Un dettaglio dell'affresco, il numero civico è il n° 1, La chiesa di San Maurizio accanto all'unica casa rimasta. Cerca. Questo tratto è molto divertente e panoramico però occorre prestare molta attenzione a non scivolare (procedete con calma che gli appigli per le mani e per i piedi sono molteplici). Scarpe da escursionismo e Zaino con indumenti di ricambio. Il Monte Barro (922 mt.) E' sicuramente la cosa fondamentale, ma se vuoi ringraziarci ulteriormente puoi fare una donazione libera ! Dopo aver sorpassato un cartello che segna l'inizio del "Parco del Monte Barro", incontriamo un piccolo slargo dove è posizionato un pannello informativo che riassume tutti i sentieri escursionistici della zona; davanti ad esso troviamo anche dei cartelli escursionistici e noi proseguiamo sempre diritti ! Arriviamo alla base del III corno che cominciamo a risalire aiutandoci con le mani in un paio di punti. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Attrezzatura: Scarpe da escursionismo e Zaino con indumenti di ricambio. Grazie mille! Arrivati a questa casa troverete due indicazioni per il monte Barro, prendete la strada alla vostra dx. Procediamo quindi a tornanti portandoci sempre più a ridosso del Primo Corno, il sentiero si inerpica con qualche brevissimo passaggio di roccia che ci invita all'utilizzo delle mani. 303: CAMPORESO - collegamento con il sentiero 301 - PARCO ARCHEOLOGICO: 420: 600: 0h e 35' Breve sentiero che, partendo da Camporeso, antico nucleo medioevale sede dei Museo Etnografico dell'Alta Brianza, si unisce al sentiero 301 per raggiungere il Parco Archeologico. Pur arrivando ad una quota di soli 922 metri, il Monte Barro presenta una morfologia piuttosto irrequieta.La salita dall'Eremo è piuttosto ripida, ma adatta a tutti (necessari almeno un paio di scarponcini). ), punto di congiunzione con altri sentieri escursionistici, qui incontriamo alcuni cartelli che indicano il nostro sentiero nr. con partenza da Galbiate (Lc), lungo il famoso "Sentiero delle Creste". Un dettaglio dell'affresco, il numero civico è il n° 1 La chiesa di San Maurizio accanto all'unica casa rimasta Una targa apposta sulla parete frontale della chiesa, a quanto pare pur essendoci stata la benedizione della popolazione, questa non ha sortito effetti positivi visto che qualche anno dopo il villaggio è stato abbattuto! Il mio rapporto con la montagna è iniziato un anno fa, anzi cinque. Dal belvedere se la giornata è buona si vedono anche gli altri laghi di Alserio e Montorfano. La strada sale per 3,5km e alla fine uscendo dal bosco si apre la vista verso i Laghi di Annone e Pusiano, ormai mancano qualche centinaio di metri. Documento XML 118.1 KB. Da Ravellino a Vergano la strada spiana per 2,5Km. A questo punto seguite l'indicazione del cartello di color marrone Se vi potesse servire subito dopo aver svoltato, sulla sx c'è un comodo parcheggio. Dopo lo scollinamento il ritorno al versante Brianzolo, Riguadagnata la strada del colle brianza ora non resta che dirigersi alla prossima meta, il Monte Barro che si staglia all'orizzonte. Superiamo così gli ultimi metri di dislivello fino a sbucare sulla vetta del Monte Barro (922 mt. Copyright © 2020 Saliinvetta. Un breve riposo e spuntino per poi ritornare, come avrete letto e visto i panorami sono belli, le strade adatte a chi ha il giusto allenamento nelle gambe, il consiglio che mi va di darvi è quello di riuscire a trovare una giornata con leggero vento in modo d'avere una visuale più limpida all'orizzonte. , . Consonno Ecco cosa rimane del sogno megalomane di un uomo che voleva creare in piccolo una Las Vegas Italiana, e per fare questo pensò bene di