La fucsia (nome scientifico fuchsia) è una pianta davvero bellissima, che produce dei fiori molto particolari e dal notevole impatto estetico. Il termine fucsia non intende solo il bel fiore di questa pianta, ma in botanica comprende oltre cento specie di piante diverse, arbusti a foglia caduca e arbusti sempreverdi, tutti originari del centro America, dell’America del Sud e della Nuova Zelanda. disponibile in vaso 14cm. Le piante di fucsia sono molto ramificate: i loro rami sono semilegnosi e possono essere verde scuro oppure di un marrone quasi rosso; le foglie, invece, sono di un verde brillante, hanno una forma molto elegante ovale e il margine può essere o liscio o seghettato, a seconda del tipo. Il terreno non deve mai rimanere privo d’acqua per troppo tempo, perché la siccità è una grande nemica di questa specie esotica. Le mammellarie hanno dimensioni contenute e forma globosa. Immagini gratis: Fucsia, Fiore, petali, fiori, piante, fioritura, fucsia, petali, gratis, immagine non protetta da copyright. Ti è piaciuta la nostra guida sulla fucsia? La fucsia deve stare in un luogo luminoso ma non esposta ai raggi solari diretti per troppe ore al giorno, per questo è preferibile scegliere una zona semiombreggiata per piantarla. L'effetto è decorativo e unico. Eccoli. Segui questo semplice consiglio e non avrai mai più una pianta fucsia che non fiorisce. I trattamenti antiparassitari vanno effettuati solo in caso di effettiva presenza di parassiti su queste piante. Questa pianta appartenente al genere delle Crassulace, conosciuta anche con il nome di borracina, è un’erbacea perenne famosa per i suoi fiori gialli che sbocciano tra maggio e luglio e persistono fino a settembre inoltrato. E' caratterizzata da foglie arrotondate, cuoriformi, alterne e fiori di piccole dimensioni lunghi 2 cm, sprovvisti di corolla e con un calice che nella parte tubolare è di colore giallo mentre i lembi sono di colore rosso-verdastro. Fusto eretto, semplice, nella metà superiori quasi afillo, terminante con un denso grappolo di capolini; ali sviluppate in tutta la lungh. Utilizzate la punta delle dita o le cesoie da giardinaggio per la potatura pulite con uno straccio imbevuto di alcol per prevenire la diffusione di malattie. I fiori originari sono, appunto, di colore fucsia, ma grazie alle ibridazioni oggi si trovano anche esemplari dai boccioli rossi, arancioni, bianchi e lilla. La potatura dipende dalla forma di crescita della fucsia. del fusto in alto però spesso ridotte a gruppi di spine patenti. Ci sono molte specie di piante grasse (o succulente) che fioriscono in maniera appariscente poiché sono dotate di apparati riproduttivi particolarmente idonei per essere visitati dagli animali impollinatori i quali, in parecchi casi, sono mammiferi e uccelli di piccole dimensioni. Mille fiori diversi, un’unica emozione. Durante la fase vegetativa bisogna concimare la pianta ogni due settimane circa, con un prodotto liquido da mescolare all’acqua della annaffiature. In Italia la fucsia viene utilizzata come pianta annuale o come pianta perenne, da ritirare al chiuso o in serra durante l’inverno. Articolo Precedente: Hostas in crescita: come prendersi cura di una pianta Hosta. Questa pianta ha la sua miglior resa in vasi abbastanza capienti, con un diametro di almeno 20 centimetri. Prediligono pertanto posizioni fresche con temperature moderate (meglio se tra i 13° e i 16°) ed è preferibile evitare l’esposizione solare diretta. Fusto eretto, semplice, nella metà superiori quasi afillo, terminante con un denso grappolo di capolini; ali sviluppate in tutta la lungh. La fucsia è una pianta che fa parte della famiglia delle Onagraceae e ne esistono centinaia di specie. Realizzata con ben 56 ramificazioni completamente plasmabili, 56 fiori tra grandi e piccoli, questa pianta ha un aspetto veramente simile al vero. Le fucsie da serra o da interno possono essere infestate da mosche bianche, afidi o cocciniglie. Pur non richiedendo particolari cure, è necessario tener conto della loro origine montana. Descrizione : VENDITA ONLINE PIANTA DI FUCSIA INFORMAZIONI PIANTA DI FUCSIA: