Piatti Genuini e comodi sentieri vi aspettano al Rifugio Antelao nella splendida cornice di Sella Pradonego. 300 m (1580/1877), ore 4:00   lung. 1000 m (1150/2111), Il sentiero naturalistico glaciologico dell'Antelao, Oronimi Bellunesi - Gruppo Marmarole versante sud Comune di Calalzo, Antelao in punta di piedi - Il re del Cadore in 150 anni di storia alpinistica, Dolomiti Sorapiss e Marmarole occidentali, Foglio 017 - Dolomiti di Auronzo e del Comelico, Foglio 010 - Dolomiti di Sesto / Sextener Dolomiten, per la visualizzazione satellitare interattiva. Il Rifugio è uno dei punti di appoggio del Sentiero Parlante del periplo della Civetta. Title:Rifugi del Cadore. 1,3 km   disl. 600 m (1110/1693), ore 2:00   lung. Gita alla CASCATA DELLE PILE (BL) | Vlog 9.07.2017 ⚠️‼️Iscrivetevi ed attivate le notifiche qua sopra ↑ cliccando sulla campanella , così non perdete gli ultimi video! Dopo il ponte sul rio Molinà, si gira a destra e si sale lungo la valle Vedessana, fino ad arrivare alla zona dette “la Stua”; da qui parte il. Quando si parla di Dolomiti ci si può riferire principalmente a . DOLOMITI 7 km   disl. 6,5 km   disl. 5 km   disl. 1000 m (1044/2018), ore 1:00   lung. 00877240259 CAI sezione PADOVA gestione Bruno Martini con la moglie Rita Via Crode 49 Fr.Casamazzagno - COMELICO SUPERIORE BL 32040 telefono invernale 0435 68031 - cellulare 389 4317127 3 km   disl. 3890692434 3,5 km   disl. Vedi anche, anche il camminare correttamente, incredibilmente, richiede una specifica tecnica, altra buona idea è frequentare un corso di Nordic Walking. 4 km   disl. 800 m (890/1690), ore 1:00   lung. 300 m (2120/2080), ore 2:00   lung. 450 m (1650/2082), ore 3:30   lung. Non si può pervenire in cima alla montagna senza passare per vie difficili e scoscese. 8 km   disl. 4 km   disl. Questo bivacco può essere un buon punto di appoggio per ulteriori escursioni nel gruppo dei Brentoni. Rifugio +39 0435 39015 - e mail Prenotazioni tramite e-mail solamente durante il periodo di chiusura del Rifugio. ~  MagicoVeneto  >> home page > benvenuti, Antichi Sentieri sopra Luvigliano e visita alla Villa dei Vescovi, SelvArt - Sentiero Arte Natura - a Mezzaselva di Roana sul monte Erio, la Via dell'Acqua e segheria alla veneziana a Valli del Pasubio, Via dei Mulini, Via dell'Acqua a Cison di Valmarino, Sentieri Natura a Mussolente e San Zenone degli Ezzelini, passeggiate e nordic walking park al lago di Fimon tra le valli di Arcugnano, giro cicloturistico nei luoghi di maggior interesse settore nord-est dei Colli Euganei, GiraSile, la GreenWay del Parco del Sile: Castelfranco, Treviso, Portegrandi, Ostiglia ciclabile: Quinto di Treviso, Camposampiero, Piazzola s/Brenta, Bevadoro, percorsi ciclo-pedonali a Padova e l'anello fluviale ciclabile attorno alla città, cicloturismo, piste ciclabili, ciclovie - con tracce .gps dei percorsi libro "Veneto in bicicletta", ritrovi e passeggiate con gli amici di MagicoVeneto, canale Youtube con filmati di MagicoVeneto.it, mappa del sito per trovare tutte le pagine, ritrovi e passeggiate in compagnia con gli amici di MagicoVeneto, informazioni, approfondimenti, note legali, guida al sito, www.magicoalvis.it/fotografia/Fotografia.htm, www.magicoveneto.it/hobbies/Orienteering.htm, elenco generale dei comuni: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, per affrontare un percorso lo si deve studiare 'seriamente', prima dell'escursione, non sullo smartphone magari smanettando svagatamente mentre si cammina, il fatto di studiare