiustamenti di dosaggio. Ma può bastare l’idea che, siccome sono prodotti a base naturale, possono essere assunti senza problemi? E' normale? I problemi della scor... MATTEUZZI DIEGO: Apprezzo molto le considerazioni fatte sul prodotto NO DOL CAPSULE ella ESI, anc... chiara manzi: Vedo tanti richiami per presenza di contaminanti o allergeni, mi chiedo Direttor... Street food: come evitare i rischi per la salute? Alcuni effetti comuni associati alla supplementazione di cisteina sono considerati lievi se si raccomandano dosi ingerite. Se infatti, gli integratori posso essere utilizzati come fonti “concentrate” di nutrienti o di altre sostanze con un preciso effetto nutritivo o fisiologico (possono essere usati per correggere carenze nutrizionali o mantenere un adeguato apporto di determinati nutrienti), integrando la normale dieta, in alcuni casi, l’eccessiva assunzione di quelle vitamine e di quei minerali può essere dannosa o causare effetti indesiderati. Potenziali effetti collaterali e controindicazioni: indigestione, costipazione, nausea, vertigini, problemi di fegato, febbre, processi di guarigione più lenti. Tuttavia, l'uso eccessivo di questo prodotto potrebbe determinare l'insorgenza di reazioni avverse gastro-enteriche caratterizzate soprattutto da dolori allo stomaco, nausea, flatulenza, dolori addominali e pesantezza a … greenMe è Testata Giornalistica reg. Precauzioni. Essendo in alcuni casi derivata dai crostacei esiste qualche riserva in merito all’utilizzo nei pazienti allergici, anche se in realtà gli allergeni … Amnesia:amnesia anterograda puo` verificarsi ai dosaggi terapeutici, ma il rischio e` maggiore a dosi piu` elevate. “Federsalus sostiene da tempo l’importanza di affidarsi ai consigli del medico o del farmacista anziché al fai-da-te o al passaparola. leggi anche: 10 integratori alimentari di cui potreste aver bisogno Si tratta di rischi che, in caso di abuso, possono includere danni agli organi ( in primis al fegato), cancro e arresto cardiaco. Il cortisone viene utilizzato nel trattamento di diversi disturbi. I possibili effetti collaterali che derivano dall’assunzione di integratori di glutammina possono avere diverse cause, tra queste troviamo: gli ingredienti in esso contenuti; la presenza di eventuali problematiche, disturbi e malattie a carico di diversi organi e tessuti; Fa screening di prevenzione per la salute Effetti collaterali e controindicazioni Solitamente gli integratori alimentari sono sostanze ad alta tollerabilità, generalmente, gli effetti collaterali sono quasi inesistenti. Bene, provate a berne 15 litri al giorno e fatemi sapere se è davvero priva di effetti collaterali! Occasionalmente sono stati riportati altri effetti collaterali, quali: disturbi gastrointestinali, alterazioni della libido o reazioni cutanee. Poi bisogna tener conto di che alimentazione usufruisco, che tipo di frutta e verdura mangiamo? Ciò accade anche per l’errata convinzione che le sostanze “naturali” su cui spesso si basano gli integratori, non possano avere effetti negativi, a differenza delle sostanze “chimiche” come i farmaci che, è noto a tutti, riportano sul foglietto illustrativo l’elenco degli effetti collaterali. Un comune integratore di ferro, per esempio, può contenerne 15 mg, pari a quello che troviamo in quasi un chilogrammo di carne magra: se lo assumiamo tutti i giorni per due settimane è come se assumessimo ogni giorno, per 14 giorni, il ferro contenuto in un chilo di carne. Cosa si potrebbe fare per chiarire questi aspetti e rendere più consapevoli i consumatori? Dopo di che il prodotto viene inserito nel Registro degli integratori alimentari, consultabile online. I carotenoidi si trovano negli organismi vegetali, frutta, verdura color arancione e negli ortaggi di colore verde scuro (melone,pesche, albicocche, carote, zucche, cachi, spinaci, lattuga..) grazie. Effetti Collaterali. La guida del BfR, Stop pesticidi chiede Legambiente; solo la metà dei campioni analizzati è privo di fitofarmaci, Metalli pesanti dalle