1 Novembre 2020: scadenze fiscali; 2 Scadenze fiscali novembre 2020: Artigiani e Commercianti. È inoltre dovuto il contributo per maternità, stabilito in misura fissa in 0,62 euro mensili. Per questo abbiamo predisposto una tabella con le date di scadenza di tutti gli adempimenti Inps previdenziali ed assistenziali. Gli importi sono facilmente riscontrabili in tabelle Inps relative ai contributi 2021. Quando si versano i contributi alla Gestione Artigiani e Commercianti Inps? 2.1 Ultima rata Dichiarazione dei redditi; 2.2 Rata fissa contributi Inps; 2.3 Liquidazione Iva trimestrale; 2.4 Acconti per il 2020 della Dichiarazione dei redditi; 3 Scadenze fiscali novembre 2020: liberi Professionisti. Contributi INPS Commercianti in regime forfettario. Contributi Inps 2018 commercianti e artigiani: ecco i nuovi importi, scadenze e le aliquote Contributi Inps 2018 commercianti e artigiani : con la circolare n.22 del 31 gennaio 2018 l’Inps ha pubblicato i dati relativi alle aliquote contributive per il 2018 dovute da commercianti e artigiani. I ... suddivisa in 4 rate da pagare alle seguenti scadenze: 16 maggio; 20 agosto; 16 novembre; 16 febbraio (anno successivo) Superata la soglia dei 15.710 euro di ricavi, sarà necessario versare una quota ulteriore calcolata sull’eccedenza, pari a: 24,09% per chi ha più di 21 anni; 21,09% per gli under 21. Regime forfettario, la richiesta per la definizione agevolata dei contributi INPS è in scadenza il 28 febbraio 2020. Contributi previdenziali ENPAM per medici e odontoiatri: mappa delle scadenze e dei rinvii al 2022 per la Quota A e la Quota B. La circolare INPS 13 febbraio 2019, n. 25 indica gli importi dei contributi dovuti per il 2019 dagli iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti.. Crea il tuo Account Gratuito. Invio … Contributi INPS senza proroga: il 16 novembre 2020 è la scadenza della terza rata dei contributi fissi dovuti dai titolari di partita IVA iscritti alla gestione separata artigiani e commercianti. Contributi INPS, scadenza saldo e acconto 2019, proroga e rateizzazione. Ecco la nostra guida completa su importi, scadenze, aliquote e modalità di pagamento dei contributi INPS 2016 per artigiani e commercianti. Le scadenze dei contributi. INPS – Versamento trimestrale contributi fissi per artigiani e commercianti Scadenza: 16/11/2018 Ultimo giorno per i versamenti relativi alla 3 rata dei contributi fissi INPS IVS per il 2018 dovuti da artigiani (AF) e commercianti (CF). L’INPS ha illustrato la contribuzione dovuta per il 2014 da artigiani e commercianti (Circolare n. 19 del 04.02.2014). Non c’è, attualmente, un rinvio del termine di versamento […] Se adotti il Regime forfettario e richiedi la riduzione del 35%, verserai € 9.484,79 di contributi (14.591,98 – 35%). Con la circolare INPS 17 febbraio 2020, n. 28 l’Istituto indica gli importi dei contributi dovuti per il 2020 dagli iscritti alla Gestione Artigiani e dagli iscritti alla Gestione Commercianti.. I contributi previdenziali Inps dovuti da commercianti e artigiani a percentuale hanno un tetto massimo sul quale si applicano, il cosiddetto massimale contributivo. Per artigiani e commercianti iscritti per la prima volta nella gestione dal 1° gennaio 1996 (soggetti privi di anzianità contributiva) vige … Sono interessati tutti gli artigiani ed i commercianti che hanno intrapreso una nuova attività nel 2019 e intendono usufruire del regime forfettario nel 2020. La domanda riduzione contributi forfettari 2020 deve essere inviata entro il 28 febbraio solo da chi ha aperto una nuova impresa nel 2019. Vediamo quali sono i contributi minimi annui, quali sono le riduzioni per alcune tipologie di lavoratori, quali sono i termini e le modalità di pagamento.. Si ricorda che, per effetto della Manovra Monti (art.24, comma 22, D.L. Contributi Inps artigiani e commercianti. La ripresa dei versamenti ha due scadenze: ... Contributi INPS, artigiani e commercianti: istruzioni per l’istanza di sospensione e rateizzazione. 6 Saldo contributi INPS 2018 nelle scadenze fiscali 2019 Artigiani e Commercianti ... Leggi il nostro articolo se non sai cosa sia la riduzione del 35% dei contributi INPS per Artigiani e Commercianti in Regime forfettario. Contributi INPS 2016 Artigiani e Commercianti: il minimale di reddito. Per quanto riguarda i contributi fissi è l'Inps a stabilire annualmente l'importo, e lo comunica tramite una circolare: generalmente gli artigiani versano circa 3.800 euro, mentre i commercianti circa 3.850. I contributi sono dovuti entro un reddito massimo imponibile. Ma vediamo nel dettaglio cosa ha stabilito il Decreto Ristori-bis e quali scadenze sono rimaste invariate. I contributi sul reddito minimale devono essere versati, mediante modello F24 calcolato direttamente dall’Inps, in quattro rate di importo