JOSÉ SARAMAGO・CECITÀ Di Dario D. febbraio 14, 2017 Un incrocio qualunque. ho sempre trovato molto simbolica la scena riportata su molte copertine: ciechi in fila che seguono altri ciechi, senza sapere chi li stia guidando e senza sapere che chi è in capo alla fila in realtà è l’unica che vede. Il libro del mese ("Cecità" di Saramago) è stato apprezzato da tutti per lo stile, ma nonostante ciò il romanzo non è piaciuto a Donatella, Giovanna, Franca e Maddalena (più sul "ni"). Il libro del mese ("Cecità" di Saramago) è stato apprezzato da tutti per lo stile, ma nonostante ciò il romanzo non è piaciuto a Donatella, Giovanna, Franca e Maddalena (più sul "ni"). Molti ciechi muoiono, ma una parte di loro (tra questi, il gruppo della moglie del medico), riesce a uscire all'aria aperta. Un ringraziamento speciale va a Nico per il supporto. Sono nuova alla lettura di un testo di Saramago, Premio Nobel per la Letteratura nel 1998, direi una fortuna poterlo apprezzare in età matura. Ancora una volta Saramago mette a dura prova la voglia di leggere un suo lavoro con l’assenza quasi totale di punteggiatura. Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Cecità_(romanzo)&oldid=115098242, Collegamento interprogetto a Wikiquote presente ma assente su Wikidata, Voci con template Collegamenti esterni e qualificatori sconosciuti, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Il medico, il primo cieco e sua moglie, la ragazza dagli occhiali scuri, il vecchio con la benda nera sull'occhio, il ragazzino strabico, il cane delle lacrime. Guardo giù, guardò la strada coperta di spazzatura, guardò le persone che gridavano e cantavano. Tornato a casa con l'aiuto di un altro uomo (che ben presto si rivelerà un ladro) racconta l'accaduto a sua moglie. Una particolarità di questo autore sta, oltre alla stesura e pubblicazione di vari romanzi, nell’abilità  grafica. All'interno del manicomio, inoltre, un gruppo di ciechi (i "ciechi malvagi") s'impossessa di tutte le razioni di cibo provenienti dall'esterno per poter ricattare gli altri malati e ottenere potere e altri vantaggi, compresi rapporti sessuali con le donne. «C'era un vecchio con una benda nera su un occhio, un ragazzino che sembrava strabico [...] una giovane dagli occhiali scuri, altre due persone senza alcun segno visibile, ma nessun cieco, i ciechi non vanno dall'oculista», In una città mai nominata, un automobilista fermo al semaforo si accorge di essere diventato improvvisamente cieco. L'uomo è diventato cieco. Saramago ci racconta la nascita di un nuovo mondo di ciechi, ci fa vedere tutte le difficoltà che questa nuova condizione comporta ma soprattutto ci mostra l'emergere della vera natura dell'uomo. Il gruppo della moglie del medico cerca di organizzarsi e di riacquistare la dignità che nella reclusione gli era stata sottratta; tra i membri si instaura amicizia e collaborazione e a loro si unisce un cane randagio, "il cane delle lacrime", attirato dal pianto della donna. Cette politique de confidentialité s'applique aux informations que nous collectons à votre sujet sur FILMube.com (le «Site Web») et les applications FILMube et comment nous utilisons ces informations. Accade tutto inaspettatamente ,quando il primo paziente, di punto in bianco  si trova a non vedere più nulla, se non un mare bianco di latte dentro agli occhi, proprio mentre sta guidando la sua auto ed è fermo al semaforo. Cecità di José Saramago è un monito per ricordarci che di fronte al male l'uomo ha bisogno di teenre gli occhi ben aperti. In questa opera, come in altre opere di Saramago, viene utilizzato uno stile che prevede l'assenza di nomi propri per i personaggi, identificati tramite espressioni impersonali (come la ragazza dagli occhiali scuri, il vecchio con la benda e il ragazzino strabico, e così via). La penna mi ha sempre chiamato almeno quanto i libri, ma non me ne sono accorta finché per caso o semplicemente perché era giunto il momento che io lo capissi, mi è stato chiaro che adoro scrivere