stoviglie: occorre abbassare i valori soglia di cadmio, piombo e cobalto, Il Registro dei nanomateriali secondo l’Anses: urgono modifiche per un vero tracciamento della filiera, Dove lo butto? Però la provenienza è extra UE. Dosi di più di 100 milligrammi può causare ipertensione e disturbi allo stomaco . L'uso inadeguato di integratori di proteine, protratto nel tempo e magari in contesti dietetici non ottimizzati, potrebbe: Sovraccaricare l'attività detossificante di fegato e reni; Aumentare sensibilmente il contenuto proteico giornaliero, con … Fortunatamente, però, esistono integratori alimentaridi ottima qualità che possono aiutare a far fronte a situazioni di questo tipo. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009, , e abuso, c’è oramai una letteratura fiorente. Ma può portare a danni epatici ed è un possibile cancerogeno. L’effetto collaterale più comune di un’elevata assunzione di vitamina C riguarda i disturbi digestivi. Riccardo: Bene. Certo è che l’universo degli integratori è estremamente variegato. • Riso rosso fermentato (Monascus purpureus): abbassa il colesterolo Ldl, previene danni al cuore, ma può provocare danni renali e problemi muscolari, danni al fegato e perdita di capelli. Prima di utilizzarlo dovresti parlare con il tuo medico, soprattutto se stai assumendo altri integratori o farmaci. • Consolida (blackwort, bruisewort, slippery root, symphytum officinale): allevia la tosse, i dolori mestruali, i problemi di stomaco e il dolore al petto. Answer Save. In questo articolo, dopo una breve infarinatura generale, entreremo più nel dettaglio in merito alle funzioni e ai benefici, ai dosaggi e agli eventuali effetti collaterali. • Estratto in polvere di green tea (Camellia sinensis): perdita di peso, vertigini, ronzio nelle orecchie, ridotto assorbimento di ferro. Effetti indesiderati. Glucosamina condroitina e MSM integratori possono avere effetti collaterali negativi. In generale, gli integratori di zinco sono sicuri e ben tollerati. Assolutamente no. Ma da qui a dire che sono dannosi ce ne passa di acqua sotto i fiumi. Effetti Collaterali. Effetti Collaterali. Difficilmente con il cibo si riesce a raggiungere la quantità di nutrienti che si assume con gli integratori. Moltissimi integratori alimentari non funzionano (e questo vale anche per alcuni farmaci), soprattutto quelli che dovrebbero risolvere piccole patologie o lievi carenze. Questo meccanismo è alla base della selettività degli IPP per lo stomaco e dei ridotti effetti collaterali sistemici provocati da questi farmaci. Questi effetti collaterali possono durare fino a due settimane dopo la fine del trattamento. Tuttavia, è interessante osservare come alcuni cortisoni includono alcol nella loro formula, per farli funzionare in modo più efficace. il calcio può essere d'aiuto nella prevenzione dell'osteoporosi e a simili dosaggi non presenta particolari effetti collaterali e controindicazioni, nemmeno per le persone che soffrono di calcoli renali. Sostieni Il Fatto Alimentare, Questa settimana, per le “Ricette dei nutrizionisti”, vi proponiamo le barchette di patate dolci con …, Articolo utile, tema da approfondire. SAM E può aiutare il fegato per abbattere agenti chemioterapici . Conclusione? Questi aspetti dal punto di vista dei consumatori/pazienti risultano piuttosto ambigui e andrebbero approfonditi e chiariti. Per legge inoltre non si può dire che un certo integratore serve per prevenire una specifica malattia, né tanto meno per curarla, ma solamente per la prevenzione primaria, cioè per mantenere la buona salute. Tuttavia, se consumato in eccesso (> 35-50 grammi negli adulti), può causare disturbi digestivi e diarrea 18, 16. La tesi portata avanti è che gli integratori sono utili in prevenzione primaria e, considerando che la popolazione italiana è sempre più anziana, la loro diffusione contribuisce a rendere “sostenibile” il sistema sanitario nazionale. Impara, Confronta, Risparmia. È vero che i colossi farmaceutici hanno un potere enorme, ma gli integratori da questo punto di vista non sono molto diversi: non si raccolgono nell’orto della nonna ma sono prodotti da aziende farmaceutiche, più o meno grandi. Come accelerare il metabolismo in modo naturale per restare in forma durante le Feste. 