[61], Il ministro generale dell'ordine risiede a Roma, nel convento presso la chiesa di Santa Maria Mediatrice. Professione sol. [78], La spiritualità francescana è teocentrica e cristocentrica, ma viene dato ampio risalto anche alla devozione mariana:[79] i francescani furono i principali propagatori del culto e della dottrina dell'Immacolata Concezione, la cui festa venne approvata nel 1447 da papa Sisto IV; traendo ispirazione dalla corona dei sette dolori diffusa dai Servi di Maria, i francescani hanno propagato la devozione dei sette gaudi della Vergine (la Corona francescana), arricchita da papa Leone X di numerose indulgenze. [65], L'abito era costituito da saio, cappuccio e mantello di lana marrone, da un cingolo di lana bianca e da sandali aperti: al cordiglio, pendente dalla parte destra, erano praticati tre nodi e al cingolo era appesa la corona dei sette gaudi, in segno di devozione a Maria. C. Schmitt, DIP, vol. Après un an d’interruption, en 187176, il opta pour le titre plus descriptif de La Gerarchia Cattolica e la Famiglia Pontificia [puis seulement La Gierarchia Cattolica] de 1872 à 1911, et porta, de 1899 à 1904, la mention « édition officielle ». [65], Il fine dell'Ordine dei frati minori è quello di vivere il messaggio evangelico secondo il modello proposto dal fondatore e annunciarlo a ogni creatura. : 27.10.1987 Auteurs : Giovanni Pizzorusso. [3], Definitivamente uniti sotto un unico ministro generale, gli osservanti restarono distinti nelle due famiglie che sino a quel momento erano rimaste tra loro indipendenti: i "Cismontani" (presenti in Italia, nei Balcani, in Austria, in Ungheria, in Polonia e nel Medio Oriente) e gli "Ultramontani" (in Germania, Inghilterra, Francia, Portogallo, Spagna e il resto del Nord Europa); gli amadeiti e i guadalupensi continuavano a godere di una certa autonomia: i primi rimasero autonomi fino agli anni '50 del '500 dopodiché furono definitivamente fusi con gli Osservanti, mentre i secondi confluirono sotto il mantello prottettivo dei Minori Conventuali.[53]. L'Ordine dei Frati Minori (in latino Ordo Fratrum Minorum) è un istituto religioso maschile di diritto pontificio: i frati di questo ordine mendicante, detti semplicemente francescani, pospongono al loro nome la sigla O.F.M. Achetez neuf ou d'occasion Vorrei dire che la gerarchia cattolica è colpevole di negligenza [...] nella lotta contro l’AIDS. Ordre de Saint Andre de Caffa Histoire,Mission,Activités de l' Ordre de Saint André de Caffa francescani.net. Il primo segnale di questo incontro tra rigorismo francescano e attese apocalittiche si ebbe con il cosiddetto "scandalo del Vangelo Eterno" del 1257, quando il ministro generale Giovanni da Parma, che si era dimostrato favorevole o per lo meno indulgente nei confronti di alcune tesi ecclesiologiche eterodosse, fu deposto dal capitolo del 1257. europarl.europa.eu . I Mendicanti, e soprattutto i Francescani, nel Quattrocento si trovarono nel-l’occhio del ciclone, ad opera degli ecclesiastici e degli Umanisti, e per ragioni di- Dati in DIP, vol. Ordinazione: 10.07.1994 L'Ordine dei frati minori (in latino Ordo fratrum minorum) è un istituto religioso maschile di diritto pontificio. Provincia OFM: S. Antonii Fratrum Minorum Prov., Italia. La grande disputa sulla povertà di Cristo e degli apostoli (1322-1323) Il Tractatus de altissima paupertate Christi et apostolorum eius et virorum apostolicorum è il più ampio dei contributi stilati da Ubertino da Casale in risposta alla questione della povertà di Cristo e degli apostoli sollevata nel 1322 da papa Giovanni XXII. Monastero benedettino tradizionista e antimodernista Create New Account. Qualche tempo dopo, durante la notte delle palme dell’anno 1211 * O 1212., una ragazza di una nobile famiglia di Assisi fugge da casa sua per raggiungere Francesco. Professione temp. 25 August at 04:54. Recent post by Page. [20], Nel frattempo, i francescani stavano dando vita ad una delle