accuratamente un percorso, anche semplice, ci permetterà un valore di conoscenza superiore, cosa che ci restituirà molta più soddisfazione, approffittiamo di una bella escursione per spegnere il telefonino e concentrarci su ciò che stiamo facendo, la tecnologia aiuta ed è importante, ma usiamola con cura, attenzione e giusta parsimonia, anch'essa è un dono prezioso, durante le escursioni la cosa più importante è usare il cervello e sviluppare il senso dell'orientamento e l'arte di arrangiarsi in situazioni che non sono quelle di tutti i giorni, non sempre il collegamento web funziona, è più facile e performante affidarsi alla documentazione cartacea e alle tracce Gps installate, in locale, sul nostro navigatore, questo sito non è strutturato per interazioni 'social' e cerca di non essere influenzato da mode e dirottamenti commerciali, non ambisce a far concorrenza a soluzioni 'social', che certamente hanno la loro valenza, ma si pone in una nicchia ecologica più riflessiva, tutto il materiale è frutto originale degli autori, per mantenere controllo e coerenza sulle informazioni, che si spera siano di alto livello, è indirizzato (target d'utenza) principalmente agli escursionisti e cicloturisti veneti per scoprire cose vicine, area nord-est d'Italia estremamente fortunata dal punto di vista naturalistico e storico, il sito è ottimizzato per la visualizzazione su monitor del personal computer, possibilmente alla risoluzione 4K, potrebbero esserci delle difficoltà nella visualizzazione su smartphone e alcuni riquadri possono essere non visibili, non sono presenti 'effetti speciali' e soluzioni 'raffinate ed eleganti', in quanto si è preferito non usare codice e librerie Java di terze parti e limitarsi solamente a semplici JavaScript propri, di studiare accuratamente la scheda del percorso, di stampare su carta la scheda del percorso ed eventualmente annotarsi alcune particolarità e informazioni supplementari, di cercare, in internet o in libri e riviste, articoli che riguardano la zona d'interesse e prepararsi 'culturalmente' ad esplorare quel territorio, se possibile visionare con cura, tramite Google Earth (eventualmente da installare), la traccia del percorso che si trova nell'apposito box 'Gps' in fondo alla scheda, se si possiede uno strumento Gps specifico per il trekking o il cicloturismo, scaricare e installare nel proprio navigatore la traccia Gps, sconsigliabile usare lo smartphone quale navigatore per escursioni, facilmente ci troveremo con la batteria scarica, senza percorso Gps e, soprattutto, senza telefono per necessità di soccorso, procurarsi una cartina topografica adatta alla zona d'interesse, comunque sia anche il più performante dei Gps non sostituisce la documentazione cartacea, mantenenere sempre un comportamento corretto e responsabile durante le escursioni, senza strafare, rispettando la natura e le proprietà altrui, è davvero una buona idea regalarsi una macchina fotografica reflex, archiviando il telefonino, e imparare seriamente a fotografare, magari frequentando qualche corso o appoggiandosi ad amici più esperti. 