Le circolari. Col termine contemperare si intende mitigare, moderare, adattare (Dizionario Microsoft Encarta edizione 2003). (Segue articolo). 54 del dPR 1092/1973. permessi brevi: l’art. Il diritto al congedo ordinario maturato nel periodo di aspettativa per infermità include automaticamente il diritto al compenso sostitutivo, ancorché il dipendente sia cessato dal servizio a domanda.. T.A.R. 3/1957 – e 60 – d.P.R. Analizziamo quindi di seguito tutte le regole nel dettaglio, basandoci sulla guida al congedo straordinario della legge 104 fornita dall’INPS. 782/1985 il responsabile di ogni ufficio, reparto o istituto della Polizia di Stato, sulla base delle domande degli interessati, deve programmare i turni di fruizione delle ferie in modo da contemperare le esigenze del servizio con quelle del personale, avendo cura che il numero dei congedi ordinari non superi, di massima, 1/4 della forza effettiva di ciascun ruolo. Telegram. Iscriviti per ricevere le notifiche dei post futuri. Il personale in congedo è tenuto a comunicare preventivamente e tempestivamente all’Amministrazione il proprio recapito. n. 333- A/U.C./0181816/2766/PP del 18 settembre 2017 con la quale il Ministero dell’interno - dipartimento pubblica sicurezza - ha chiesto il parere del Consiglio di Stato sull'istanza sopra indicata; esaminati gli atti e udito il relatore, consigliere Saverio Capolupo. Valutato che i dipendenti di molti altri uffici ed Amministrazioni che, per ovvi motivi, non stanno prestando la propria opera lavorativa e professionale, si vedranno riconosciuti i giorni di assenza – non dipendente dalla loro volontà – quale periodo di Congedo Straordinario (anche per chi, sfortunatamente, è in quarantena), questa O.S. Il ricorrente aveva esposto di essere un assistente capo della Polizia di Stato e che, in connessione ai suoi doveri di assistenza familiare, aveva beneficiato, in base all’articolo 42 d.lg. 49 del decreto del Presidente della Repubblica 24 aprile 1982, n. 335, e 36 del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, prevede periodi di congedo differenziati sulla base dell’anzianità di servizio ed in ragione della distribuzione della prestazione … IL CONGEDO ORDINARIO ED IL CONGEDO LEGGE 937/77 IL RIPOSO SETTIMANALE E FESTIVO IL GIORNO LIBERO DAL SERVIZIO IL RIPOSO COMPENSATIVO L'ORARIO FLESSIBILE IL CONGEDO STRAORDINARIO IL RIPOSO PER DONAZIONE DI SANGUE IL PERMESSO BREVE I PERMESSI LEGGE 104/92 IL DIRITTO ALLO STUDIO IL CONGEDO PER LA FORMAZIONE L'ATTESTATO DI SERVIZIO LA … La sentenza riguarda una appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria. permessi brevi: l’art. Quello che voglio evitare e di fare 30 giorni di aspettativa continua poichè non ho alcuna voglia di andare davanti alla C. medica. grazie anticipatamente per la risposta. Tale periodo di congedo straordinario non era stato, però, considerato utile ai fini della tredicesima mensilità e del congedo ordinario. Atteso che il momento di concessione del congedo è il momento dell’avvenuta pianificazione d’insieme delle istanze presentate, nel caso in cui emergano successivamente esigenze di servizio o errori nella pianificazione dei congedi, non imputabili al singolo dipendente e  tali da negare il congedo già concesso, il dipendente ha diritto al rimborso delle spese sostenute ai sensi dell’art.18 del DPR. Capo della Polizia, ha stabilito che : " con specifico riferimento al periodo estivo ed alle principali festività, si sottolinea la necessità che gli uffici provvedano , con congruo anticipo, di una attenta pianificaziopne dei periodi di fruizione del congedo ordinario sulla base delle istanze prodotte agli interessati e a comunicare agli stessi, almeno quindici giorni prima dell'inizio del periodo di congedo richiesto, gli eventuali dinieghi. 