scuole filosofiche e teologiche più rinomate del Medioevo. Durante tutto il Duecento e oltre, all'interno dell'ordine si ebbe un conflitto tra i frati favorevoli ad un'interpretazione più blanda della Regola, in modo da privilegiare lo studio e la predicazione nelle città (i cosiddetti "frati della comunità"), e altri frati più rigoristi che chiedevano il ritorno alla volontà originaria del fondatore e all'interpretazione letterale della Regola, in particolare in materia di povertà: il radicalismo di tale rigore, quando si fuse con le attese apocalittiche attinte dalle opere di Gioacchino da Fiore[35] diede vita al movimento degli Spirituali. [80], Tra i francescani elevati all'onore degli altari, oltre al fondatore, sono da ricordare Antonio di Padova, Bonaventura da Bagnoregio, Ludovico di Tolosa e i cinque protomartiri in Marocco; dopo la separazione dai conventuali, sono importanti i santi Bernardino da Siena, Giovanni da Capestrano e Giacomo della Marca. IV (1977), coll. Noviziato: 14.08.1981 francescani.net. : 15.08.1982 : 21.09.1997 IV (1977), col. 875. SAN FRANCESCO E L'EUCARESTIA San Francesco amò grandemente la liturgia e da essa trasse nutrimento per la sua vita interiore. Papa Clemente VII confermò ai francescani la custodia di quei luoghi con lettera del 21 novembre 1342. [40], Michele da Cesena venne convocato ad Avignone e messo agli arresti (1327), mentre Bertrand de La Tour convocò a Bologna il capitolo dell'ordine francescano per eleggere un nuovo ministro generale; il capitolo confermò Michele nella carica, ma il 26 maggio 1328 il ministro generale fuggì da Avignone e, sotto la protezione dell'imperatore Ludovico il Bavaro, si rifugiò a Pisa, dove scrisse numerosi manifesti contro il papa e a sostegno della tesi della povertà di Cristo. Ordinazione: 31.07.1982 [75], L'amore per Dio deve tradursi in carità operosa nei confronti del prossimo, sotto ogni forma di apostolato. [77] Tra gli scritti dei francescani delle origini vanno ricordati anche i Sermones di Antonio di Padova, I fioretti di san Francesco e l'Arbor vitae crucifixae Jesu Christi di Ubertino da Casale. VI (1980), col. 1022. Dopo che il Signore gli ebbe dato questi fratelli, Francesco fondò l’Ordine dei Frati Minori. Frati Francescani. V (1964), col. 1053. : 09.10.1999 [58], Le guerre, le rivoluzioni e le soppressioni dei secoli XVIII e XIX danneggiarono significativamente tutti i gruppi osservanti e resero necessaria la ristrutturazione dell'ordine: a tal fine i rappresentanti delle varie famiglie di francescani osservanti nel 1889 celebrarono un capitolo generale a Roma e approvarono delle nuove costituzioni comuni (dette Aloysiane, dal nome del ministro generale Luigi Carli). VI (1980), col. 1028. VI (1980), col. 1033. Le mar… [41], Nel 1334 Giovanni della Valle, seguace di Angelo Clareno e Gentile da Spoleto, con il permesso del ministro generale dell'ordine Geraldo Ot, si stabilì assieme a quattro compagni nel romitorio di San Bartolomeo a Brogliano (tra Foligno e Camerino), realizzando il primo tentativo di restaurare la vita francescana secondo l'ideale del fondatore. Il capitolo generale del 1219, il cosiddetto capitolo "delle stuoie", codificò gli obblighi dei frati minori ed elaborò una nuova regola, detta Regola prima o non bollata, comprendente ventitré capitoli e ricca di citazioni bibliche e stimoli spirituali. A. Pompei, BSS, vol. [70], Il principale centro di studio è la pontificia Università Antonianum di Roma, fondata il 17 maggio 1933,[71] di cui il ministro generale dell'ordine è gran cancelliere. [43], La riforma di Brogliano acquisì la stabilità giuridica definitiva il 13 luglio 1388, quando il titolo di commissario per Paoluccio venne approvato anche dal ministro generale Enrico Alfieri. molti religiosi dalla gerarchia della Chiesa. : 12.03.1988 1025-1026. I libro è scritto in arabo, e si sta preparando la traduzione in italiano, lingua in cui … 10 Giu 2014 - Duration: 