Guendouz (A), 58’ Zidane (A) 32’ Vercauteren (B), 50’ Cabañas (P), 60’ Veyt (B), 76’ Il tabellino della partita Brasile contro Francia del 21/giu/1986 della Coppa del Mondo 1986 Germania O.-Marocco 1-0 ATLETI SUL SET/1 Norman, l’atleta “conteso” che sbarcò a Hollywood. Il raggruppamento oceanico fu vinto dall'Australia, ma i Socceroos vennero sconfitti dalla Scozia e mancarono quindi la qualificazione. Dopo questa rete, la prima subita dai sudamericani in tutto il torneo, i brasiliani ebbero l'opportunità di passare in vantaggio: Joël Bats atterrò un avversario in area, ma riuscì poi a neutralizzare il tiro dal dischetto di Zico. Danimarca-Scozia 1-0 (1-1) In questo gruppo, che giocava a Città del Messico e a Toluca, erano state inserite il Messico, il Paraguay, il Belgio e l'Iraq. 3-6-1986, Città del Messico Brasile-Algeria 1-0 10’ Elkjaer (D), 41’ Lerby (D), 45’ Francescoli (U) rig., 52’ 18-6-1986, Queretaro 68’ Smolarek Con identico risultato terminò anche l'altra gara, e si arrivò quindi all'ultimo turno con tutte le squadre ancora formalmente in gioco: il raggruppamento fu però vinto dall'Argentina, che sconfisse la Bulgaria per 2-0, e l'Italia vinse per 3-2, a fatica[7], sulla Corea del Sud grazie alla doppietta di Altobelli (alla fine unico marcatore azzurro) e ad un autogol[8], e passò come seconda. Paraguay-Iraq 1-0 1-6-1986, Guadalajara 7-6-1986, Guadalajara 12 stadi con una capacità minima di 40 000 persone per la prima fase. Le star del wrestling sul ring della beneficenza. « Palla al centro per Müller, ferma Scirea, Bergomi, Gentile, è finito! Non si segnò più fino ai rigori, e qui, tra le polemiche, furono i transalpini a vincere: l'arbitro Ioan Igna convalidò infatti il gol di Bruno Bellone nonostante la palla fosse finita in rete dopo aver colpito il palo ed aver rimbalzato sul portiere avversario. Le qualificazioni al campionato mondiale di calcio di Messico 1986 videro l'iscrizione di centoventuno squadre nazionali, mentre il torneo finale ne prevedeva la partecipazione di sole ventiquattro. Nel 1986 si disputano i Mondiali di calcio. 8-6-1986, Nezahualcoyotl Belgio-Iraq 2-1 35’ Romero Pagina 1 di 3 [ 25 messaggi ] Vai alla pagina 1, 2, 3 Prossimo Precedente | Successivo : Autore Messaggio; golovko Oggetto del messaggio: Brasile 1982 Vs Spagna 2010. 2’ Yakovenko, 4’ Aleinikov, 23’ Belanov rig., 66’ Jaremchuk, 63’ Socrates 31-5-1986, Città del Messico Arrivano invece più sorprese dagli altri continenti: se dal Sud America si qualificarono come da copione il Brasile e l'Argentina, lo fecero però insieme al Paraguay vincitore dell'ultima Copa América ma assente da ben ventotto anni, e all'Uruguay, che tornava dopo dodici. Germania Ovest-Francia 2-0 Bossis), Battiston, Ferreri, Genghini, Papin, Vercruysse, Bellone In questo gruppo la sorpresa fu l'esordiente Danimarca: vinse per 1-0 la prima partita contro la Scozia grazie ad un gol di Preben Elkjær Larsen, che segnò poi una tripletta nel roboante 6-1 sull'Uruguay. Italia-Argentina 1-1 Il gol fantasma di Michel Le migliori offerte per BIGLIETTO ITALIA-BRASILE MONDIALI CALCIO SPAGNA 1982 sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! 11-6-1986, Monterrey 8’ Brehme, 90’ Völler GRUPPO A Marocco-Portogallo 3-1 Campioni del mondo, Campioni del mondo, Campioni del mondo!!! In pratica le nazionali vennero divise negli abituali sei gironi da quattro squadre, ma solo otto sarebbero state eliminate, le ultime e le due peggiori terze, mentre le altre sedici avrebbero proseguito il cammino con la fase ad eliminazione diretta. (B), 102’ Demol (B), 108’ Claesen (B), 110’ Belanov (U) rig. [25], La finale per il terzo posto si disputò il 28 giugno a Puebla, dove si affrontarono Francia e Belgio: quest'ultima squadra si portò in vantaggio con Jan Ceulemans all'inizio della gara, ma già prima dell'intervallo gli avversari passarono in vantaggio grazie alle reti di Jean-Marc Ferreri e di Jean-Pierre Papin. 