1 Newsletter settimanale su nutrizione e integratori; 2 Le cose più importanti in breve; 3 Probiotici contro gli effetti collaterali degli antibiotici: la nostra selezione. INTEGRATORI ALIMENTARI: SONO PERICOLOSI? Anastrozolo è un farmaco orale per il trattamento del cancro al seno. Il ferro è un elemento presente in natura sia in natura e nei nostri corpi. L’integrazione con elevate quantità di vitamina C può portare ad effetti negativi, come disturbi digestivi e calcoli renali. Tosse grassa e bronchiti. In questa guida voglio parlarti proprio di questo nuovo prodotto: SustaFix , che ha riscosso moltissimo successo in Germania e Svizzera e che ora è disponibile anche per la vendita in Italia. L’addio entro 5 anni in quasi tutti i ristoranti del mondo, Più cibo ultra-processato nella dieta, più è alto il rischio di morte, secondo lo studio italiano Moli-Sani, Cala il consumo di sale in Italia: giù del 12% in 10 anni. Gli integratori liquidi in commercio contengono all'incirca un grammo di taurina per lattina; le dosi giornaliere consigliate non devono superare gli 8 grammi, per un soggetto adulto. Melatonina: Benefici, effetti collaterali e migliore in commercio. Altro punto, ci sono tanti medici che consigliano gli integratori anche se non si ha una buona salute. Viene sintetizzata dal nostro corpo da fegato e reni solo il 25% del nostro fabbisogno giornaliero di carnitina, il restante fabbisogno si può assumere tramite gli alimenti che ne sono ricchi: carni rosse, latticini, soia, avocado, carciofi, legumi, alcuni cereali, banane, albicocche, etc. • Chaparral (creosote, greasewood, larrea divaricata, larrea tridentata, larreastat): per la perdita di peso, antinfiammatorio, tratta raffreddori, infezioni, eruzioni cutanee, cancro. Effetti collaterali in cronico. Gentilissimo Silvano, per queste indicazioni deve rivolgersi al suo medico di famiglia. Che tipo di apporto nutrizionale ho pur avendo una alimentazione “sana” ma mangiando frutta e verdura che matura nei frigoriferi? Effetti benefici e proprietà dell'r-ala: Sembra che l’integratore di R-ALA sia in grado anche di favorire le funzioni cerebrali: le persone che lo hanno provato sono concordi nell’affermare che aumenta il senso di consapevolezza. VIETATO IL FAI DA TE, 10 INTEGRATORI ALIMENTARI DI CUI POTRESTE AVER BISOGNO, VERRUCHE: TIPOLOGIE, CAUSE E RIMEDI NATURALI, LA CONSOLIDA, L’ERBA CHE GUARISCE LE FERITE E AGGIUSTA LE OSSA, TÈ MATCHA: I MILLE BENEFICI, GLI USI E DOVE TROVARE IL TÈ VERDE GIAPPONESE, RISO ROSSO FERMENTATO: ATTENZIONE, RISCHIO DI LESIONI EPATICHE E MUSCOLARI, ERBE SPONTANEE IN GIARDINO: LA TUSSILAGO FARFARA. • Polvere di caffeina (1,3,7-trimethylxanthine): aumenta l’attenzione, favorisce le prestazioni atletiche, perdita di peso. Tra gli effetti collaterali degli integratori ferrosi rientrano anche diversi altri disturbi di origine gastrointestinale, come diarrea, stitichezza, nausea, vomito, dolori addominali e colorazione nera delle feci. LEGGI anche: TÈ MATCHA: I MILLE BENEFICI, GLI USI E DOVE TROVARE IL TÈ VERDE GIAPPONESE. Conoscere gli effetti collaterali, le avvertenze, il dosaggio, e altro ancora. Potenziali effetti collaterali: disturbi di stomaco, nausea, insonnia, diminuzione della glicemia. – Precisa Carnassale – Siamo i primi a dire che gli integratori devono essere assunti solo in caso di bisogno. Per eliminare queste manifestazioni e bloccare eventuali recidive, è possibile ricorrere ad integratori naturali privi di effetti collaterali come invece accade coi farmaci tradizionali. “I motivi del successo sono diversi, – dice Carnassale – innanzitutto nel nostro Paese è diffuso per tradizione l’utilizzo dei preparati vegetali: prima tisane, poi integratori. Essendo equiparati agli alimenti, le persone si sentono autorizzate ad