Nel 1950 fu appositamente creato per lui l'Istituto Lorenz di etologia dalla Società Max Planck a Buldern in Vestfalia e nel 1955 l'Istituto Max Planck di fisiologia del comportamento a Seewiesen, in Baviera di cui fu vice direttore e dal 1961 direttore[23]. Gli studi zoologici come il ramo della biologia, che studia tutti gli aspetti del regno animale e la loro interazione con l'ambiente, sono stati probabilmente i primi tentativi di organizzare la conoscenza delle diverse forme di vita che vivono intorno a noi. È considerato il padre della biogeografia a causa delle sue ricerche sul bacino del Rio delle Amazzoni. Queste osservazioni di Lorenz influenzarono fortemente la teoria psicoanalitica dell'attaccamento (sarà Bowlby stesso a riconoscerlo, nell'opera Costruzione e rottura dei legami affettivi del 1979). Il contributo positivo di Attenborough al campo della zoologia è sia innegabile che in corso. .. Free and no ads no need to download or install. [...] Non so come mai così tardi, ma cominciai ad avvertire acutamente il pericolo insito nella distruzione dell'ambiente naturale da parte dell'uomo, e nel devastante circolo vizioso in cui agiscono la competizione commerciale e la crescita economica. Subito si reinserì nell'ambito della ricerca zoologica. Ci comporteremo allora come le colombe o come i lupi? I COLLABORATORI DELLO SCIENZIATO La scienza comprende tantissimi fenomeni, che vanno studiati e classificati, questo lavoro non può farlo una sola persona ma viene diviso fra tanti scienziati che si occupano di cose diverse. Tali opere sono De Generatione Animalium, Historia Animalium e De Partibus Animalium. Scienze 2019: l'anno della tavola periodica degli elementi. Qui trovi le notizie essenziali (biografia, principali attività e frasi famose) sui principali scienziati a cui dobbiamo la conoscenza dei principi della natura. Scienziati famosi. È considerato il fondatore della moderna etologia scientifica, da lui stesso definita come «ricerca comparata sul comportamento» (vergleichende Verhaltensforschung). E' famoso soprattutto perché aveva teorizzato la c.d "radiazione cosmica di fondo". La biologia → studia gli esseri viventi e i fenomeni della vita in generale: lo scienziato è il biologo. Lorenz ha compiuto ricerche sui problemi dell'aggressività, sulla sua funzione per la sopravvivenza e sui meccanismi che si contrappongono ai suoi effetti deleteri,[28] estendendo queste ricerche dal campo animale fino a quello umano,[23] dove ha osservato come l'istinto aggressivo vada in qualche modo mitigato, ad esempio tramite l'agonismo sportivo. Era anche uno stimato studente di Platone e in seguito divenne insegnante di Alessandro Magno. [29] Egli ha definito l'aggressività come insita nella natura stessa dell'uomo, attirando perciò le critiche di sociologi, psicologi e psichiatri. Leonardo invece aveva trionfato già dalle prime fasi contro Pierre de Fermat e Stephen Hawking.. La finale è stata dura, molti votanti si sono astenuti. Nel 1953 seguì la nomina di Konrad Lorenz a professore onorario presso l'Università di Münster. [22] e nel 1949 fondò l'Istituto di Etologia Comparativa dell'Accademia austriaca delle Scienze. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Si potrebbe dire che i principali problemi che l'umanità si trova ad affrontare sono di natura etica e morale.[34]». Scienze Nessuno scienziato nero ha mai vinto un Nobel. Persuasi i genitori ad acquistargli un pulcino d'anatra, iniziò a condividere tale interesse con una bambina di tre anni più grande, la sua futura moglie, che ricevette un anatroccolo della stessa covata[4]: «[...] io, che a quel tempo avevo appena sei anni, fui a mia volta imprintato nell'essenziale interesse verso gli anseriformi, mentre mia moglie, che aveva nove anni, non fu colpita da questa innocua follia. Sposatosi, visse ad Altenberg con la moglie, ginecologa, ospitando in giardino moltissimi animali liberi, tanto che, quando nacque il primogenito, fu quest'ultimo ad essere messo, per sua sicurezza, «in gabbia»: «Gli animali vivevano dunque in piena libertà [...]