1) - convocato a rendere testimonianza davanti al Tribunale di Modena in una causa nella quale era stato nominato consulente tecnico d’ufficio. N. 557/RS/01/13/3348  – 20 settembre 2010. A capodanno #festeggiainsicurezza. Fra le altre, “Congedo ordinario e Ferie”. n. 254/1999 ha previsto la possibilità della monetizzazione del congedo ordinario e non fruito in caso di […] n.395/1995 (ovvero assunti dopo il 7 ottobre 1995) la durata del congedo ordinario, per i primi 3 anni, è di 30 giorni lavorativi. A tutti i dipendenti sono altresì attribuite 4 giornate di riposo da fruire nell’arco solare ai sensi della legge 23 dicembre 1977 n.937. QUESITO: In data 20.03.c.a., in accordo con il capo ufficio ho presentato richiesta per usufruire del c.o., nello stesso tempo mia moglie fa la stessa richiesta al suo datore di lavoro, in data rigetto della richiesta di monetizzazione del congedo ordinario maturato e non fruito. Related Posts. VISITE. A decorrere dal 31 dicembre 1985 il responsabile di ogni ufficio, reparto o istituto della Polizia di Stato, sulla base delle domande degli interessati, la parte residua deve essere fruita entro l’anno successivo, Qualsiasi deroga, di iniziativa dell’amministrazione, a tali vincoli, assumendo la natura di provvedimento amministrativo incidente su diritto soggettivo affievolito, va motivata ai sensi dell’art.3 della legge n.241/1990 (non essendo sufficiente, come da giurisprudenza amministrativa successiva al 1990, la generica dicitura. L’art. 26 marzo 2001, n. 151, dell’indennità prevista dal comma 5-ter di tale articolo. Polizia di Stato: Concorsi interni per 2662 e 1141 posti da Vice Ispettore 3 Gennaio 2021; Legge di Bilancio per il 2021: Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge n. 178/2020 3 Gennaio 2021; Unifil Libano: Conclusa l’esercitazione “Green Zone 2020” 3 Gennaio 2021; Cronaca: Soldati e carabinieri, l’anti virus 2 Gennaio 2021 A SOSTEGNO DEL DIRETTORE DI TELEJATO PINO MANIACI, LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CONSIGLIO MATTEO RENZI. CONTRATTI FORZE DI POLIZIA PARTE NORMATIVA . Si riporta la circolare nr.333-G/Div.1^ del 28/05/2019 a firma del Direttore Centrale della Direzione Centrale delle Risorse Umane in ordine alla monetizzazione del congedo ordinario maturato e non fruito a causa di sopravvenuta malattia, da parte del personale della Polizia di Stato cessato dal servizio a domanda. Consiglio di Stato, conversione congedo ordinario in congedo straordinario per gravi motivi. Il sig*****, già dipendente della Polizia di Stato, dispensato dal servizio per inabilità fisica con decorrenza 16 luglio 1998, aveva chiesto al T.A.R. 8.1 ha invece ridotto il termine di preavviso per la richiesta di congedo parentale che scende a 5 giorni, salvo casi eccezionali. Su tale quadro regolatorio si innesta poi l'articolo 18 comma 1 del D.P.R. Pur sussistendo la regola generale della irrinunciabilità alla fruizione del congedo ordinario, tuttavia va … ... Nell’ipotesi di revoca, per indifferibili esigenze di servizio, del congedo ordinario già concesso ma non fruito, l’art. 18 del D.P.R. C H I E D E alle SS.LL, di poter concedere ugual … Irrinunciabilità alla fruizione del congedo ordinario. Si trasmette, per opportuna conoscenza, la circolare della Direzione Centrale per le Risorse Umane n. 333-G/Div.14 del 28 maggio 2019, concernente l’oggetto. Non basta l’autorizzazione telefonica per le perquisizioni antidroga Si riporta la circolare nr.333-G/Div.1^ del 28/05/2019 a firma del Direttore Centrale della Direzione Centrale delle Risorse Umane in ordine alla monetizzazione del congedo ordinario maturato e non fruito a causa di sopravvenuta malattia, da parte del personale della Polizia di Stato cessato dal servizio a … Il caso di congedo parentale oggetto di analisi del TAR. OGGETTO: “Fruizione congedo ordinario. 