1:19:23. Ricevette in dono per i suoi frati il monte della Verna. C. Schmitt, DIP, vol. [68], I frati minori hanno la custodia dei luoghi santi: la Custodia di Terra Santa venne fondata nel 1217; in seguito tutte le comunità francescane di Siria e Palestina furono dissolte dai musulmani, ma nel 1333 Roberto d'Angiò e sua moglie Sancia acquistarono dal sultano alcuni luoghi santi di Gerusalemme e li affidarono ai frati. Nell'aprile 1209 o 1210 papa Innocenzo III ricevette a Roma Francesco d'Assisi e i suoi seguaci, approvò oralmente la loro forma di vita (la Formula vitae o proto-Regola)[10] e diede loro il permesso di predicare la penitenza e di condurre vita comune in povertà. 1. La seguente tabella dà un quadro storico dell'andamento del numero dei membri dell'Ordine dei frati minori. VI (1980), col. 1026. C. Schmitt, DIP, vol. VI (1980), col. 1032. : 08.09.1993 Nato il: 09.01.1961 – Mendoza, Argentina Frate Elia entra nell’ Ordine dei Frati Minori nel 1211, come laico, diventando amico e confidente di Francesco. Noviziato: 15.07.1986 Origine du nom. [29], Fu così che essi diedero uno dei primi e più significativi impulsi alla diffusione di questa pratica in Occidente,[30] da loro coltivata in spirito di ammirazione per il creato e quindi come una sorta di lode al Creatore. [24], Altri francescani come Matteo d'Acquasparta, Pietro di Giovanni Olivi, Giovanni Peckham, Pietro di Trabes, condivisero fondamentalmente con Bonaventura e Grossatesta l'ilemorfismo universale dell'arabo Avicebron, secondo cui ogni creatura è composta da una «materia prima» e una «forma sostanziale», due elementi unici e onnipresenti che si integrano però in maniera differente e particolare nella gerarchia della scala cosmica: da un lato la materia si fa sempre più rarefatta in prossimità del vertice,[26] costituito dagli angeli, dall'altro la forma riduce progressivamente il proprio livello di attività ai gradini più bassi. Il movimento francescano si allargava fino a superare i confini d'Italia. 1723-1748. 34 talking about this. FIGAROVOX/GRAND ENTRETIEN - Patrice Franceschi revient du futur... et les nouvelles qu'il en rapporte n'ont rien de rassurant. Quando il Ministro generale è assente o impedito, regge l’Ordine il Vicario generale, il quale gode di potestà ordinaria vicaria; tuttavia non faccia uso della sua potestà contro il pensiero e la volontà del Ministro generale. Alc. Francescani o Ordine dei Frati Minori, è un ordine religioso fondato, probabilmente nel 1208, di San Francesco d'Assisi e approvato da papa Innocenzo III nel 1209. ), Capitoli generali dell'Ordine francescano, Pontificia facoltà teologica San Bonaventura, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Ordine_dei_frati_minori&oldid=117255672, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Entrò a far parte dei Frati Minori, venne ordinato sacerdote e percorse tutta l’Italia esercitando la predicazione con gran frutto delle anime. [12], Mentre il monachesimo tradizionale imponeva ai religiosi solo la povertà personale e consentiva il possesso collettivo di tesori, terre e rendite, Francesco e i suoi compagni rifiutarono anche la proprietà comune dei beni terreni e scelsero di affidarsi alla provvidenza e di mantenersi mediante il lavoro manuale e la questua; per i primi frati, vivere secondo il Vangelo significava accettare la precarietà economica e condividere la condizione degli ultimi (lebbrosi e vagabondi). Per la festa di San Mattia del 1208,[9] udì il Vangelo sulla missione degli apostoli che lo ispirò ad abbandonare la rigida pratica dell'ascetismo eremitico e a dedicarsi alla diffusione di un messaggio di purezza evangelica attraverso l'esempio di una comunità di discepoli viventi in povertà. - Sono tutti i religiosi del primo ordine istituito da S. Francesco d'Assisi nel 1209, che nel 1517 si divise in frati minori semplicemente detti (o frati minori osservanti), e in frati minori conventuali. [48], Al fine di ridare