Questi arbusti hanno fusti molto ramificati, semilegnosi, di colore verde o rossastro, che tendono a lignificare con il passare degli anni; il fogliame è di colore verde brillante, e di forma ovale o lanceolata, le foglie possono avere margine intero o seghettato; gran parte delle specie in … Vendita Pianta Fucsia Online. La fucsia è una nota pianta ornamentale dotata di fiori con una peculiare tonalità di colore. I fiori di questa specie sbocciano durante la primavera fino ad autunno, sono penduli e formati da quattro sepali allungati, spesso riuniti a formare una lunga forma tubolare. Cresce come un vero e proprio alberello raggiungendo i 2 metri circa di altezza. SPECIALE: Significato dei fiori: un fiore per ogni emozione. ... colorandosi di fiori semplici o riuniti in mazzetti dai colori accesirichiede un'innaffiatura frequente ma non con acqua calcarea può inoltre essere posta sia in terrazzo, sia in giardino. Le piante coltivate in vaso non superano mai i quaranta centimetri di altezza, mentre quelle coltivate ad arbusto possono arrivare anche a un metro e mezzo o anche di più, quando si tratta delle specie originarie. La tonalità dei fiori spazia dal bianco al giallo al fucsia. Potete provare ad eliminare i parassiti con un forte getto d’acqua o con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool. Nel periodo più caldo, in particolare, è opportuno tenerle in ombra con apposite tettoie se vengono coltivate all’aperto. Da quando abbiamo stabilito che non c'è tossicità di piante fucsia, è sicuro raccogliere alcuni frutti e / o fiori e provarli. La pianta artificiale azalea fucsia è ottima sia da interno che da esterno. La pianta e una specie di stecco color avorio senza foglie tipo un asparagio. Pianta artificiale azalea fucsia. Ecco tutti i consigli per curarla al meglio Le fucsie ( Fuchsia ) sono arbusti a foglie decidue, con rami ricadenti e foglie verde bottiglia, originarie della Nuova Zelanda e … Le fuchsie sono così chiamate in memoria del botanico tedesco … Come coltivare i tulipani in vaso o a terra, Lantana: proprietà, benefici e usi terapeutici, Come coltivare rose stupende: la guida pratica, Curare la primula: la guida pratica per i pollici verdi, Come coltivare gerani: tipologie, cure e consigli pratici, Crocus: cura e caratteristiche di questa pianta, Fiori di cotone: tante idee per decorare la casa, Tutto sulle fioriere: la guida pratica alla scelta. Le esigenze di fertilizzazione sono evidenti nel periodo di fioritura. a fiori fucsia; Famiglia delle Asteraceae; Genere Cirsium; Cirsium palustre (L.) Scop. I petali dei suoi fiori, disposti in mazzi di 3 o 4, sono caratterizzati da particolari tonalità blu-violetto, in unta tonalità simile alla pervinca. Questo piccolo arbusto può raggiungere anche fino a 5 metri di altezza. Dal nome del fiore deriva quello del colore, un rosa molto intenso. Fuchsia cordifolia: originaria del Messico, questo arbusto a portamento cespuglioso presenta fiori dal calice bianco e corolla rosa-rossa. PIANTA DI AZALEA JAPONICA FUCSIA IN VASO. Nei periodi più caldi, la fucsia andrebbe innaffiata almeno una volta al giorno. Se la pianta in vaso ha un sottovaso, attenzione che non rimanga acqua nel sottovaso: svuotate l’acqua che si raccoglie nel sottovaso subito dopo l’irrigazione. Originaria dell’America centro-meridionale e della Nuova Zelanda, la fucsia appartiene alla famiglia delle Onagracee ed … Il terreno ideale per la fucsia è morbido, organico e ben drenato, dunque è bene usare, oltre al normale terriccio per piante da fiore, anche un po’ di stallatico e una buona quantità di sabbia. In tal caso, occorre utilizzare prodotti specifici cercando di non praticare eventuali trattamenti sulle piante in fiore. Si rischia infatti di eliminare, oltre ai parassiti, anche gli insetti utili alla pianta. Ecco anche altre piante e fiori da conoscere e da coltivare: Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Fucsia: queste piante richiedono posizioni fresche e esposizione solare non diretta. Come coltivare e curare la pianta di fucsia al meglio: la guida pratica, Problemi di crescita e