1,5 km   disl. Vedi anche, l'uso di un navigatore Gps richiede una preparazione culturale all'argomento 'orientamento e cartografia', l'ideale è farsi assistere da una persona esperta della materia. Le previsioni a Pieve di Cadore sempre aggiornate e affidabili CONTROLLA ORA. Scaricando gratuitamente nello smartphone l'App "Sentieri Parlanti" trovate l'audio-guida dell'intero percorso che, essendo ad anello, lo si può affrontare in senso orario o antiorario ed iniziare da uno dei diversi punti di partenza, tra cui il Rifugio Coldai. rifugio G. e D. Chiggiato - slm.1911 Marmarole (Dolomiti) Calalzo di Cadore (BL) - Pianezze Col Negro gps N46 28 57.9 E12 20 50.8 web www.rifugiochiggiato.it tel. 2,5 km   disl. [Confucio] Di seguito le escursioni svolte nelle Prealpi Trevigiane: Monte Cesen Col Visentin (per il Troi de la Montagna) Monte Prenduol Monte Crep (per il Troi della Jal) Monte Crep (per il … Join Facebook to connect with Roberta Spimpolo and others you may know. 600 m (975/1550), ore 4:00   lung. Tour completo ore 5/6 - dislivello m. 850 - Sviluppo km.16 Cartografia Tabacco 1:25000 n. 07 - Alta Badia - Arabba -Marmolada GPS-WGS84 1,6 km   disl. [Fabrizio Caramagna] Di seguito le escursioni svolte nel Massiccio del Grappa e dintorni: Monte Fontana Secca Monte Tomatico Monte Grappa (da S. Liberale - sentiero 152 e M.Boccaor) Monte Grappa (per la Direttissima) Monte Grappa (da Alano per le Porte del Salton) Monte… alla sezione Dolomiti della partizione delle Alpi e della SOIUSA, (sezione 18 nel primo e 31 nel secondo).Essa ha limiti geografici ben precisi e continuità territoriale: i limiti sono l'Adige, l'Isarco, il Rienza, il Passo di Monte Croce di Comelico, il Piave, il Brenta e il Fersina. 5 km   disl. 1200 m (1105/2234), ore 3:00   lung. 3 km   disl. per godere anche del panorama verso l'alto Cadore. 850 m (1100/1911), ore 2:00   lung. Attualmente il rifugio e' raggiungibile per la strada riassestata dal Corpo Forestale dello Stato che e' rotabile fino al Passo Pietena ma il transito e' consentito solo per uso forestale da quota 1170 mt. 3 km   disl. 300 m (1823/2120), ore 0:15   lung. 3,4 km   disl. 850 m (844/1650), ore 1:30   lung. 450 m (847/1275), [S]=Sentiero, [Z]=SentieroAttrezzato, [F]=Ferrata, [A]=Alpinistico, [X]=richiede set da ferrata e adeguata esperienza, (T)=Turistico, (E)=Escursionistico, (EE)=Escursionisti Esperti, (EEA)=Escursionisti Esperti con Attrezzatura, ore 6:00   lung. 4 km   disl. Scotoni con grande panorama sulle Conturines. 450 m (2018/2450), ore 1:00   lung. CORTINA d' AMPEZZO DOLOMITI UNESCO Apertura giornaliera dal 20 giugno al 20 settembre, chiuso periodo invernale. (sentiero 261) carta Tabacco n 16 Dal paese di Calalzo si persegue per la strada con riferimento Pracedelan. 1600 m (1055/2650), ore 1:00   lung. 3,5 km   disl. Rifugi Cadore - Ciaspe - Ciaspole - Dolomiti - Belluno - Italy. 3,6 km   disl. 1,8 km   disl. 650 m (825/1460), ore 2:00   lung. Grande il panorama verso il M.Antelao ed il gruppo delle Marmarole, è possibile, sempre per buon sentiero segnato (segnaletica presente) arrivare sino alla Forcella Cadin Alto un centinaio di metri di quota più alta. 3461817182 0435.31452 rifugio Cai Venezia apertura in stagione bivacco invernale annesso sentieri Cai n.260 e n.261 (AV.5) rifugio Monte Agudo - slm.1573 Marmarole (Dolomiti) 5,5 km   disl. RIFUGIO ALFONSO VANDELLI Monte SORAPISS 1926m. 1000 m (910/1828), ore 2:30   lung. 5 km   disl. 850 m (1133/1943), ore 2:30   lung. 350 m (1924/2234), ore 1:30   lung. 1 km   disl. - Seguendo una strada in leggera salita in pochi minuti si raggiunge il rifugio Antelao e da qui si può scegliere se raggiungere la chiesetta di S. Dionisio a quota 1946 (con un panorama a 360° sull’Antelao, sulle Marmarole, sul Pelmo), oppure se andare verso Forcella Piria (sentiero N°250), i piani ed il ghiacciaio dell’Antelao e poi proseguire verso il rifugio Galassi. 