unità all'ordine francescano diviso in conventuali e osservanti, nel 1430 Martino V diede ai francescani delle nuove costituzioni (dette martiniane) elaborate da Giovanni da Capestrano e con norme considerate accettabili da entrambe le parti (proibizione dell'uso del denaro, rinuncia ai beni immobili), ma il tentativo si rivelò un insuccesso[48]. Provincia OFM: S. Petri Baptistae, Philippinae, Nato il: 31.05.1965 – Franca, Franca Convert documents to beautiful publications and share them worldwide. La riunificazione fu sancita da Leone XIII con la bolla Felicitate quadam del 4 ottobre 1897. Vicario Generale . FRANCESCHI : Forme plurielle de filiation de l'italien Francesco (= François), surtout portée dans la moitié nord de la péninsule. Incominciò allora a raccogliere i suoi frati in capitoli generali alla Porziuncola, per discutere l'organizzazione dell'ordine: il capitolo del 1217 lo suddivise in province (tra il 1217 e il 1219 vennero istituite dodici province, comprendenti case anche in Palestina e Marocco). [14], Oltre che per la mendicità (attività che diede il nome agli ordini sorti nel Duecento) i francescani si caratterizzavano per la sollecitudine verso il prossimo e l'estrema apertura verso il mondo che contraddistingueva il loro apostolato; inoltre, i frati non erano tenuti alla stabilità come i monaci (ovvero, non erano legati a vita a un singolo monastero) ma potevano essere trasferiti da un convento all'altro in base alle esigenze della popolazione locale.[13]. Noviziato: 05.03.1984 : 19.09.1992 et des millions de livres en stock sur Amazon.fr. Il Vicario generale è eletto nel Capitolo generale per un sessennio. Attraverso una breve analisi dello sviluppo e della trasformazione del concetto di eretico, in un clima culturale incentrato sulla riscoperta e lo studio del diritto romano, l'A. [36], A partire dagli anni settanta del XIII secolo gli Spirituali cominciarono a riconoscersi in un vero e proprio movimento, che aveva il suo punto di riferimento dottrinale nel frate occitano Pietro di Giovanni Olivi (che pure non si definì mai "spirituale" nei suoi scritti e non assunse mai posizioni di esplicita rottura né con il papa né con la gerarchia dell'Ordine). Professione temp. I francescani dell'Immacolata sono nati invece dopo il Concilio e inoltre un sondaggio tra i frati ha dimostrato che la maggioranza di loro desidera celebrare con il rito ordinario. Professione sol. C. Schmitt, DIP, vol. Nel 2013 è stato eletto ministro generale lo statunitense Michael Anthony Perry. [12] Ma urgeva una nuova organizzazione dell'ordine, straordinariamente ampliatosi e guardato ora con maggior sospetto dalla curia. C. Schmitt, DIP, vol. : 10.04.1988 Il gruppo (detto dei "poveri eremiti di Celestino V" o "celestini") venne però rapidamente sciolto da papa Bonifacio VIII con la bolla Olim Coelestinus dell'8 aprile 1295. Professione temp. francescani.net. Il sospetto d'eresia e i « frati diplomatici » tra Cinque e Seicento In : Hétérodoxies croisées. I frati di questo ordine mendicante, detti francescani, pospongono al loro nome la sigla O.F.M.[2]. Sotto il suo generalato venne incentivato l'accesso dei frati agli studi teologici ed ebbero grande sviluppo le scuole dell'ordine. Le sette gioie di Maria Oggi i Francescani celebrano le sette gioie... Continue reading. Professione temp. C. Schmitt, DIP, vol. [10] Morì a Santa Maria degli Angeli nel 1226. RÉSUMÉS Remo L. GUIDI, Frati e umanisti : ragioni di un conflitto, 17-42. I Definitori generali, in numero stabilito dagli Statuti generali, sono eletti nel Capitolo generale per un sessennio. : 10.10.1981 L’Ordine . : 04.10.1979 Provincia OFM: SS. Noviziato: 16.09.1979 Le caratteristiche spirituali dello stile francescano sono umiltà, semplicità, sobrietà e "perfetta letizia". IV (1977), col. 810. La povertà venne interpretata come semplice rinuncia a ogni forma giuridica di proprietà e venne introdotta la nozione di uso in povertà