13. n.164/2002, dal momento in cui il prospetto di pianificazione dei congedi, quale provvedimento conclusivo di istruttoria amministrativa, ha preso forma. OGGETTO: Congedo ordinario convertito in congedo straordinario per motivi di famiglia. Congedo ordinario. (Segue articolo). 1108. 18, co. 2, del dpr 164/2002 prevede il rimborso delle spese per il mancato viaggio e soggiorno. Nell'anno di assunzione o di cessazione dal servizio la durata del congedo ordinario e' determinata in proporzione … Qualsiasi deroga, di iniziativa dell’amministrazione, a tali vincoli, assumendo la natura di provvedimento amministrativo incidente su diritto soggettivo affievolito, va motivata ai sensi dell’art.3 della legge n.241/1990 (non essendo sufficiente, come da giurisprudenza amministrativa successiva al 1990, la generica dicitura “per motivi di servizio”). Per il personale con oltre 25 anni di servizio (maturati prima o dopo il 31 dicembre 1996) uno degli scaglioni non può essere inferiore a 20 giorni. Sono gli articoli 37 – del d.P.R. 30.03.c.a., vengo informato che per sopravvenute esigenze di servizio, non posso fruire di detto congedo, esprimendo le mie dimostranze faccio presente, visto la mia richiesta se era possibile Le regole valgono anche per le Sezioni di P.G. Circolare n. 333-G/Div.1^ del 28/05/2019 della Direzione Centrale per le Risorse Umane Monetizzazione del congedo ordinario maturato e non fruito a causa di sopravvenuta malattia, da parte del personale cessato dal servizio a domanda In caso di distribuzione dell'orario settimanale di lavoro su cinque giorni, il sabato e' considerato non lavorativo ed i giorni di congedo ordinario di cui al comma 2, sono ridotti rispettivamente a 28, 32, 39 giorni lavorativi ed a 26 giorni lavorativi per i dipendenti nei primi 3 anni di servizio. Si riporta la circolare nr.333-G/Div.1^ del 28/05/2019 a firma del Direttore Centrale della Direzione Centrale delle Risorse Umane in ordine alla monetizzazione del congedo ordinario maturato e non fruito a causa di sopravvenuta malattia, da parte del personale della Polizia di Stato cessato dal servizio a … Roma, (Lazio) sez. Al riguardo, la Direzione Centrale […] 41 giorni per il personale con più di 25 anni di servizio, Il Congedo ordinario può essere autorizzato, a richiesta del dipendente e compatibilmente con le esigenze di servizio, scaglionandolo in 4 periodi entro il 31 dicembre dell’anno cui il congedo si riferisce, dei quali uno di, almeno 2 settimane nel periodo dal 1° giugno al 30 settembre, Per compensare adeguatamente i disagi connessi ad un eventuale richiamo in servizio del personale in congedo ordinario, i. n caso di richiamo dal congedo ordinario (quando quest’ultimo è in corso di fruizione) per indifferibili e motivate esigenze di servizio, al dipendente richiamato compere: l’indennità di missione per la durata del medesimo viaggio se ricorrono i presupposti previsti dalla legge 18 dicembre 1973 n.836 (legge sulle missioni); identico trattamento di cui ai punti a) e b) anche in caso di rientro nella località ove il dipendente fruiva del congedo ordinario interrotto; il rimborso delle spese anticipate per il periodo di congedo non goduto per effetto dell’interruzione. 164 (contratto di lavoro terzo quadriennio normativo Polizia). Richiesta intervento.