acquistarli e utilizzarli senza consultare il medico. • Aconite (aconiti tuber, aconitum, angustifolium, monkshood, radix aconti, wolfsbane): ha il potere di ridurre le infiammazioni, i dolori articolari, la gotta. Gli integratori naturali sono dei preparati che si utilizzano in caso di carenze fisiologiche o patologiche di un particolare elemento. In questo caso , ci saranno meno effetti collaterali del farmaco chemioterapico , che superano di gran lunga gli effetti collaterali SAM E a basse dosi. In quest’ottica, se ne viene riconosciuta l’efficacia, sarebbe auspicabile piuttosto un intervento del sistema sanitario per sostenere le fasce di popolazione che maggiormente ne hanno necessità. In più sono inappetente e se mangio un po' di più mi viene la nausea. Disturbi Digestivi. Le diverse conseguenze variano in base al tipo di sostanza assunta, per esempio: Gli ingredienti in esso contenuti; Vitamine del gruppo B: benefici, effetti collaterali e dosaggio. Assunta in eccesso può avere effetti collaterali, come ad esempio la caduta dei capelli. Un apporto consistente è utile quando è necessario coprire una carenza, ma può essere pericoloso se i nutrienti sono in eccesso, perché anche la vitamina C, ingerita in quantità esagerata, può essere dannosa al nostro organismo. 5. Ma i benefici scientificamente dimostrati di una dieta sana sono di gran lunga superiori a quelli che possiamo avere da qualsiasi integratore.”. articoli Correlati. Ferro aiuta le cellule a crescere e ci dà energia. Chi soffre di dolori articolari, fibromialgia e sciatalgie certamente è sempre alla ricerca di un prodotto naturale che allevi il dolore senza però causare effetti collaterali. Gli effetti collaterali che potrebbero comparire assumendo un integratore di GABA sono pochi, lievi e transitori, come sonnolenza, lieve alterazione della frequenza cardiaca oppure comparsa di un leggero formicolio, prurito o solletico, comunque sensazioni che tipicamente durano non più di 20-40 minuti. Effetti collaterali. Tipi di Integratori di Ferro. In generale, gli integratori di colina, come l'alfa-GPC e la citicolina, sono sicuri per la maggior parte delle persone e raramente associati a effetti collaterali negativi. • Methylsynephrine (Oxilofrine, p-hydroxyephedrine, oxyephedrine, 4-HMP): perdita di peso, energetico, aiuta le performance atletiche. Gli effetti collaterali del cortisone sono famosi per essere molteplici. Introducendo integratori di solo magnesio, un dosaggio eccessivo potrebbe provocare squilibri alle concentrazioni corporee di calcio e potassio. Trib. Effetti Collaterali. Tuttavia, l'uso eccessivo di questo prodotto potrebbe determinare l'insorgenza di reazioni avverse gastro-enteriche caratterizzate soprattutto da dolori allo stomaco, nausea, flatulenza, dolori addominali e pesantezza a … Crystal. Il video dell’Istituto zooprofilattico delle Venezie, Benessere animale, pesci e acquacoltura: il video dell’Istituto zooprofilattico delle Venezie. ...sei una delle 40 mila persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché diamo a tutti l'accesso gratuito. Gli integratori possono essere acquistati liberamente (tant’è che molti sono esposti sugli scaffali dei supermercati a fianco degli alimenti) e devono rispondere agli stessi requisiti di sicurezza del cibo, cioè non contenere sostanze in grado di avere effetti negativi per la salute. Integratori. Gli integratori si acquistano come ricostituenti in un momento in cui ci si sente stanchi, per favorire la digestione, prevenire disturbi dell’apparato circolatorio o scheletrico, ripristinare la flora batterica intestinale alterata, regolare l’umore o contrastare l’insonnia. Un`occasione o una furberia del marketing, Allerta alimentare: ritirati filetti di platessa dichiarati senza glutine e mozzarella di bufala contaminata da Salmonella, Ogm sulle etichette: in California i consumatori preferiscono non sapere. Assumere un integratore di monacolina k è come prendere una statina a basso dosaggio. Tra i rischi si annoverano