parassiti della fucsia. E' molto coltivata in serra, ma vive bene anche all'aperto durante la buona stagione. Può vantare numerose varietà, che prendono il nome dal botanico tedesco Fuchs, alla cui … La fucsia microphylla è invece una pianta dai fiori minuscoli, rosso ciliegia, si schiude in settembre. Proprio per la forma dei fiori, comunemente la fucsia viene chiamata “orecchini di dama” oppure “ballerina”. Fucsia (o fuchsia) è il nome di un genere di piante originarie dell’America centro-meridionale e della Nuova Zelanda appartenenti alla famiglia delle Onagraceae. Ambiente. Da giugno a settembre produce fiori penduli, lunghi 8-10 cm., riuniti in corimbi. Queste piante sono anche adatte per creare bordure colorate. Per produrre il suo bel fiore, la fucsia ha bisogno di irrigazioni regolari nel periodo che va da marzo a ottobre, in special modo durante la fioritura. Per le fucsie a cespuglio, staccare la punta crescente del fusto principale della pianta giovane in modo che si formino i rami laterali. I loro fiori possono essere di tantissimi tipi: È una specie … Attenzione però: deve essere innaffiata con cautela… Allegria e grazia nel vostro giardino? Oggi in commercio si trovano sia fucsia di tipo arbustivo che diventano abbastanza grandi e sono adatte per il giardino, oppure fucsia annuali da coltivare in vaso che sono le più diffuse per ornare aiuole, balconi o terrazzi. FOCUS: Piante d’appartamento: le migliori contro l’inquinamento di casa. disponibile nei mesi di marzo, aprile, maggio, giugno Scheda informativa pianta Fucsia. Un'infinità di scelte capaci di soddisfare tutti i gusti. Fuchsia è un genere di piante della famiglia delle Onagraceae.Conta un centinaio di specie, arbusti originari dell'America centro-meridionale, e (più raramente) della Nuova Zelanda; prediligono un habitat montano (bosco) ed hanno fiori dalla caratteristica tonalità di colore con corolle tubolari e allungate.. Sono quelli meno rustici e più semplici da coltivare in vaso e risultando pertanto tra i più diffusi per scopi decorativi. Fu però nel secolo successivo che questa bellissima pianta iniziò a diventare di moda e a essere presente nei salotti e nei giardini delle case. Anche il periodo della fioritura può variare. Fuchsia corymbiflora: originaria del Perù, questo arbusto presenta fusti arcuati che portano foglie opposte, oblungo-lanceolate, con sfumatu e nervature di colore rosa. Può vantare numerose varietà, che prendono il nome dal botanico tedesco Fuchs, alla cui memoria sono dedicate. In Europa e in Italia le piante di fucsia vengono coltivate come piante perenni a esclusivamente a scopo ornamentale all’aperto se il clima lo consente oppure come pianta d’appart… Non necessitano di vasi di grandi dimensioni, ma il contenitore deve essere leggermente più grande delle pianta. Una pianta fucsia senza fiori fucsia può essere una delusione, ma è facilmente correggibile. I botanici la studiarono per la prima volta alla fine del ‘600: il suo nome deriva dallo studioso tedesco Leonhard Fuchs il quale, oltre a dare il nome a questa singolare pianta, ha dato anche il nome al colore oggi detto, appunto, fucsia, una tonalità a metà tra il rosa e il viola. Fucsia: i fiori di queste piante sono generalmente rosa o rossi ma possono presentare peculiari tonalità. Le piante in vaso coltivate all’aperto o le piante ornamentali sono relativamente prive di problemi. Il cloro è nocivo per la salute delle fucsie. Si contano circa 100 diverse specie di questo genere di piante, senza includere tutte le ibridazioni che trovano largo impiego nelle coltivazioni. La fucsia è una graziosa pianta in vaso che si coltiva su balconi e terrazzi poco soleggiati. È poco consigliata la sua coltivazione nelle zone costiere e non è particolarmente adatta alle coabitazioni con altre piante. del fusto in alto però spesso ridotte a gruppi di spine patenti. Può essere coltivata facilmente in vaso poiché raggiunge un’altezza massima di circa 60 centimetri. Dopo i fiori, queste piante producono dei frutti, piccole bacche lunghe e carnose, contenenti i semi per piantare, volendo, nuovi esemplari.