almeno quanto adoro leggere. Proprio durante uno di questi stupri collettivi, la moglie del medico uccide il capo dei ciechi malvagi. Utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Authorities confine the blind to an empty mental hospital, but there the criminal element holds everyone captive, stealing food rations, and assaulting women. La paura e lo stupore dei primi ciechi che si ritrovano all’improvviso in questa condizione sembra poca cosa in confronto al terrore di chi sa a cosa è destinato, di chi ha la consapevolezza che sta per perdere tutto pur non perdendo nulla di ciò che possiede. E, come in una giungla, la pandemia rende gli esseri umani improvvisamente spietati. Una scena quotidiana di traffico urbano, uno di quei momenti in cui le città sembrano essere tutte uguali, in cui tutti ci sentiamo sicuri, circondati dai rumori che ci ricordano come, in fondo, non possiamo essere altro che uomini, qualunque cosa accada. Saramago ci racconta la nascita di un nuovo mondo di ciechi, ci fa vedere tutte le difficoltà che questa nuova condizione comporta ma soprattutto ci mostra l'emergere della vera natura dell'uomo. J. Saramago, Cecità: un finale alternativo La moglie del medico si alzò e andò alla finestra. La sua malattia, però, è peculiare: infatti egli vede tutto bianco. il finale Mi sono reso conto che vorrei dire troppe cose sul finale.di Cecità, talmente tante che meritano un video a parte, prossimamente... Ma discutiamone nei commenti “Cecità” mi ha innamorato di Saramago ed è tuttora spodestabile dalla mia hit personale di libri del cuore. Mi piacciono i romanzi storici, penso che capire quello che è stato aiuti a comprendere quello che è. Lo stesso scrittore, nel discorso fatto in seguito all'assegnazione del Premio Nobel, ha sottolineato come la società contemporanea sia cieca poiché si è perso il senso di solidarietà fra le persone. “Cecità” mi ha innamorato di Saramago ed è tuttora spodestabile dalla mia hit personale di libri del cuore. Lo stile di Saramago è sempre lucido, privo di orpelli: anche la punteggiatura è minima ed essenziale e nei discorsi diretti sono addirittura evitate le virgolette. Uno dei libri appartenenti a quest'ultima categoria è Blindness (Cecità nella versione italiana), del premio Nobel José Saramago. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Nell'episodio del razionamento del cibo da parte dei ciechi malvagi si può inoltre notare la profonda riflessione dell'autore riguardo al problema della fame nel mondo: i ciechi malvagi infatti tengono gli altri internati in uno stato di fame perenne, accentrando nella loro camerata tutti i cibi che vengono portati dall'esterno e lasciando deperire quelli che per loro sono di troppo: la fame nella struttura non è dunque dovuta ad una mancanza reale di cibo, quanto piuttosto alla brutalità e all'egoismo di chi detiene il potere di distribuirlo. Ricordiamo che la responsabilità dei contenuti è da ritenersi a carico degli autori. Fermo a un semaforo nel traffico della città, un uomo rimane fermo, non riprende la marcia al comparire della luce verde, perché lui quella luce non la vede, come non vede le altre macchine, né le persone che mettendosi in marcia potrebbe investire. "Una specie di felicità" è un romanzo di Francesco Carofiglio pubblicato da Piemme nel 2016 e da Mondadori nel 2018. Prima di parlare di Cecità vorrei spendere due parole sul suo scrittore. Poi alzò il capo verso il cielo e vide tutto bianco, E' arrivato il mio turno, pensò, provò ad abbassare lo E, come in una giungla, la pandemia rende gli esseri umani improvvisamente spietati. Utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. La graphic novel, scritta da suo... “Eduardo e Shakespeare. Scelgo un libro da leggere se penso che la sinossi stia cercando di dirmi qualcosa, in ogni libro c'è un messaggio che spera di raggiungere al più presto i suoi destinatari. Non è semplice seguire un ragionamento che sembra non avere fine, che non permette di prendere fiato e mettere in ordine i pensieri, ma non delude né seguire il ragionamento né continuare a leggere “Cecità” fino all’ultima parola. “Cecità” mi ha innamorato di Saramago ed è tuttora spodestabile dalla mia hit personale di libri del cuore. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Allo stesso modo, l´autore non ha chiamato nessun personaggio con un nome proprio, come se in questo anonimato volesse racchiudere ciascun individuo. Amanti dei libri è una community, una famiglia gestita da appassionati di lettura e scrittura e destinata, appunto, agli amanti dei libri!Entra a farne parte anche tu! Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Credo sia una specie di firma non autografata, uno stile che lo rende riconoscibile. Saramago la chiama cecità, ma si potrebbe leggere indifferenza verso il prossimo: ognuno dei personaggi è attento e preoccupato a salvare se stesso, concentrato sulla sua condizione, dentro al suo egoismo: Secondo me non siamo diventati ciechi, secondo me lo siamo, ciechi che, pur vedendo, non vedono», pronuncia la donna che non viene contagiata. Sto leggendo Cecità di Saramago. [2], «Fra i ciechi c'era una donna che dava l'impressione di trovarsi contemporaneamente dappertutto, aiutando a caricare, comportandosi come se guidasse gli uomini, cosa evidentemente impossibile per una cieca, e più di una volta, o per caso o di proposito, si girò verso l'ala dei contagiati», Il medico, la moglie del medico, l'unica dotata della vista e fintasi non vedente per non separarsi dal marito, vengono internati in un ex manicomio dove incontrano il primo cieco e sua moglie, la ragazza dagli occhiali scuri, il ladro di automobili, il vecchio con una benda nera e il ragazzino strabico, tutti colpiti dalla malattia contratta nello studio oculistico. All´interno di tali centri, viene lasciata ai contagiati la libertà di gestirsi e di introdurre regole per la convivenza e molte sono le vicissitudini che succederanno, a volte davvero drammatiche e violente, narrate con molta crudezza. Inizialmente la distribuzione degli alimenti avviene regolarmente, ma ben presto i ciechi si ritrovano abbandonati, perché la cecità si diffonde anche tra i soldati e i politici, fino a colpire tutto il paese (tranne la moglie del medico). Cecità (titolo originale, in lingua portoghese: Ensaio sobre a Cegueira, letteralmente Saggio sulla cecità) è un romanzo dello scrittore e premio Nobel per la letteratura portoghese José Saramago, pubblicato nel 1995. mi hanno sempre colpito due aspetti: le dinamiche animalesche che si innescano dopo un po’ e il punto di vista del personaggio femminile, unica spettatrice di tutto questo. ci penso sempre molto e lo trovo molto simile ad alcune dinamiche sociali. Politique de confidentialité FILMube . Saramago non scrive il nome di nessuno di loro, ma si riferisce a loro definendoli grazie ad alcune loro caratteristiche, il lettore identifica così il primo cieco, la moglie del primo cieco, l’oculista e altri. Tra i ciechi c’è solo una donna che ancora vede, è la moglie di un oculista, che diventa la guida del gruppo di amici di cui seguiamo le vicende. Il libro del mese ("Cecità" di Saramago) è stato apprezzato da tutti per lo stile, ma nonostante ciò il romanzo non è piaciuto a Donatella, Giovanna, Franca e Maddalena (più sul "ni"). DI José Saramago abbiamo recensito anche “Memoriale del convento” e “Caino“. In un romanzo successivo di Saramago, Saggio sulla lucidità, si ritrovano personaggi presenti in Cecità. Cecità di José Saramago, scava nella profondità dell’ animo umano mettendo a nudo l’aspetto animalesco che dorme dentro ognuno di noi. Molti passanti si offrono di aiutarlo, tra i quali  uno che si propone di guidare l´auto fino alla sua abitazione, per poi rubarla. Ogni giorno le guardie avrebbero fornito il cibo agli internati. Acquista Cecità di José Saramago e iscriviti a Club degli editori: ti basta scegliere 3 libri a 1 euro l'uno, il quarto libro te lo regaliamo noi! I due si