11-6-1986, Città del Messico Danimarca-Germania Ovest 2-0 Italia-Brasile 1982, esattamente il 5 luglio, Stadio Sarrià di Barcellona 3-2: chi potrebbe dimenticare quel pomeriggio caldissimo in patria ed in Spagna, che diede agli Azzurri il passaggio in semifinale ai Mondiali di Spagna 82?. Inviato: sab 29 giu 2013, 16:20 . 43’ Altobelli (I), 85’ Sirakov (B) 5’ Valdano (A), 17’ Ruggeri (A), 46’ Valdano (A), 75’ Park 6-6-1986, Monterrey 6’ Altobelli (I) rig., 34’ Maradona (A) 15-6-1986, León 2-6-1986, Irapuato Essendo già qualificate di diritto il Messico, paese organizzatore, e l'Italia, campione del mondo in carica, erano disponibili altri ventidue posti. Dopo questa partita il Belgio rinunciò però a due giocatori: Erwin Vandenbergh per una lesione al menisco e René Vandereycken per un diverbio con il ct Guy Thys.[11]. 16’ e 68’ Calderé, 71’ Eloy, GRUPPO E Tutto si risolse nell'ultimo turno: Gary Lineker realizzò la tripletta con la quale gli inglesi sconfissero i polacchi, e il Portogallo perse anche contro il Marocco (3-1, con doppietta di Abdelkrim Merry Krimau). 1-6-1986, Leon Salvato da Ilaria Guidi. Proseguì anche la nazionale balcanica, tramite il ripescaggio. Germania Ovest-Uruguay 1-1 Francia: Rust, Bibard, Amoros, Tigana (83’ Tusseau), Le Roux (55’ 2-6-1986, Guadalajara Goicoechea (S) rig., 80’ e 89’ rig. 2 stadi con una capacità minima di 80 000 persone per la partita inaugurale e per la finale. 3’ Valdano, 78’ Burruchaga, GRUPPO B Qualsiasi utilizzo in un altro sito web o qualsiasi altro appoggio di diffusione è vietato eccetto autorizzazione degli autori interessati. (1-1) In questo gruppo, che giocava a León e a Irapuato, erano state inserite la Francia, l'Unione Sovietica, l'Ungheria e il Canada. URSS-Canada 2-0 L'altro incontro terminò invece con la vittoria per 3-1 dell'Argentina, mentre nella seconda giornata i sudamericani pareggiarono 1-1 con gli Azzurri: Altobelli realizzò un calcio di rigore dopo soli sei minuti di gioco, ma poco dopo la mezz'ora fu Diego Armando Maradona a ristabilire la parità. La sede della fase finale venne in principio assegnata alla Colombia[2] in base ad una votazione tenutasi a Francoforte il 9 giugno 1974[3], tuttavia il paese non poté adempiere ai requisiti della FIFA: Il cambio di Paese organizzatore divenne ufficiale nel novembre 1982[3], mentre l'assegnazione al Messico, già sede del torneo sedici anni prima, venne decisa a Stoccolma il 20 maggio 1983[3]. 21-6-1986, Monterrey Belgio-URSS 4-3 dts Lo fue el partido de cuartos de final de México’1986 entrre Inglaterra y Argentina por obra y gracia de la mano de Dios y, más aún, por el pie izuquierdo de Maradona. 13-6-1986, Queretaro Paolo Rossi: quelle sei reti segnate in Spagna nel 1982. 22’ Quirarte (M), 37’ Sanchez (M), 44’ Vandenbergh (B) (0-0) 15-6-1986, Città del Messico Spagna ai Mondiali Brasile 2014. [21] Infine in serata andò in scena a Puebla il confronto tra Belgio e Spagna: i Diavoli rossi si portarono in vantaggio con Jan Ceulemans verso la mezz'ora, ma pochi minuti prima del novantesimo Juan Antonio Señor riuscì a portare i suoi ai tempi supplementari, e successivamente si arrivò ai rigori. Il giorno dopo si disputò nella capitale uno degli incontri più celebri della manifestazione,[2] quello tra Argentina e Inghilterra. Nell'ultimo turno, infine, i messicani sconfissero l'Iraq, e l'altro incontro terminò in pareggio. Con il profilarsi dei supplementari, riemerse però l'Argentina: Maradona recuperò una palla persa a centrocampo, servendo quindi Burruchaga che realizzò il definitivo 3-2. 