dei beni materiali (i frati erano liberi di utilizzare i beni, ma la loro proprietà veniva devoluta alla Santa Sede: tale dottrina venne approvata da papa Niccolò III, con la bolla Exiit qui seminat del 14 agosto 1279). Cordis Jesu Cust., Brasilia, Nato il: 05.04.1965 – Thiene, Italia europarl.europa.eu. [49], Il 22 luglio 1438 venne eletto vicario generale degli osservanti Bernardino da Siena che scelse come suo assistente Giovanni da Capestrano. E. Frascadore, DIP, vol. Travelled through Europe as part of his education. I would like to say that the Catholic hierarchy is guilty of negligence [...] in the fight against AIDS. Nato il: 17.11.1961 – Kerry, Hiberniae L’Ordine dei Frati Minori, fondato da san Francesco d’Assisi, è una Fraternità. Provincia OFM: SS. : 27.02.1985 IV (1977), col. 864. Sono passati 6 anni dall’11 luglio 2013, data in cui inizia il commissariamento voluto dalla Congregazione dei Religiosi (CIVCSVA), guidata dal cardinale Braz De Aviz e dal segretario José Rodríguez Carballo, nei confronti dei Frati Francescani dell’Immacolata (FFI), eretti come Istituto di Diritto Diocesano nel 1990 e come Istituto di Diritto Pontificio nel 1998. [64], Benché fosse cosa certa che i frati delle origini vestissero un saio grigio cinerino, si scelse di adottare il colore marrone, sia perché era quello più diffuso tra i vari gruppi, sia perché il grigio era collegato a cose incerte e indefinite. I libro è scritto in arabo, e si sta preparando la traduzione in italiano, lingua in cui … 396 Followers, 528 Following, 78 Posts - See Instagram photos and videos from Francesca Frati (@frati_francesca) [3], L'ordine è nato formalmente nel 1897 (bolla Felicitate quadam), a opera di papa Leone XIII, dall'unione delle quattro famiglie in cui erano divisi i frati della regolare osservanza (osservanti, riformati, recolletti, alcantarini):[4] a questi spetta il primato storico-giuridico e la precedenza d'onore (accordata da Leone X e confermata da Leone XIII) sugli altri gruppi del primo ordine francescano (conventuali e cappuccini). Il « comportamento» degli eretici e il giudizio sui frati, p. 695-709. [52], L'ultimo tentativo di pacificazione venne portato avanti da papa Giulio II, che era stato prima conventuale e poi cardinale protettore dei francescani ed era sostenitore degli osservanti, che nel 1506 convocò un capitolo generale e propose delle nuove costituzioni (gli Statuta Iuliana), respinte però dagli osservanti. Nato il: 25.05.1966 – Tacloban City Leyte, Philippinae Beato Giovanni Duns Scoto scrivente mentre i frati editano le sue opere sotto la protezione dell ' ... Duns: omonimia tra cognome e luogo. [39], Condannato come eretico per aver sostenuto la povertà di Cristo e degli apostoli, un begardo si era appellato al papa che aveva istituito una commissione di teologi per chiarire la questione: mentre il tema era ancora in discussione ad Avignone, nel capitolo generale dell'ordine francescano di Perugia del 1322 il ministro generale Michele da Cesena (che in passato aveva osteggiato gli spirituali) appoggiò la tesi della povertà di Gesù e degli apostoli e dichiarò che sostenere tale idea non era eretico ed era pienamente conforme alla tradizione. Forgotten account? Sostenuti dal ministro generale Paolo Pirotti, vennero approvati da papa Clemente VII con la bolla In suprema del 16 novembre 1532. R. Sbardella, DIP, vol. Il capitolo non solo disattese l'invito, ma elesse ministro Angelo Salvetti, che minacciò di scomunicare i frati che si rifiutavano di sottomettersi ai loro padri provinciali. Provincia OFM: Hercegovinae Assumpt. Professione sol. Quando il Ministro generale è assente o impedito, regge l’Ordine il Vicario generale, il quale gode di potestà ordinaria vicaria; tuttavia non faccia uso della sua potestà contro il pensiero e la volontà del Ministro generale. Ordinazione: 28.01.1994 Monastero benedettino tradizionista e antimodernista Frati Francescani dell'Immacolata . Le comunità eremitiche, a istanza di Gonzalo Mariño, vennero riconosciute il 12 luglio 1388 da papa Urbano VI e provvedimenti simili vennero presi per i romitori francescani delle provincie di Castiglia e Aragona. V (1964), col. 1052. La fase di maggior sviluppo si ebbe con l'ingresso tra gli osservanti di grandi personalità come quelle di Bernardino da Siena, Giovanni da Capestrano, Bernardino da Feltre e Giacomo della Marca e grazie al sostegno di Alberto da Sarteano: sotto l'influsso di questi personaggi gli osservanti, pur mantenendo uno stile di vita eremitico, si aprirono agli studi e all'apostolato della predicazione.[45]. Prov., Bosnia-Hercegovia. Noviziato: 03.10.1982 : 19.11.1982 La loro ostilità nei confronti di Aristotele, che si inserisce nella diatriba tra francescani e domenicani, fu in ogni caso rivolta alle interpretazioni che ne erano state date da Averroé e Tommaso d'Aquino; per il resto essi ne ricercavano le possibili concordanze con Platone in chiave cristiana. L'ordine conobbe una fase di progressiva normalizzazione che portò all'accentuazione del carattere clericale: nel 1239 il ministro generale Elia da Cortona, frate laico, venne fatto deporre da papa Gregorio IX per la sua poco chiara gestione finanziaria dell'ordine finalizzata a completare la basilica di San Francesco ad Assisi;[19] il suo successore Aimone da Faversham, un sacerdote, escluse dal governo dell'ordine i religiosi laici e li confinò a ruoli subalterni. C. Schmitt, DIP, vol. Ordinazione: 19.06.1999 E. Frascadore, DIP, vol. Professione sol. Noviziato: 07.06.1987 [51] Un nuovo tentativo di ristabilire la pace tra le due fazioni venne fatto da Egidio Delfino (ministro generale dal 1500) che elaborò delle nuove costituzioni chiamate Statuta Alexandrina (approvate da papa Alessandro VI il 7 aprile 1501). V (1964), col. 1055. Il Definitorio generale, in quanto ente collegiale, deve procedere a norma del diritto; invece, in quanto consiglio del Ministro generale ha il compito di prestargli aiuto, e di dare il consiglio o il consenso, secondo il diritto universale e proprio. VI (1980), coll. Publishing platform for digital magazines, interactive publications and online catalogs. Dopo la separazione dai conventuali anche tra gli osservanti si ebbe un certo rilassamento, che portò all'abbandono dell'originario rigore: per questo in seno all'osservanza sorsero varie riforme,[54] la maggiore delle quali portò alla nascita dell'ordine dei frati minori cappuccini, che presto ebbe vita autonoma. [18] Con la morte di Francesco, l'Ordine dei frati minori dovette affrontare una grave crisi d'identità. Noviziato: 25.06.1977 Nato il: 19.10.1970 – Rovato, Italia VII (1983), coll. A. Pompei, BSS, vol. A. Pompei, BSS, vol. 855-856. [56], I recolletti (O.F.M. [55], Gli scalzi o alcantarini (O.F.M. Il ministro provinciale umbro nominò Paoluccio commissario per le comunità da lui riformate (1380) e il 12 febbraio 1384 gli concesse la facoltà di accettare novizi. pone l'attenzione sulla funzione dei frati, domenicani e francescani. Frati Francescani dell'Immacolata. [69] Ai frati spetta la cura dei fedeli cattolici di rito latino e direzione delle basiliche dell'Annunciazione a Nazaret, della Natività a Betlemme, del Santo Sepolcro a Gerusalemme e dei luoghi santi del Getsemani: gestiscono, inoltre, scuole, orfanotrofi e case di riposo. CRITIQUE LITTÉRAIRE- Dans Avant la dernière ligne droite, le capitaine du trois-mâts La Boudeuse nous raconte une vie d'aventure et d'écriture. Tra gli esponenti più famosi dei riformati è Carlo da Sezze. L'ordine deriva da quei gruppi (detti della regolare osservanza) sorti all'interno del primitivo ordine francescano subito dopo la morte del fondatore e caratterizzati dall'aspirazione a una vita più ritirata e da un più rigoroso controllo sull'uso dei beni: entrati in conflitto con i frati che accettavano il possesso comunitario dei beni (detti frati della comunità e poi