recano da un medico specialista, dove trovano un "vecchio con una benda nera" su un occhio, un "ragazzino strabico", accompagnato da una donna e una "ragazza dagli occhiali scuri". Saramago è un autore che o si ama o si odia: nel mio caso ho amato quest’opera. Download it once and read it on your Kindle device, PC, phones or tablets. La cecità diventa un mezzo attraverso il quale ogni persona viene messa a nudo, mostrando il suo vero io . Youmanist utilizza cookie tecnici. Cecità - Saramago Di Artemisia Gentileschi. - il finale entusiasmante (Marinella che ha anche più volte ripetuto che il libro di Saramago è un romanzo e "non altro"), - la presenza nella storia di un Dio che si vede nel mondo d'oggi pieno di guerre e di male così diffuso (Loredana), José Saramago è stato uno scrittore, giornalista, drammaturgo, poeta e critico letterario portoghese, insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1998. In "Cecità" (1995) un altro premio Nobel, il portoghese José Saramago (morto nel 2010 a 88 anni) racconta, attraverso la metafora dell’incapacità di vedere, gli effetti di una epidemia nella società. Google has many special features to help you find exactly what you're looking for. Inoltre, il romanzo indaga a fondo la nostra società e le sue strutture di potere; essendo ambientato in un tempo e un luogo indefiniti, questa vicenda può riguardare chiunque. “Una specie di felicità” – Francesco Carofiglio, “Eduardo e Shakespeare” – Agostino Lombardo, “Piuttosto che morire m’ammazzo” – Guido Catalano. La cecità cancella ogni pietà e fa precipitare nella barbarie, scatenando un brutale istinto di sopravvivenza. Pubblicato nel 1995, il romanzo “Cecità” di José Saramago è stato pubblicato in Italia l’anno dopo da Einaudi, in seguito da Mondadori e da Feltrinelli. giugno 30, 2020 ... adesso forse è da leggere perchè il peggio è alle spalle e il finale èliberatorio, se rapportato alla nostra odierna situazione. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. E ti rivissi, vita,con un sentire lieve e tanto amato che in ogni fatto lieto o meno lieto,ma scampato, vidi un superbo dono Morti per le strade, la città in totale abbandono, gruppi di ciechi che occupano le case altrui e lottano l'uno contro l'altro per assicurarsi del cibo. E' un libro davvero molto crudo; Saramago descrive con dovizia di particolari cosa accadrebbe se, nel giro di pochissimo tempo, l'intero genere umano regredisse nelle ombre di una luminosa cecità. Il libro del mese ("Cecità" di Saramago) è stato apprezzato da tutti per lo stile, ma nonostante ciò il romanzo non è piaciuto a Donatella, Giovanna, Franca e Maddalena (più sul "ni"). Saramago è un autore che o si ama o si odia: nel mio caso ho amato quest’opera. Prima di parlare di Cecità vorrei spendere due parole sul suo scrittore. Cecità di José Saramago, scava nella profondità dell’ animo umano mettendo a nudo l’aspetto animalesco che dorme dentro ognuno di noi. La speranza diventa la guida di chi non l’ha persa, di chi non ha perso la voglia di continuare a vivere la vita anche quando non sembra più vita, di chi non ha smesso di credere che qualcosa di buono possa comunque venirne fuori. I dialoghi vedono le frasi dei vari partecipanti separate da una virgola, seguita da una parola che inizia con una lettera maiuscola. Mi innamoravo dello stile di Saramago mentre odiavo l’assenza di virgole e punti che sono stata quasi tentata di mettere con la matita, per rendere più scorrevole una lettura che, senza pause, mi sembrava interminabile. J. Saramago, Cecità: un finale alternativo La moglie del medico si alzò e andò alla finestra. Youmanist utilizza cookie tecnici. È grande la forza della speranza, come grande è la forza di questa donna, l’amica che ogni donna vorrebbe avere. Non vedono tutto nero, bensì tutto bianco, improvvisamente la vista di queste persone contempla solo una distesa di infinito candore. Dal romanzo di Saramago è stato tratto il film omonimo per la regia del brasiliano Fernando