fisso da pagare con scadenze prestabilite: entro il 18 maggio 2020 la prima rata, entro il 20 agosto 2020 la seconda rata, entro il 16 novembre 2020 la terza rata, entro il 16 febbraio 2021 la quarta e ultima rata. Ogni anno i pensionati, i disoccupati percettori di Naspi ed i datori di lavoro, devono affrontare diverse scadenze. Il Decreto Ristori-bis ha previsto una serie di proroghe per alcuni adempimenti fissati per metà mese. 10322 del 07.05.08: Contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali. Novembre, mese impegnativo per i contribuenti che devono fronteggiare una serie di scadenze fiscali, tra le quali anche la 3a rata dei contributi minimi Inps ai quali sono soggetti gli artigiani ed i commercianti, in qualità di titolari e dei relativi collaboratori, con diritto di rivalsa nei confronti di quest’ultimi. A quanto ammonta e come […] La scadenza del 16 novembre della terza rata dei contributi fissi Inps dovuti da artigiani e commercianti è stata sospesa con il decreto Ristori Bis. La scadenza del pagamento della terza rata dei contributi fissi INPS dovuti da artigiani e commercianti resta il 16 novembre 2020? Indice. Contributi INPS regime forfettario 2020: scadenza domanda di riduzione, ... nel “Cassetto Previdenziale per Artigiani e Commercianti”. Se rientri in una di queste due categorie di contribuenti, dovrai obbligatoriamente iscriverti alla Gestione Artigiani e Commercianti. Siamo qui per aggiornarvi sulle scadenze del pagamento e per aiutarvi nel calcolo dell’esatto importo che varia in base a determinati fattori. Riscossione 2009 dei contributi dovuti dagli iscritti alle gestioni artigiani e commercianti: msg. Attiva servizi gratuiti. Le aliquote contributive di finanziamento delle gestioni pensionistiche sono fissate al 24%. Contributi fissi INPS commercianti: a quanto ammontano per 2020 e 2021 I lavoratori e le aziende italiane sono appena entrati in un periodo davvero intenso per quanto riguarda le scadenze fiscali. Questo limite è fissato alla soglia di €. I contributi volontari INPS utili per la pensione e proroga delle scadenze sono validi ai fini pensionistici anche se pagati in ritardo. Contributi Inps artigiani e commercianti 2020: la Circolare n. 28 del 17 febbraio 2020 l’INPS ha comunicato le aliquote, il minimale ed il massimale e le scadenze per effettuare i versamenti, dovuti dagli artigiani e commercianti per l’anno 2020.. Il reddito minimo annuo fissato nel 2016 per il calcolo dei contributi IVS è pari a 15.548,00 euro. L’Inps ha pubblicato, lo scorso gennaio, i contributi Colf 2021 che i datori di lavoro sono chiamati a versare per il lavoro domestico svolto da colf e badanti. Commercianti 20.797,42 (46.123,00*20,19% +54.201,00*21,19%) Scadenze per i contributi INPS per commercianti e artigiani 2016. Contributi INPS Artigiani e Commercianti: è giunta l’ora di versare (al momento non ci sono proroghe) Gli artigiani e i commercianti oltre a versare i contributi fissi saranno chiamati entro il 30 novembre 2020 a pagare il secondo acconto dei contributi eccedenti il minimale. Artigiani e commercianti. I titolari di partita IVA iscritti all’INPS, artigiani e commercianti così come i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata, versano di norma i contributi dovuti sul reddito minimale (contributo minimo) in quattro rate annuali. In pratica, la quota del reddito che supera questa cifra è esente da contribuzione Inps. Contributi Inps novembre: sospensione per zona gialla, arancione e rossa. Scadenze Inps 2018: il calendario dei contributi Inps e delle prestazioni. Il decreto Liquidità, tra le varie misure, ha anche sospeso i contributi dovuti da artigiani e commercianti in scadenza al 18 maggio 2020. Tra le tante scadenze posticipate ha previsto anche i contributi volontari INPS dovuti dal periodo dal 31 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020. I pagamenti sospesi devono essere effettuati, senza sanzioni e interessi: in unica soluzione entro il 16 marzo 2021; Bisogna considerare che il pagamento deve avvenire entro i due mesi successivi e non oltre il 28 febbraio 2021. Verserai i contributi fissi in 4 rate fisse di uguale importo, alle seguenti scadenze: 18 maggio 2020; 20 agosto 2020 Ovviamente, se si inizia l’attività in corso d’anno, i contributi fissi INPS verranno pagati in base ai mesi di attività nell’anno. Contributi INPS artigiani e commercianti, la scadenza della terza rata dei contributi fissi è ancorata alla data del 16 novembre 2020. Versamento contributi previdenziali ed assistenziali: prorogata la scadenza del 16 novembre . Le aliquote contributive di finanziamento delle gestioni pensionistiche sono fissate al 24%. Ogni giorno professionisti e aziende di tutta Italia usano i servizi e gli strumenti gratuiti di FlexTax. 76.872.