32’ Lineker, 54’ Beardsley, 72’ Lineker Reti: 22’ Brown, 55’ Valdano, 73’ Rummenigge, 81’ Völler, GUADALAJARA, 1 giugno 1986 / AMP — Messico 86 : Il Brasile ha battuto la Spagna per 1 a 0 (0 a 0 alla fine del primo tempo), domenica, in partita del primo turno del Campionato mondiale di calcio (Gruppo D) allo stadio Jalisco di Guadalajara. 28’ Belanov (U), 56’ Scifo (B), 70’ Belanov (U), 76’ Ceulemans La tripletta al Brasile. Argentina-Uruguay 1-0 Il 22/06/1986 a Puebla, nei quarti di finale, Belgio - Spagna finisce 6-5 dopo i calci di rigore. Fu inoltre il Mondiale che rese celebre il fenomeno della ola, il movimento sugli spalti causato dal pubblico.[2]. Squadra Di Calcio Neymar Messi Giocatori Di Calcio Atleta Leggende Sport Nostalgia. 41’ Pasculli Messico-Paraguay 1-1 Rispetto all'ultima edizione rimase invariato solo il numero delle squadre (ventiquattro), per il resto il formato venne modificato: venne sostituita la seconda fase a gironi (ritenuta poco competitiva) con gli ottavi di finale. 11-6-1986, Toluca Gli avversari ebbero però ragione nei tempi supplementari, e l'incontro terminò 4-3 in loro favore;[2] a nulla valse quindi la tripletta di Ihor Bjelanov[10]. 16-6-1986, Puebla Nello stesso giorno, poi, a San Nicolás de los Garza la Germania Ovest superò il Marocco solo nei minuti conclusivi, quando i supplementari sembravano raggiunti; questo grazie ad una punizione di Lothar Matthäus, che beffò il fin lì decisivo Badou Zaki. 4-6-1986, Queretaro 4’ Alzamendi (U), 84’ Allofs (G) 6-6-1986, Irapuato Le semifinali si disputarono il 25 giugno. All'epoca vennero utilizzati solo cinque stadi, che furono scelti nuovamente come sedi di gare: lo Stadio Azteca di Città del Messico (allora come in questa occasione sede della partita inaugurale e della finale), lo Stadio Jalisco di Guadalajara, l'Estadio Cuauhtémoc di Puebla, l'Estadio Nou Camp di León e lo Stadio Nemesio Díez di Toluca. Si svolse in Messico dal 31 maggio al 29 giugno 1986. 27. L'installazione di una torre di telecomunicazioni a, Il congelamento delle tariffe alberghiere per i membri della FIFA a partire dal 1º gennaio, Jorge Valdano (Argentina) in Argentina-Corea del Sud 3-1 (fase a gironi), Alessandro Altobelli (Italia) in Italia-Corea del Sud 3-2 (fase a gironi), Gary Lineker (Inghilterra) in Inghilterra-Paraguay 3-0 (ottavi di finale), Diego Armando Maradona (Argentina) in Argentina-Inghilterra 2-1 (quarti di finale), Diego Armando Maradona (Argentina) in Argentina-Belgio 2-0 (semifinali), Gary Lineker (Inghilterra) in Inghilterra-Polonia 3-0 (fase a gironi), Igor Belanov (Unione Sovietica) in Belgio-Unione Sovietica 4-3 d.t.s (ottavi di finale), Emilio Butragueño (Spagna) in Spagna-Danimarca 5-1 (ottavi di finale). [27] Nella capitale tricolor, l'Albiceleste passò in vantaggio con Brown al 23' per poi raddoppiare con Valdano al 56'. Brasile-Polonia 4-0 30’ Stopyra, 62’ Tigana, 84’ Rocheteau Francia-Brasile 4-3 rig. Segui lo speciale Mondiali di Calcio Brasile 2014 - - Albo d'oro: Tutte le edizioni, tutte le nazionali vincitrici, tutte le finali 5 Marzo 2015. [2] La Germania dovette accontentarsi nuovamente del secondo posto, mentre i sudamericani festeggiarono un nuovo titolo dopo quello vinto nel 1978. 14’ Platini, 57’ Stopyra Belgio-Spagna 5-4 rig. [2] L'unica marcatura inglese fu invece messa a segno da Gary Lineker, che alla fine sarà il cannoniere della competizione con sei centri.