Meirelles e interpretato, tra gli altri, da Julianne Moore, Mark Ruffalo, Alice Braga e Gael García Bernal. The university of Coimbra decides that this "great ceremony was an infallible means of preventing the earth from quaking." Now, I know that Saramago’s “run on stream of consciousness” writing style – with dense, long paragraphs, lack of punctuation and detached narrator experience – can be a little off putting for some readers. Vuoi farne parte anche tu? Saramago indaga l’animo umano con una profondità cruda e mai banale. “Piuttosto che morire m'ammazzo” (Bur 2018) è una raccolta di versi non in rima di Guido Catalano attraverso i quali racconta l'amore e offre spunti con cui destreggiarsi tra i "pericoli", cui inevitabilmente inciampiamo quando sentiamo quelle famose “farfalle nello... Pubblicato a settembre 2020 da Little Brown Books for Young Readers, arriva un inquietante romanzo horror contemporaneo che esplora i temi della follia, della rabbia e del lutto, con gli elementi agghiaccianti dei romanzi di Stephen King e Agatha Christie. Non so adesso , non ricordo se per te questi libro fosse il migliore di Saramago. mi hanno sempre colpito due aspetti: le dinamiche animalesche che si innescano dopo un po’ e il punto di vista del personaggio femminile, unica spettatrice di tutto questo. Cecità: Letto da Sergio Rubini (Audio Download): Amazon.co.uk: José Saramago, Sergio Rubini, Emons Edizioni: Audible Audiobooks Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Ma ha ragione lo scrittore, Premio Nobel per la letteratura, a supporre che anche in condizioni estremamente difficili, come quelle che eccelle nel descrivere, la distinzione tra uomini giusti e uomini ingiusti rimanga intatta, o divenga addirittura più marcata. Saramago è un autore che o si ama o si odia: nel mio caso ho amato quest’opera. Cecità di José Saramago è un monito per ricordarci che di fronte al male l'uomo ha bisogno di teenre gli occhi ben aperti. From Nobel Prize–winning author José Saramago, a magnificent, mesmerizing parable of loss A city is hit by an epidemic of "white blindness" that spares no one. Il tema fondamentale del romanzo è quello dell'indifferenza, che esplode con il dilagare della cecità, ma che era già presente prima degli avvenimenti in questione. Alla fine sia con Saramago sia con Ballard (da cui è tratto High Rise) sia con Perfect Sense sempre di black out - almeno in senso lato - potremmo parlare visto che lo "spegnimento" di una nostra facoltà - o senso - è, alla fine, proprio un black out in tutti e 3 i libri-film alla fine si arriva alla cecità… Ricordiamo che la responsabilità dei contenuti è da ritenersi a carico degli autori. José Saramago è una guida: come Virgilio conduce Dante attraverso l'inferno, così lui conduce il lettore attraverso una giungla infinitamente complessa di parole fino all'ap-prodo finale, dove tutto diventa chiaro e allo stesso tem-po aperto ad infinite interpretazioni. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Nel finale tutti i ciechi guariscono senza alcuna ragione apparente, proprio come all'inizio della vicenda era sopraggiunta l'epidemia.[2]. Incomprensibile è il comportamento dei ciechi che continuano a lottare per affermare una presunta supremazia in una condizione che, come mai prima di allora, li pone tutti sullo stesso piano. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Un uomo si offre di accompagnarlo a casa da sua moglie, ma prima lei, poi l’accompagnatore divengono ciechi a loro volta. Presentato al Festival Internazionale di Cannes nel 2008, il film è giunto nelle sale statunitensi nell'ottobre dello stesso anno ed è stato distribuito in Italia da Mikado nel 2010 patrocinato dal gruppo FIAT. Per fermare l’epidemia di cecità, il governo decide di mettere in isolamento tutti i ciechi e tutti coloro che sono stati a contatto con loro in una struttura dismessa, controllata a vista da militari, affinché i ciechi e i possibili futuri ciechi non oltrepassino la soglia.