- Pregiatissimo Direttore, ben conscio della Sua sensibilità al riguardo, con la presente, voglio segnalarLe una particolare problematica emersa a seguito delle eccezionali e straordinarie misure di prevenzione, legate al Coronavirus (COVID-19), presente ormai nella maggior parte del territorio … Solo in caso di motivate esigenze di carattere personale, valutate compatibilmente con le esigenze di servizio, il dipendente deve fruire del congedo ordinario residuo entro l’anno successivo a quello di spettanza . Intervento di Valter Mazzetti. La durata del congedo ordinario è di 32 giorni lavorativi (30 + 2 ex congedo legge). Contratto 2002. Il SIAP ha inviato un articolato appunto al Ministro dell'Interno e al Capo della Polizia riguardante la necessità di introdurre una norma di interpretazione autentica tesa a rendere applicabile anche al personale della Polizia di Stato l'art. Considerato diritto indispensabile, risponde - come è stato riconosciuto anche in sede giurisdizionale - all'esigenza, costituzionalmente protetta, di garantire, anche nell'interesse dell'Amministrazione, l'integrità fisica e psichica dei dipendenti contro il logorio conseguente alla prestazione, continuata per un certo periodo di tempo, del lavoro. In caso di distribuzione dell'orario settimanale di lavoro su cinque giorni, il sabato e' considerato non lavorativo ed i giorni di congedo ordinario di cui al comma 2, sono ridotti rispettivamente a 28, 32, 39 giorni lavorativi ed a 26 giorni lavorativi per i dipendenti nei primi 3 anni di servizio. OGGETTO: Monetizzazione del congedo ordinario maturato e non fruito a causa di sopravvenuta malattia, da parte del personale della Polizia di Stato cessato dal servizio a domanda. assistente del corpo di polizia penitenziario della casa circondariale di Novara contro il Ministero della giustizia, riguardante il congedo parentale richiesto in … Contratto 2007. Twitter. 18 del d.P.R. Segreteria Provinciale 14 del d.P.R. Successivamente l’art. Roma, (Lazio) sez. n. 254/1999 ha previsto la possibilità della monetizzazione del congedo ordinario e non fruito in caso di […] - 1. DEPENALIZZAZIONE, O MEGLIO : CANCELLAZIONE....... E LA BANDA BASSOTTI RIDE........ PRESENTAZIONE NUOVO LIBRO I.M.D. Successivamente l’art. Alle Forze di Polizia è riconosciuto - oltre ai permessi e al congedo ordinario - anche un congedo straordinario e un periodo di aspettativa per infermità o gravi motivi. Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunciarvi. Il concetto di assenza dal servizio risponde alla naturale esigenza del dipendente di godere di un momento di riposo rigenerante, pausa lavorativa che ha un ritorno benefico anche per l’Amministrazione in quanto permette al dipendente stesso di recuperare energie psico-fisiche per poi svolgere i suoi compiti istituzionali in maniera efficiente ed … Un anno con voi. Congedo ordinario . personale della Polizia di Stato), dall’art. Contratto 1999. Contratto 1995. Per il principio amministrativo dell’istruttoria e dei provvedimenti collegati e conseguenti, il momento in cui si concede il congedo ordinario è da ritenersi l’atto amministrativo con cui il responsabile dell’ufficio, reparto o istituto, sulla base delle domande (di congedo ordinario) degli interessati, programma i turni di fruizione delle ferie (ovvero il prospetto di programmazione dei turni di congedo ordinario) ai sensi dell’art.59 del D.P.R. In base all’art. 2. Attraverso il Dpcm del 8 marzo, vengono rese note le nuove misure di contrasto all’emergenza Coronavirus. 14, co. 8, … Richiesta … Media & Comunicazione. 