acquistare un intero paese, per poi raderlo al suolo e costruirvi ciò che avete visto. Qui il dislivello è di 189m, si scende poi a Consonno per circa 1,2Km al 15%. Raggiunta la vetta del Primo Corno  (768 mt.) Le bici scelte per la scalata al Monte Barro Attrezzatura: per me la fedele Kona Penthouse, acciaio, endurance da strada equipaggiata Claris e il vècio sulla Genesis Croix de Fer, acciaio, gravel equipaggiata Tiagra. Prestate attenzione a questi tratti sulle rocce soprattutto in presenza di fondo scivoloso e bagnato. hai fatto questa salita/percorso? Una bellissima escursione da fare a piedi in giornata da Milano è quella sul Monte Barro. è una cima appartenente alle prealpi lombarde, la prima che si incontra per chi arriva dalle province di Monza e Milano. L'insieme chiesa e casa, l'unica memoria antica conservata Scendendo sulla strada che porta al versante Lecchese si apre un panorama sul monte Resegone mentre la foto successiva è il panorma che si apre sulla dx, si tratta del corso dell'Adda La vista all'ingresso di Consonno salendo dalla strada del versante Lecchese Concludo la visita a Consonno con la fotografia al cartello posto al suo ingresso Lecchese: "Qui a Consonno tutto è meraviglioso" A ogni persona non resta che la sua considerazione personale! La salita al monte Barro è una classica per i Brianzoli ed i lecchesi, una salita corta ma abbastanza impegnativa che presenta pendenze anche a doppia cifra per gran parte del percorso, una salita piacevole in quasi ogni stagione,fatta eccezzione per il periodo estivo visto che l'esposizione, completamente a sud, la rende troppo esposta al sole. Monte Barro. Si scende ancora fino alla piazza principale, e ci si ritrova una costruzione non certo di ispirazione autoctona. La pendenza media dello Monte Barro è di 7.1%. Sono disponibili alcuni posteggi nei pressi delle case. Monte Barro ha una lunghezza di 6.8 km, ha il suo punto più alto a 710 m, e continua a salire per 6.8 km. L'itinerario che vi proponiamo in questo articolo è il famoso "Sentiero delle Creste", il quale costituisce il modo più diretto e divertente per raggiungere la cima partendo da Galbiate (Lc) ! L'unica casa rimasta in piedi dopo la demolizione si trova accanto alla chiesa. Concludo la visita a Consonno con la fotografia al cartello posto al suo ingresso Lecchese: "Qui a Consonno tutto è meraviglioso". Da Galbiate a 408m si sale al Monte Barro 645m 270m di dislivello, 3,47km con pendenza media al 7%, anche qui io ho misurato tratti al 13-15% e mi sa che ci sono strappi anche a maggior pendenza. Pur nella sua brevit , 3,3 Km., rappresenta un classico della zona e presenta diversi tratti particolarmente impegnativi con punte tra il 12 e il 14% ma nel complesso si presenta percorribile da chiunque possegga una minima preparazione. Ora Vi chiederete cosa ci fa questa costruzione sulle nostre montagne, forse dovreste chiederlo ad un certo Conte Mario Bagno, dubito però che possa dare risposte! 9° MONTE BARRO RUNNING – TROFEO LUIGI GALBIATI 2020 . Dal Bivio di Vergano per Consonno ci sono 3km per arrivare alla vetta, pendenza media 6%, ma vi avviso subito che rilievi sulla strada hanno dato risultati del 13% per il primo pezzo e 17% per il secondo strappo. Sia che proveniate da Lecco o dalla Brianza, lungo la provinciale alla rotonda dalla forma ad arachide svoltate verso la montagna e salite verso la frazione Gaggio (ci sono cartelli), dove trovate un parcheggio per la sosta veicoli. Il bello della salita al Monte Barro è proprio la presenza di queste tre caratteristiche protuberanze rocciose, che obbligano ad una semplice e divertente ginnastica in arrampicata. Quasi