. [...] L'accendersi della nostra risposta emotiva, della nostra «commozione» è dunque un segno certo di una forte somiglianza tra comportamento animale e comportamento umano.[36]». Aristotele scrisse anche opere zoologiche seminali che gettarono le basi per lo studio strutturato della zoologia per tutti i suoi successivi successori fino ad oggi. Sarà la risposta a questa domanda a decidere del destino dell'umanità.[33]». Già prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, nel saggio Armi e morale negli animali (1935), Lorenz aveva paventato per gli esseri umani la possibilità di un nuovo conflitto su scala globale, che avrebbe minacciato la sopravvivenza stessa dell'uomo sul pianeta: «Verrà il giorno in cui ciascuna delle due parti in guerra avrà la possibilità di annientare completamente l'altra. Annulla. zoologo, etologo e premio Nobel, cristiano Konrad Zacharias Lorenz (Vienna, 7 novembre 1903 – Altenberg, 27 febbraio 1989) è stato uno zoologo ed etologo austriaco. Nel 1937 Lorenz fece domanda alla Comunità di Ricerca Tedesca per una borsa di studio, facendosi raccomandare da accademici viennesi come simpatizzante del nazismo; la domanda ebbe esito positivo l'anno successivo, quando Lorenz allegò anche le prove che lui e sua moglie erano di origine ariana. Salute Chi è Hans Christian Gram. [23] Lorenz infatti definì l'imprinting come «la fissazione di un istinto innato su un determinato oggetto», osservando che «nelle anatre selvatiche il processo di imprinting che ferma l'azione del seguire è ridotto a poche ore. Proprio per essere circoscritto a una determinata fase di sviluppo e per la sua irrevocabilità l'imprinting si differenzia da altre forme d'apprendimento»[25]. [6], Prima di terminare il liceo (1922), desiderava studiare zoologia e paleontologia, ma seguì poi il volere del padre iscrivendosi a medicina. Ha definito una linea (chiamata Wallace Line) che separa l'arcipelago indonesiano in aree contenenti specie di origine australiana e quelle di origine indiana. Sentiamo cosa dicevano questi scienziati famosi interpellati in merito alla loro visione della vita, della natura, della ricerca. Per lo zoologo la parola “creazione” ha il significato di un “processo di cui ignora le modalità”. (Ulma, 14 marzo 1879 – Princeton, 18 aprile 1955) Quando si parla di scienziati famosi il pensiero corre veloce verso il viso di Albert Einstein con i capelli arruffati e la lingua di fuori; si tratta di un’immagine iconica che in qualche modo rivela la personalità eccentrica e geniale del fisico tedesco Premio Nobel per la fisica. Da bambino avrebbe voluto diventare una civetta, «perché di sera le civette non devono andare a letto», ma cambiò idea quando gli fu narrato il Viaggio meraviglioso del piccolo Nils Holgersson con le oche selvatiche di Selma Lagerlöf[2]: «Riconobbi allora che le civette difettano di una capacità essenziale: non possono nuotare e immergersi, cose che io avevo imparato qualche tempo prima. Nessuno di noi sospettava che la parola "selezione", nell'accezione data ad essa da questi governanti, significasse assassinio. Per amore della scienza mi sottoposi per ore e ore a questo supplizio.[24]». La sua collezione di farfalle fu venduta per la prima volta a Lord Rothschild nel 1927, ma attualmente fa parte del Museo di storia naturale di Londra. Lamarck ha iniziato come botanico, ma dopo aver ricevuto un invito a unirsi al Jardin des Plantes, è diventato uno zoologo. Cominciò così la carriera di Lorenz.[9]. Con l’occasione della Giornata Internazionale della Donna, celebriamo le scienziate italiane che grazie al loro impegno e alle loro scoperte hanno fatto la storia del nostro Paese. È considerato il fondatore della moderna etologia scientifica, da lui stesso definita come «ricerca comparata sul comportamento» (vergleichende Verhaltensforschung). Durante la sua vita, e specialmente durante gli anni 1750, ha classificato un numero straordinario di animali che ha raccolto da solo. Lorenz ha anche studiato i meccanismi delle inibizioni, sviluppatesi in parallelo all'evolversi degli strumenti di aggressione. Nel 1973 gli fu conferito il Premio