conventuali) vennero costituiti in ordine autonomo da papa Leone X (bolla Ite vos del 1517). Ubertino da Casale e Angelo Clareno furono invece due guide anche a livello organizzativo per gli Spirituali. [21], Una caratteristica singolare dei filosofi francescani fu inoltre il loro interesse verso l'alchimia, dovuto presumibilmente all'importanza da loro attribuita alla conoscenza di tipo illuminativo, che consentiva di andare oltre gli aspetti apparenti e discorsivi della realtà in favore di un contatto immediato con la natura e i suoi segreti. E. Frascadore, DIP, vol. L'Ordine dei frati minori (in latino Ordo fratrum minorum) è un istituto religioso maschile di diritto pontificio. IV (1977), col. 873. VI (1980), col. 1024. Attorno al 1390 alcuni frati della provincia di Turonia diedero origine a una comunità riformata a Mirambeau-en-Poitou e la loro forma di vita venne adottata anche dai conventi di Sées, Laval, Saint-Omer, Fontenay-le-Comte e Amboise: il successo della riforma suscitò la dura reazione del ministro provinciale di Turonia ma l'antipapa Benedetto XIII, sostenitore della riforma, pose queste comunità sotto la sua diretta protezione (26 aprile 1407); l'antipapa Alessandro V revocò le concessioni fatte agli osservanti francesi, ma nel 1415 il concilio di Costanza riconobbe la loro piena autonomia all'interno dell'ordine. Superò gli ostacoli oppostigli dal padre restituendogli, dinanzi al vescovo di Assisi, anche le proprie vesti[8] e visse per alcuni anni come eremita, restaurando le chiese di San Damiano, San Pietro e Santa Maria degli Angeli. I Frati, portando a compimento la loro consacrazione battesimale e rispondendo alla divina chiamata, si abbandonano totalmente a Dio sommamente amato, con la professione di obbedienza, povertà e castità, da vivere secondo lo spirito di san Francesco . FRATI MINORI o francescani (Ordo fratrum minorum). od O.F.M. IV (1977), col. 843. Ordinazione: 02.06.1984 [16] Prima di morire aveva dettato il proprio testamento nel quale, coerentemente con tutto il suo insegnamento e sentendo intorno a sé prevalere un certo lassismo, insistette sul carattere assoluto della povertà: benché Francesco avesse ordinato che il testamento fosse considerato come supplemento della regola, papa Gregorio IX lo dichiarò non vincolante (bolla Quo elongati del 30 settembre 1230). Per il secondo ordine v. clarisse; per il terzo v. terziarî. Vorrei dire che la gerarchia cattolica è colpevole di negligenza [...] nella lotta contro l’AIDS. Lorenzo Paolini, Gli ordini mendicanti e l'Inquisizione. Professione sol. Attraverso una breve analisi dello sviluppo e della trasformazione del concetto di eretico, in un clima culturale incentrato sulla riscoperta e lo studio del diritto romano, l'A. C. Schmitt, DIP, vol. L'organizzazione delle missioni cattoliche nelle Antille e in Guyana (1635-1675) Editeur : Ecole française de Rome Lieu de publication : Rome Année de publication : 1995 Collection : Collection de l'Ecole française de Rome 207 Format : XV-366-[1] f. de front.-[1] f. de carte dépl. Il potere supremo dell'ordine risiede nel capitolo generale che si riunisce ogni sei anni; i capitoli provinciali e quelli delle vicarie si riuniscono triennalmente e i capitoli conventuali vengono celebrati mensilmente. C. Schmitt, DIP, vol. Cordis Jesu Prov., U.S.A. Il Vicario generale è eletto nel Capitolo generale per un sessennio. Stende il verbale degli atti del Definitorio, custodisce il sigillo dell’Ordine e coordina tutto ciò che riguarda gli affari amministrativi che devono essere trattati. La gerarchia cattolica l ... francescani.net. IV (1977), col. 813. [64], Dopo la riunificazione dell'ordine, il ministro generale volle che il nuovo abito fosse diverso da tutti quelli esistenti fino a quel momento, ma che fosse immediatamente riconoscibile come saio francescano: le costituzioni del 1897 davano grande spazio all'abito (24 paragrafi) e ne fornivano una descrizione dettagliata.