in cima al culmine si riesce anche ad intravedere il sottostante lago di Olginate, qui sotto il particolare. condividi la tua storia, informazioni o commenti. Se volete saperne di più la rete è piena di informazioni in merito, esiste anche un sito dedicato https://www.consonno.it. ), ora la vetta del Monte Barro con la sua maestosa croce di vetta appare ben evidente davanti a noi. Traccia GPS compatibile del percorso ad anello e salita al Monte Barro. Classica salita alla Vetta percorrendo la vecchia "mulattiera" fino alla chiesa di Monte Barro. Questo percorso rende l’escursione semplice e adatta a tutte le famiglie. La discesa la si effettua sugli stessi passi dell'andata, prestiamo molta attenzione ai tratti sulle rocce (scendere è sempre molto più difficoltoso che salire). L'arbusto sulla dx sta ad indicare la cima dove ho scollinato per Consonno, forse ora si comprende meglio, basta comunque osservare la cartina all'inizio. Dalla cima della collina a 725m si scende fino a Galbiate sono 5,59Km pendenza media 6%. Prima escursione dell'anno, al Monte Barro. Riprendendo la salita per il ritorno a Vergano, si aprono dei rari squarci fra la vegetazione sul Lecchese. Si parcheggia in località piazzale alpini poco sotto l’Eremo. Incominciando a salire si arriva al primo tornante, ecco lo sguardo verso l'inizio del lago di Annone. Ecco cosa rimane del sogno megalomane di un uomo che voleva creare in piccolo una Las Vegas Italiana, e per fare questo pensò bene di acquistare un intero paese, per poi raderlo al suolo e costruirvi ciò che avete visto. Documento Adobe Acrobat 770.7 KB. Una volta usciti dalla linea del bosco il sentiero ci porta a risalire il crinale della Montagna, davanti a noi possiamo già vedere il primo dei tre corni del Monte Barro, Dovremo infatti superare 3 prominenze prima di raggiungere la vetta vera e propria del Monte Barro (922 mt.). Guardando verso dx come già scritto c'è il versante Brianzolo, e giusto per far comprendere , sulla sx della foto c'è il ramo della pianta che si dirama in tre rametti, ecco il punto della montagna che stà dietro è lo scollinamento che va a Consonno. ), la cima è molto ambia e permettere tranquillamente la sosta di più persone contemporaneamente. Arrivati al tornante si può godere del panorama verso i laghi di Annone, il monte Cornizzolo, il sasso Malascarpa, il Monte Rai, i Corni di Canzo, la Grigna e più in primo piano il monte Barro , la meta successiva dopo Consonno. Sono presenti diversi itinerari che permettono di esplorare a fondo il parco del monte Barro. Se vi potesse servire subito dopo aver svoltato, sulla sx c'è un comodo parcheggio. A nord di Lecco la Grigna e a est il Resegone. Anche questa pagoda non è certo la nostra architettura. 'https://ssl' : 'http://www') + '.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })(). Trova altri percorsi e salite vicini a Monte Barro La chiesa di San Maurizio Anche questa pagoda non è certo la nostra architettura, L'ingresso al paese fantasma di Consonno. Salita al Monte Barro (922 mt.) Saliinvetta non si assume nessuna responsabilita per eventuali incidenti verificatesi sugli itinerari da noi descritti -, Materiali testati e Recensione Guide e Libri di Montagna. Anzi, facciamo venticinque. A questo punto seguite l'indicazione del cartello di color marrone. Menu. Giunti a Vergano troverete l'indicazione per Consonno, preparatevi a cambiare rapporti perchè la strada inizia subito con uno strappo. Risaliamo tra alcune piante fino ad incontrare alcune piccole pareti rocciose, questo è il tratto più impegnativo di tutto il percorso e occorre utilizzar le mani per risalire le rocce. Si