danni epatici. Diversa è la questione di ragazzi e adolescent i, che spesso abusano di tali sostanze e possono andare incontro a problemi e disturbi. Gli effetti indesiderati sono abbastanza rari e si manifestano generalmente con mal di testa, nausea o eruzioni cutanee. Per questo possiamo scrivere articoli favorevoli alla tassa sulle bibite zuccherate, contrastare l'esagerato consumo di acqua in bottiglia, riportare le allerta alimentari e segnalare le pubblicità ingannevoli. L’integrazione con elevate quantità di vitamina C può portare ad effetti negativi, come disturbi digestivi e calcoli renali. Per sapere di più, leggi come, Igiene in cucina: tutte le regole per il personale di bar e ristoranti. Effetti collaterali . Il sito del ministero della Salute raccomanda grande attenzione, evidenziando fra l’altro che è necessario un attento dosaggio “per limitare possibili controindicazioni o addirittura danni alla salute”. Evidentemente, poi, i consumatori sono soddisfatti delle loro esperienze di utilizzo, e questi prodotti acquistano sempre più importanza man mano che aumenta l’attenzione dedicata alla prevenzione primaria.”. Si è trattato di un evento dovuto al fatto che queste sostanze estratte dalle piante hanno azioni farmacologiche in grado di procurare effetti collaterali anche gravi in soggetti predisposti.”. Acetil Tirosina: Che cos’è, Benefici, effetti collaterali – Guida 2020. Effetti collaterali . Non bisogna infine dimenticare che il costo di questi preparati è completamente a carico dei consumatori. In soggetti sensibili, l'effetto collaterale più importante degli integratori di calcio è la comparsa di stitichezza. Ci sono effetti collaterali? Pur non avendo effetti “curativi”, ogni integratore contiene sostanze utili per scopi specifici, per questo devono essere accompagnati da indicazioni relative alla funzione, alle modalità di assunzione e alla dose corretta. Significa che devi stare attento se hai già disturbi della coagulazione o stai assumendo farmaci che aumentano il rischio di sanguinamento. LEGGI anche: RISO ROSSO FERMENTATO: ATTENZIONE, RISCHIO DI LESIONI EPATICHE E MUSCOLARI. “In generale – dice Sculati – abbiamo sempre meno voglia e tempo da dedicare alla preparazione dei pasti, ed è molto più semplice prendere una pillola al giorno, magari anche un paio e variarle durante l’anno, piuttosto che cambiare abitudini alimentari e cercare di mantenere una dieta sana. Disturbi Digestivi . Allevato o selvaggio? Il Fatto Alimentare, a differenza di altri siti, è un quotidiano online indipendente. Tra i rischi ci sono danni epatici ed è un possibile cancerogeno. A dosaggi superiori o nelle persone sensibili, però, la somministrazione di caffeina può provocare diversi effetti negativi cardiovascolari e comportamentali. Il riso rosso fermentato, se assunto in quantità superiori a quelle consentite può causare i seguenti effetti collaterali: miopatia; disturbi di tipo gastrointestinale; mal di testa ed emicrania; abbassamento dei livelli di ubiquinone, una molecola anti … l’idea di suddividere gli integratori in categorie in base all’efficacia sembrerebbe ragionevole, in realtà questi prodotti sono considerati in tutto e per tutto analoghi agli alimenti, quindi non è possibile distinguerli in diversi “livelli di efficacia”, altrimenti si andrebbe a cadere nella categoria dei farmaci. Ma l’apporto di sodio e potassio resta lontano dai valori raccomandati, Troppi conflitti di interessi negli studi su cibo e nutrizione: metà delle ricerche finanziate da aziende favorevoli all’industria, Le ricette dei nutrizionisti: le barchette di patate dolci con lenticchie e insalata di cavolo rosso di Maria Vittoria Conti, Antibiotici in formaggi a latte crudo spagnoli e allergeni in cioccolato dalla Romania… Ritirati dal mercato europeo 167 prodotti, Prezzi esagerati o offerte strabilianti? Se è a km “0” meglio ma va bene anche l’altra. Le barrette Kellogg`s costano solo 13 ?