Nobel per la medicina, condiviso con Nikolaas Tinbergen e Karl von Frisch, "per le scoperte in modelli di comportamento individuale e sociale". Questo scienziato inglese è noto soprattutto per il suo rivoluzionario libro On the Origin of Species by Means of Natural Selection, pubblicato nel XIX secolo. Perché Leonardo da Vinci è famoso come scienziato? Georges Cuvier - un grande scienziato-zoologo, fondatore dell'anatomia animale comparata e della paleontologia. Nel 1951, entrambi impetuosi, arroganti e altamente competitivi, decisero di lavorare insieme al Cavendish Laboratory (Cambridge, Inghilterra) per risolvere uno dei problemi chiave della biologia di quel tempo: il DNA e la sua capacità di codificare le informazioni. Inclusi i premi Nobel credenti e cattolici. Lorenz spiegò poi come la compassione verso gli animali sia una naturale conseguenza della scoperta delle somiglianze intercorrenti tra il loro comportamento ed il nostro: «Quando ci sentiamo toccati emotivamente dal comportamento di un animale, ciò è sicuro indicatore del fatto che abbiamo scoperto intuitivamente una somiglianza tra comportamento animale e umano. È stato anche nominato il padre della biologia a causa dei suoi sforzi per diffondere studi biologici. Il BOTANICO studia le piante. Leggi la news completa. Morì il 27 febbraio del 1989, all'età di 85 anni. Nel 1957 fu nominato Professore onorario di Zoologia presso l'Università di Monaco di Baviera. Decisi allora di diventare un uccello acquatico e quando in seguito compresi che non avrei potuto esserlo, volli almeno averne uno. Lo ZOOLOGO studia gli animali. Come ogni anno, arriva la classifica delle 10 più importanti personalità nel campo della scienza, scelte dalla rivista Nature. Pioniere dell'ambientalismo, si è inoltre occupato per tutta la vita di filosofia, specialmente nel campo gnoseologico (teoria della conoscenza), contribuendo alla fondazione dell'epistemologia evoluzionistica ed elaborando un'interpretazione biologica e filogenetica dell'apriorismo kantiano. Lorenz deve tuttavia gran parte della propria popolarità alle opere di divulgazione scientifica. I libri si ritirano dall’armadietto bianco accanto alla portineria. Alcune delle invenzioni per cui è più famoso erano solo concettuali, ma erano l'elicottero, il paracadute, il calcolatore, il serbatoio, l'energia solare e una teoria di base della tettonica a zolle. E anzi, italiano lo fu solo in parte, visto che visse gran parte della sua vita negli Stati Uniti, ottenendo anche la cittadinanza del paese che l’aveva accolto. Questa cittadina americana era una collega di Jane Goodall e Birutė Galdikas (che studiava oranghi) mentre lavorava sotto Louis Leakey, paleoantropologo e archeologo keniota. Sempre in quell'anno pubblicò il libro che l'avrebbe reso famoso: L'anello di Re Salomone. Ebbi occasione di osservare i sorprendenti paralleli possibili fra gli effetti psicologici dell'educazione nazista e di quella marxista. Watson era uno zoologo americano, mentre Crick era un fisico inglese. Sebbene la sua famiglia avesse intenzione di dedicarsi al lavoro clericale, lo studio della religione non gli interessava. Goodall ha anche istituito il Jane Goodall Institute globale dedicato agli sforzi di conservazione e allo studio degli scimpanzé. A-priori per l'individuo, ma a-posteriori nel divenire evolutivo della specie. È uno studio impressionante e approfondito sulla vita delle piante e degli animali sul nostro pianeta. Darwin è di gran lunga il più famoso di tutti gli zoologi in questa lista. [11] Con l'Anschluss dell'Austria alla Germania (1938), Lorenz prese la tessera del partito nazista e nel 1940 ottenne la cattedra di psicologia all'Università di Königsberg[11] e nel medesimo anno scrisse: «Dovere dell'igiene razziale dev'essere quello di occuparsi con sollecitudine di un'eliminazione di esseri umani moralmente inferiori più severa di quella che è praticata oggi [...] Noi dovremmo letteralmente sostituire tutti i fattori che determinano la selezione in una vita naturale e libera [...] Nei tempi preistorici dell'umanità la selezione della qualità della resistenza, dell'eroismo, dell'utilità sociale ecc. Nei confronti del mio indiscriminato amore per gli animali, essi furono assai tolleranti.