500 m (1150/1595), ore 1:30   lung. 750 m (970/1693), ore 3:00   lung. Sono presenti solamente cookies tecnici di sessione e non viene eseguita nessuna profilazione utente. 550 m (1550/2070), ore 1:00   lung. Non è una testata giornalistica o un Ente Pubblico, ma il sito di un gruppo di amici amanti dell'escursionismo, del cicloturismo, della fotografia e degli aspetti paesaggistici, naturalistici, storici, artistici. MagicoVeneto non contiene pubblicità occulta o links nascosti e ingannevoli. Va detto inoltre che la zona fa parte del Parco Nazionale delle Dolomiti che e' zona protetta integralmente. 1,5 km   disl. 350 m (960/1275), ore 3:00   lung. INFO COVID 19. 600 m (915/1464), ore 3:30   lung. 300 m (1570/1840), ore 2:00   lung. 1000 m (1179/2120), ore 2:00   lung. 500 m (840/1300), ore 2:00   lung. Il percorso originale e' una strada militare costruita nei primi anni del 1900. 0,5 km   disl. Rifugidelcadore.it rapporto : L'indirizzo IP primario del sito è 62.149.140.195,ha ospitato il Italy,Bibbiena, IP:62.149.140.195 ISP:Aruba S.p.A. - Shared Hosting and Mail Services TLD:it CountryCode:IT Questa relazione è aggiornata a 16-09-2020 50 m (1660/1679), ore 4:00   lung. RIFUGIO ANTONIO BERTI Vallon Popera - COMELICO SUPERIORE Casamazzagno BL telefono 0435 67155 - 0435 366104 www.rifugioberti.it - info@rifugioberti.it P.IVA C.F. 1000 m (860/1500), ore 1:00   lung. 1300 m (1368/2584), ore 1:00   lung. 1,5 km   disl. Rifugi del Cadore. 250 m (1570/1812), ore 0:30   lung. Il Rifugio Antelao si trova a 1796mt in una posizione panoramica invidiabile. (ore 1 dalla forcella) Dal rifugio una stradina sterrata riporta al park in circa venti minuti. 1,2 km   disl. 300 m (1570/1828), ore 1:30   lung. Questo ci costringerà un approccio molto più concentrato e profondo ai luoghi frequentanti e ci donerà grandi soddisfazioni dalle conoscenze a valore aggiunto che emergeranno generose. principali punti di interesse (Poi) nelle Dolomiti, rifugi: Sorapiss, Croda Marcora, Faloria, passo Tre Croci, rifugi Dolomiti Sesto: Lavaredo, Croda Toni, Popera, Cadini Misurina, Croda Rossa, Praciadelan, val d'Oten, capanna degli Alpini, cascata delle Pile, rifugio Galassi, passeggiata al rifugio Costapiana nel gruppo dell'Antelao a Valle di Cadore, panoramica su Valle di Cadore dalla stradina per Costapiana - foto panoramica, rifugio Costapiana all'Antelao - foto panoramica (1), rifugio Costapiana all'Antelao - foto panoramica (2), Oltrechiusa Val Boite, medio bacino del Boite, rifugi gruppo Cristallo Pomagagnon Fiames, rifugi Sinistra Piave Dolomiti Friulane: Duranno Montanaia Cridola Pramaggiore Caserine, AV4 - Altavia delle Dolomiti n. 4 (San Candido / Pieve di Cadore), AV5 - Altavia delle Dolomiti n. 5 (Sesto / Pieve di Cadore), escursionismo alpino: indicazioni generali, escursionismo alpino: vie ferrate, sentieri alpinistici attrezzati, Calalzo di Cadore (BL) - f.lla Piccola dell'Antelao, Calalzo di Cadore (BL) - Praciadelan in Val d'Oten, Vodo di Cadore (BL) - Laste Antelao parete sud, Calalzo di Cadore (BL) - anticima Antelao, Calalzo di Cadore (BL) - Pianezze Col Negro, Auronzo di Cadore (BL) - Reana, Auronzo di Cadore, Domegge di Cadore (BL) - Col San Piero, Pian dei Buoi, Auronzo di Cadore (BL) - Col Val Longa, Marmarole, Auronzo di Cadore (BL) - alta Val Baion, Ciastellin, Auronzo di Cadore (BL) - Meduce di Fuori, monte Mescol, San Vito di Cadore (BL) - Val di Mezzo, Corno del Doge, Lozzo di Cadore (BL) - Pian dei Formai al Col Vidal, ore 2:00   lung.