parte da Santa Maria Hoé a quota 357m (io ho parcheggiato qui N45° 44.496' E009° 22.811' in via Giacomo Leopardi) prendendo la direzione Colle Brianza si percorre un tratto di 4,9km in salita con tornanti, pendenza media del 5% fino a Ravellino a quota 593m il dislivello è di 232m. Il monumento degli Alpini Poco sopra al belvedere ci sono varie aree dedicate ai picnic con panche, tavoli e annesso parco giochi per bambini, oltre a prati per sdraiarsi per una pennichella all'ombra. Interessanti le prime fioriture, che con l’arrivo della primavera esploderanno e renderanno l’escursione ancora più invitante. Pur nella sua brevità, 3,3 Km., rappresenta un classico della zona e presenta diversi tratti particolarmente impegnativi con punte tra il 12 e il 14% ma nel complesso si presenta percorribile da chiunque possegga una minima preparazione. possiamo ammirare un bellissimo panorama su Lecco e su tutte le cime circostanti. Care amiche, cari amici, come avrete intuito il prossimo 10 maggio non si potrà disputare la 9° edizione della Monte Barro Running – Trofeo Luigi Galbiati. La partenza del percorso è posta a Malgrate,appena dopo il ponte Azzone Visconti;proprio di fronte al ponte inizia il sentiero nei pressi di una casa di colore rosa. Immagini e video nell'articolo Arrivati a questa casa troverete due indicazioni per il monte Barro, prendete la strada alla vostra dx. Il Monte Barro è una piccola grande montagna: nonostante la quota modesta offre via di salita mai banali, panorami di prima classe e un dedalo di sentieri in cui giocare ad orientarsi. Grazie mille Giorgio.. Un ultima domanda; una volta arrivati alla croce del monte Barro è possibile proseguire per fare un pezzo in piu per allungare il giro? google_ad_client = "ca-pub-1331760028601504"; google_ad_slot = "6509308905"; google_ad_width = 728; google_ad_height = 90; Ingrandendo la foto sopra ho riconosciuto il rifugio SEC sul monte Cornizzolo, visto il contesto geografico vi consiglio di visionare il report sul Cornizzolo. Download. E la buona notizia è che non serve necessariamente avere la macchina per arrivare all’imbocco del sentiero perché si può utilizzare il treno e, ovviamente, le gambe. Home; Su di me; Contatti; Guide; Ricerca per: Cerca. M.te Barro.pdf. Io le indicazione ve le ho date, ora tocca a Voi, buona pedalata! Buongiorno, bellissimo percorso.. Una domanda, ma una volta arrivati in cima o nei pressi della cima si trova una baita per pranzare? Risalendo da Consonno c'è un dislivello di 111m per 1,4km al 15%. Si tratta di un giro annoverato fra i classici della Brianza partenza da Santa Maria Hoé in direzione Colle Brianza, a Vergano una deviazione verso la salita a Consonno si ritorna a Vergano per poi scendere verso Bartesate e Galbiate e da li salita al parco del Monte Barro a 645m s.l.m con il conta chilometri fermo a 24,5Km, poi strada inversa con ritorno a Santa Maria Hoé per un totale di 39Km. IL GIRO COMPLETO DEL MONTE: è il gran tour del Monte Barro che si sviluppa a mezza costa e che permette la visione di splendidi panorami e di una vegetazione diversificata su ogni versante del monte. Ora Vi chiederete cosa ci fa questa costruzione sulle nostre montagne, forse dovreste chiederlo ad un certo Conte Mario Bagno, dubito però che possa dare risposte! Incominciando a salire si arriva al primo tornante, ecco lo sguardo verso l'inizio del lago di Annone Guardando verso sx si apre il versante Lecchese dei laghi di Garlate in primo piano, e dopo la diga il Lago di Olginate da cui poi esce il fiume Adda. Consonno si trova giusto in cima al secondo rilievo sulla dx della foto. Poco sopra al belvedere ci sono