/kg. Normast MPS Integratore per disturbi neuroinfiammatori. Evitare il fai-da-te e consultare sempre il medico, il solo che potrà indicare le dosi corrette e il periodo di somministrazione. Scrive per greenMe dal 2009. La melatonina è un ormone naturalmente presente nell’organismo, prodotto dall’epifisi (una piccola ghiandola del cervello) e responsabile del corretto ciclo sonno-veglia attraverso la sua azione sull’ipotalamo. 2 Answers. L’effetto collaterale più comune di un’elevata assunzione di vitamina C riguarda i disturbi digestivi. LEGGI anche: LA CONSOLIDA, L’ERBA CHE GUARISCE LE FERITE E AGGIUSTA LE OSSA. Per avere un apporto nutrizionale sufficiente dovrei mangiare solo la verdura a km zero e di chi la coltiva senza pesticidi e concimi chimici. Ecco la nuova etichetta ambientale degli imballaggi, Avvisi sulle bevande zuccherate che mettono in guardia dal rischio cardiovascolare, diabete e carie, Salmone affumicato: scozzese o norvegese? Poter leggere le risposte del Ministero alle richieste di autorizzazione sarebbe utile, soprattutto per gli operatori, per capire se sono autorizzate la maggior parte delle richieste a prescindere dalla serietà del supporto scientifico, oppure se vi è una selezione. Se si, continua a leggere. In ogni caso, prima di spendere soldi per bustine e capsule, è sempre meglio verificare l’effettiva utilità di ciò che si vuole assumere, confrontandosi con il medico di famiglia, o un biologo nutrizionista, invece che con gli amici. Ho iniziato la cura 6 giorni fa...solo una pasticca la mattina e ho notato qualche fastidio. Tuttavia e, in alcuni casi, è possibile scoprire la presenza di effetti indesiderati. La monacolina k, per esempio, utilizzata per il controllo del colesterolo e contenuta negli integratori a base di riso rosso fermentato, è chimicamente uguale a una statina, la lovastatina. Altre, tuttavia, potrebbero notare come il loro stomaco “soffre” dopo aver assunto questi farmaci, presentando coliche, nausea e persino vomito e diarrea. Assumere troppa vitamina C può in effetti causare diarrea, nausea e crampi allo stomaco. La denominazione stessa di “integratori alimentari” indica che questi prodotti servono per “completare” l’alimentazione quando è carente di qualche nutriente, oppure quando ci si trova in condizioni di aumentato fabbisogno, come accade a chi svolge un’intensa attività sportiva, chi ha sofferto di qualche patologia, alle donne in gravidanza o agli anziani. L’idea che se un nutriente fa bene, allora più ne assumo meglio è, espone a un rischio, soprattutto in caso di ipersensibilità individuale. A cosa è dovuto questo successo? Tra i numerosi integratori alimentari disponibili in Italia una delle categorie con i più elevati numeri di vendita è quella degli integratori per la I farmaci invece possono essere messi in commercio solo quando, in linea con uno specifico iter sperimentale, ne sia stata dimostrata la sicurezza e l’efficacia nel curare una condizione patologica. Introducendo integratori di solo magnesio, un dosaggio eccessivo potrebbe provocare squilibri alle concentrazioni corporee di calcio e potassio. Sara Roversi. Commenti. Il prezzo medio al pubblico è di circa 13,5 euro a confezione e poi bisogna considerare di solito devono essere assunti per cicli piuttosto lunghi. Cliccando su Iscriviti dichiari di aver letto e accettato l’informativa, Copyright © 2021 ilfattoalimentare.it di Roberto La Pira - P IVA : 06552390152, Integratori: pro e contro. Il troppo storpia, non serve una laurea per capirlo. Efficacia, Modo d'Uso ed Effetti Collaterali. Tra gli effetti collaterali degli integratori ferrosi rientrano anche diversi altri disturbi di origine gastrointestinale, come diarrea, stitichezza, nausea, vomito, dolori addominali e colorazione nera delle feci. Ebbene, Consumer Reports, l’associazione dei consumatori statunitensi, con la collaborazione di un gruppo di medici indipendenti e di ricercatori esperti di supplementi dietetici e integratori, ha identificato 15 ingredienti di integratori potenzialmente pericolosi, che vanno assunti con cura e senza esagerare.