[1]». Le sue continue intuizioni e studi su diverse classi di animali hanno portato a un'immensa raccolta di dati, che è stata successivamente pubblicata attraverso i suoi libri. [23] Lorenz si ritirò dall'Istituto Max Planck nel 1973, ma continuò a fare ricerca e a pubblicare da Altenberg e Grünau im Almtal, in Austria. Propone che il regno animale sia classificato come animale insanguinato e non insanguinato insieme alle rispettive sottoclassificazioni. Linneo ebbe una forte influenza per molti famosi filosofi e scrittori, tra cui Jean Jacques Rousseau, che lo considerava il più grande uomo sulla Terra. Konrad Lorenz trascorse l'infanzia ad Altenberg, sulle rive del Danubio, dove poté subito coltivare il suo vivo interesse per il mondo animale: «Sono cresciuto nella grande casa, e nell'ancora più grande giardino, dei miei genitori ad Altenberg. [7], La sua prima pubblicazione scientifica fu un diario di appunti e illustrazioni sul comportamento delle taccole. Achille Russo: scienziato zoologo e Magnifico Rettore (I parte) 27 maggio 2007. di Giovanni Sichel. Sebbene non sia strettamente uno zoologo, Frohawk era un artista zoologico che era famoso per il suo lavoro sulle illustrazioni di farfalle. Una delle sue opere più importanti Systema Naturae, dove ha introdotto la sua tassonomia, è stata pubblicata per la prima volta nei Paesi Bassi. Era l'autore dei libri con il titolo Varietà di farfalle britanniche e Storia naturale di farfalle britanniche. Nella primavera del 1942 fu spedito al fronte orientale, vicino Vicebsk (nell'ambito dell'Operazione Barbarossa), e due mesi dopo fu fatto prigioniero dai sovietici. ... un geologo, un matematico, un fisico e uno zoologo. Carl Linnaeus (1707-1778) Linneo era un famoso botanico, medico e zoologo che è considerato il padre della tassonomia moderna. Lista di i 12 scienziati più importanti della storia. La zoologia → riguarda lo studio degli animali: lo scienziato è lo zoologo. Con buona probabilità l’inizio degli studi zoologici risale agli albori della specie umana.La necessità della conoscenza dei tipi e delle abitudini delle potenziali prede e dei predatori era ovviamente fondamentale per la sopravvivenza. Prima di Darwin, Wallace era quello che aveva escogitato la sua teoria della selezione naturale. In un suo articolo molto discusso del 1980 (Gli animali sono esseri umani di sentimento) Lorenz parlò di «crimini contro gli animali» scrivendo che «chiunque conosca intimamente un mammifero superiore, come un cane o una scimmia, e non si convince che tale essere ha sentimenti simili ai suoi, è psichicamente anormale»[35]. Linus Carl Pauling è stato un chimico, cristallografo e attivista statunitense. Fu il suo lavoro che influenzò Darwin e la sua teoria dell'evoluzione. Ecco chi sono e perché si sono meritati il premio [19]», Nel corso della seconda guerra mondiale fu reclutato nell'esercito tedesco, inizialmente con l'incarico di portaordini-motociclista, poi di psicologo e infine di medico (1941) nel dipartimento di neurologia e psichiatria dell'ospedale di Posen; qui si occupò del trattamento delle nevrosi, specialmente dell'isteria e delle nevrosi compulsive.[11]. Approvando il riconoscimento scientifico dell'«evidenza del Tu» promosso da Karl Bühler, Lorenz sostenne quindi la necessità di una morale estesa agli animali: «Per il pensatore la cui gnoseologia si fonda sull'intuizione del fatto evolutivo, l'«evidenza del Tu» del proprio consimile come dell'animale superiore, è innegabile. Cominciai a parlare con qualche scioltezza il russo e feci buona amicizia con alcuni russi, quasi sempre dei medici. Quando quest'ospedale fu smantellato, divenni medico di campo, dapprima a Oritschi, e successivamente in diversi campi in Armenia. [38] Intuizione e studi che costituirono una delle basi su cui si fonda l'epistemologia evoluzionistica. Nel 1969 divenne il primo vincitore del "Premio mondiale Cino Del Duca". Charles Darwin Nel manifesto degli scienziati