varie aree dedicate ai picnic con panche, tavoli e annesso parco giochi per bambini, oltre a prati per sdraiarsi per una pennichella all'ombra. Dal belvedere se la giornata è buona si vedono anche gli altri laghi di Alserio e Montorfano. Da li salita asfaltata non molto trafficata fino a Galbiate prima ed Eremo Monte Barro poi; Da qui in poi saranno solo sentieri!! Lo scorso anno ho esplorato la maggior parte dei sentieri di questa bella montagna; ma oggi niente scoperte nuove, mi tengo su sentieri già conosciuti. Grazie di cuore, Copyright © 2020 Saliinvetta. 'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+'://platform.twitter.com/widgets.js';fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document, 'script', 'twitter-wjs'); Questo contenuto si è rivelato utile ? Anche qui ci manterremo sul sentiero escursionistico che procede inizialmente a tornanti per poi inerpicarsi con alcuni semplici passaggi di roccia, dove occorre comunque prestare molta attenzione per non cadere. Ed ecco anche il VideoTrekking su tutto il percorso, Buona visione : Disponibile file .gpx del percorso, accedi tramite il pannello sottostante per visualizzare e scaricare il file ! Tranquilla camminata all'interno del piacevole Parco del Monte Barro. Consonno si trova giusto in cima al secondo rilievo sulla dx della foto. In loco bar e ristorante. All'Eremo sorge la Chiesa tardo gotica di S. Maria dell'ex convento di S. Francesco e si possono ammirare alcuni faggi secolari. Si segue in fine il sentiero per la vetta. !function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)? Il monte Barro può essere considerato la prima vetta delle prealpi lombarde,la sua cima è posta a circa 922m.s.l.m e soprattutto nei periodi di inizio primavera o tardo autunnali è l'ideale per i trekking. Sono sufficienti poche pedalate per arrivare ad una apertura sul panorama di Vergano e il Lago di Annone. Sopra il percorso nel contesto geografico di Google Earth. C’è sempre un inizio – Monte Barro. Molto breve, ma carina, la salita alla cima dal sentiero delle creste sud; più lunga la discesa dal versante nord e il conseguente giro in senso orario per tornare al punto di partenza lungo il sentiero che corre lungo le pendici orientali del monte stesso. Il monte Barro si trova in mezzo ai Laghi di Annone a sx, il Lago di Garlate a dx e sopra il lago di Lecco. Dopo lo scollinamento il ritorno al versante Brianzolo Riguadagnata la strada del colle brianza ora non resta che dirigersi alla prossima meta, il Monte Barro che si staglia all'orizzonte Dopo una veloce discesa si scende a Galbiate , arrivati a questa rotatoria basta proseguiri diritti e ancora diritti al successivo semaforo. Foto di rito, anche questa è fatta, almeno fin quassù, manca ancora la scalata del ritorno! Proseguendo sulla strada arrivati allo stop svoltate a dx, e qui incomincia la salita, giusto per fare una misura in questo punto ho rilevato il 13% di pendenza, più avanti ci sono anche strappi superiori a questa pendenza. 305 con "Vetta" a 20 minuti di cammino dritto davanti a noi, prendiamo questa direzione e proseguiamo. Guadagniamo rapidamente quota e dopo poche decine di minuti possiamo ammirare il centro cittadino di Galbiate dall'alto e dietro di noi il bellissimo Lago di Garlate (Lc). Alla nostra sinistra viene indicato un ripido sentiero che sale nel bosco (segnavia numero 305) con l'indicazione "vetta" a 1.20 ore di cammino, questa è la direzione che dobbiamo prendere. Giusto per curiosità mi sono fermato a misurare la pendenza di questo tratto, 13%, Guardandosi indietro lo strappetto iniziale, sullo sfondo il lago di Annone e il monte Cornizzolo.