razzisti, che si diceva vergato o comunque ideato da Mussolini, si dichiarava che gli ebrei non appartenevano alla razza italiana. [8] Ancor prima di conseguire la laurea (1928), divenne dapprima esercitatore e poi assistente universitario, presso l'istituto di anatomia, del prof. Ferdinand Hochstetter (esperto di embriologia e studioso di anatomia comparata). Ecco dieci famosi zoologi e in che modo i loro sforzi hanno contribuito alla conoscenza generale a cui abbiamo il privilegio di avere accesso oggi. [21]», Fu rimpatriato in Austria nel febbraio del 1948 e gli fu permesso di tenere il manoscritto di un libro sugli uccelli che stava scrivendo e che sarebbe diventato L'altra faccia dello specchio. Cfr. Kevin Richardson, l'uomo che sussurrava ai leoni. Il CHIMICO studia le sostanze presenti in natura. Irwin e sua moglie Terri erano i proprietari e gli operatori dello zoo australiano, istituito dai suoi genitori. [7] Seguì i corsi all'Università di Vienna, alloggiando presso la casa dei genitori, dove continuò peraltro a coltivare i suoi interessi zoologici; ad esempio provò a tenere, nella sua camera, una scimmia cappuccina. Title Next Video. È considerata esperta di fama mondiale in materia di scimpanzé in generale e ricopre il ruolo di Messaggero di Pace delle Nazioni Unite. Pierre Gassendi (o Gassend) (1592-1655) Scienziato, astronomo, filosofo, è stato, tra l’altro, il primo ad osservare il transito del pianeta Mercurio nel 1631 previsto molti anni prima da Keplero. Rita Levi Montalcini Qualsiasi marmocchio può uccidere una pulce: tutti gli studiosi delle accademie del mondo non sono in … [...] Lo pensarono praticamente tutti i miei amici e insegnanti, e anche mio padre, che era certamente un uomo gentile e molto umano. Nato in Inghilterra il 12 febbraio 1809, è stato un biologo, geologo, zoologo e botanico. Simon Wiesenthal contestò l'attribuzione del Premio Nobel a Lorenz nel 1973, motivando la sua opposizione con le sue teorie sulla degenerazione della razza applicabili anche agli esseri umani e i suoi rapporti con il nazionalsocialismo, chiedendo con un'accorata lettera che restituisse il premio[41]. A partire dalla classificazione e nomenclatura degli animali e delle piante fino alla clonazione e al genoma degli animali, gli zoologi hanno svolto un ruolo cruciale nella comprensione del nostro mondo. [...] A differenza delle piccole oche, gli anatroccoli selvatici erano dunque pieni di pretese e assai faticosi da allevare. [5]», A dieci anni scoprì i principi dell'evoluzione osservando una tavola di Archaeopteryx (anello di congiunzione tra i rettili e gli uccelli) e leggendo dei libri sull'argomento; progettò allora di fare il paleontologo, e gli capitò l'occasione di avere per maestro, a scuola, un monaco benedettino che insegnava liberamente la teoria darwiniana della selezione naturale. Konrad Zacharias Lorenz (Vienna, 7 novembre 1903 – Altenberg, 27 febbraio 1989) è stato uno zoologo ed etologo austriaco. Steve Ervine, come la maggior parte della gente lo conosceva, era un cacciatore di coccodrilli australiano reso famoso in tutto il mondo a causa della serie TV con lo stesso nome. «All'inizio di questo esperimento io mi ero seduto sull'erba e, per ottenere che gli anatroccoli mi seguissero, avevo incominciato a spostarmi rimanendo accucciato. Influenzato dalla grande scrittrice svedese, desideravo delle oche.[3]». [20] Nel 1944 fu internato in un campo di prigionia in Armenia; nell'Unione Sovietica fece peraltro significative esperienze: «Dapprima mi misero a lavorare in un ospedale, a Chalturin [...]. ⓘ Bernard Heuvelmans è stato uno zoologo belga. [26] Lorenz fu promotore della scuola di «etologia positiva» a orientamento psicofisiologico, basata sull'idea di un'«attività spontanea» dell'organismo distinta da qualsiasi «risposta» a stimolazioni. Per Lorenz, come la fame comporta l'esigenza di nutrirsi, la mancanza di sfoghi aggressivi fa crescere il bisogno di combattere. [39], Nel dicembre 2015 l'università di Salisburgo, nell'ambito di una verifica di tutte le lauree honoris causa assegnate a personaggi illustri decise di revocare tale laurea a Konrad Lorenz, assegnata nel 1983, per via della sua adesione al Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori.[40]. Da lunedì 12 ottobre saranno attivi i servizi su prenotazione di: Consultazione dei libri in sala (slot di 20 minuti) Maggiori informazioni qui. Secondo Darwin, tutte le specie provengono da un antenato comune e si sono evolute attraverso il processo di selezione naturale. Tenevamo allora alcuni animali grossi e potenzialmente pericolosi [...] che non era opportuno lasciare soli con il bambino. 10 famosi zoologi e il loro contributo - Società - 2021, 10 compagnie aeree che i clienti amano odiare, 10 donne fantastiche che hanno vinto premi Nobel, 10 famosi zoologi e il loro contributo - Società - 2021 (2021). Per i non addetti ai lavori la formula dice che una massa (M) moltiplicata per la velocità della luce al q… [31] L'essere umano è l'unica specie che ha prodotto in breve tempo delle armi che ne mettono a rischio l'esistenza, perché dotate di un enorme potere distruttivo, «il cui uso non è regolato da una corrispondente forza di inibizione»[32]. Linneo era un famoso botanico, medico e zoologo che è considerato il padre della tassonomia moderna. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 2 gen 2021 alle 01:53. Clicca e guarda il video. [30] La pulsione aggressiva è pronta a liberarsi se sollecitata da stimoli appropriati, ed è un istinto di conservazione della specie anche quando viene esercitata verso gli appartenenti alla propria stessa specie, attraverso la delimitazione del territorio e la distribuzione degli individui nello spazio vitale disponibile, nonché tramite la selezione del più forte e del miglior capofamiglia.[9]. Storia Humboldt, scienziato per l'Antropocene. Nel 2006, sul set di un documentario intitolato Ocean's Deadliest, è stato punto da uno Stingray e di conseguenza è morto. Fu allora che cominciai a capire la natura dell'indottrinamento in quanto tale. Leonardo da Vinci La vita e le opere del pittore, scultore, architetto, ingegnere, anatomista, inventore e scienziato italiano del ‘400 Charles Robert Darwin Naturalista inglese dell’ ‘800 famoso per la teoria dell’evoluzione delle specie animali e vegetali per selezione naturale in seguito a mutazioni casuali congenite ereditarie. Una convinzione che si è infine espressa anche nelle leggi per la protezione degli animali vigenti in tutto il mondo. Uno dei primi studiosi di zoologia fu il filosofo greco Aristotele, che nel quarto secolo a.C classificò le caratteristiche e il comportamento di centinaia di specie in cinque libri. [37]», In campo filosofico uno dei maggiori contributi di Lorenz fu l'intuizione, derivata e dimostrata dalla sua ricerca naturale, della derivazione filogenetica delle nostre categorie mentali che ci consentono la conoscenza della realtà. Questo ruolo dev'essere oggi assunto da un'organizzazione sociale; in caso contrario l'umanità, per mancanza di fattori selettivi, sarà annientata dai fenomeni degenerativi che si accompagnano alla domesticazione», «Io, in effetti, ritenevo che dai nostri nuovi governanti potesse venire qualcosa di buono. È anche meno noto che Lamarck era quasi un predecessore di Schwann e Schleiden per quanto riguarda la loro teoria cellulare, poiché si avvicinò molto alla definizione quasi 40 anni prima di loro. Biagio D'Aniello Zoologia dal greco zôion = animale + lógos = discorso. Insieme ai suoi due colleghi, Fossey era conosciuto come l'angelo di Leakey. Gli animali senza sangue sono suddivisi in sottocategorie come insetti, molluschi e granchi. L'amore per gli anatidi che mi prese allora e che ancor oggi mi possiede, forse è buona esemplificazione di come anche negli uomini possano verificarsi imprinting irreversibili. Gretel, che poi sarebbe diventata sua moglie, fece dattilografare questo scritto a sua insaputa e lo inviò al dott. Postazione pc in piedi (slot di 30 minuti) Postazione pc da seduti (slot di 1 ora) Prestito libri. Considerato tra gli scienziati più famosi del XX secolo, ha vinto ben due Nobel, per la chimica nel 1954 e per la pace nel 1962.