2. La legge prevede che il responsabile dell’ufficio, reparto o istituto della Polizia di Stato, in relazione alle domande di congedo inviate dagli interessati, programmi i turni di fruizione del congedo ordinario. per il personale della polizia di stato recita testualmente: “1. Re: Congedo ordinario da monetizzare Messaggio da luiscypher » mer gen 17, 2018 11:07 am JESSICA1995 ha scritto: Per voce stipendio, io già appartenente Arma CC., comprende quelli tabella unitamente dell'indennità integrativa speciale, al lordo. concernente l’oggetto. Il congedo ordinario è un diritto irrinunciabile e non monetarizzabile, eccetto il caso in cui all’atto della cessazione del rapporto di lavoro, qualora il congedo ordinario spettante a tale data non sia stato fruito per documentate esigenze di servizio, si procede al pagamento sostitutivo dello stesso. CONGEDO DI MATERNITÀ Divieto di licenziamento Le lavoratrici non possono essere licenziate dall’inizio del periodo di gravidanza fino al termine dei periodi di interdizione dal lavoro, comunque fino al compimento di un anno di età del bambino . Calendario 2021: 40 anni da uno storico cambiamento. Premesso: Il signor … Il congedo ordinario e le due giornate di riposo legge che ne seguono la disciplina vanno fruiti, di norma, nel corso dell’anno solare cui si riferiscono; qualora, tuttavia, indifferibili esigenze di servizio non abbiano reso possibile la completa fruizione del congedo ordinario nel corso dell’anno, la parte residua deve essere fruita entro l’anno successivo; così come, compatibilmente con le esigenze di servizio, in caso … A decorrere dal 31 dicembre 1985 il responsabile di ogni ufficio, reparto o istituto della Polizia di Stato, sulla base delle domande degli interessati, deve programmare i turni di fruizione delle ferie in modo da contemperare le esigenze di servizio con quelle del personale, avendo cura che il numero dei congedi ordinari non superi, di massima, ¼ della forza effettiva di ciascun ruolo (Agenti e Assistenti;  Sovrintendenti; Ispettori e Direttivi). 31/07/1995 nr. Le assenze dal servizio del personale della Polizia di Stato. Diniego di conversione di un giorno di congedo ordinario in congedo straordinario per gravi motivi. In caso di distribuzione dell’orario settimanale di lavoro su cinque giorni (settimana corta), il sabato è considerato non lavorativo ed i giorni di congedo ordinario sono ridotti rispettivamente: 26 giorni lavorativi per i primi 3 anni, per chi è assunto dopo il 31 luglio 1995; 28 giorni lavorativi per il personale sino a 15 anni di servizio; 32 giorni lavorativi per il personale con più di 15 anni di servizio e meno di 25; 39 giorni lavorativi per il personale con più di 25 anni di servizio; 41 giorni per il personale con più di 25 anni di servizio maturati prima del 31 dicembre 1996. 6. Per il personale con oltre 15 anni di servizio e per quello con oltre 25 anni di servizio … Raggiunto il limite minimo di presenze (si tiene conto anche di congedo ordinario, riposi compensativi, assenze per infortunio sul lavoro) spetta per ogni giornata di presenza effettiva un importo pari a 3,60€. Come si deduce, infatti, dall’art 9 del Nuovo Accordo Quadro Nazionale, pubblicato sulla G.U. Con il decreto è stato limitato il bacino dei membri della polizia di stato che possono goderne ovvero il coniuge convivente della persona disabile; i genitori nel caso di patologie invalidanti o morte precoce del coniuge; i figli conviventi, qualora non siano presenti né coniugi né genitori. File Allegato. OGGETTO: Congedo ordinario convertito in congedo straordinario per motivi di famiglia. - Il testo dell'art. Contratto 1995. Il diritto al congedo ordinario maturato nel periodo di aspettativa per infermità include automaticamente il diritto al compenso sostitutivo, ancorché il dipendente sia cessato dal servizio a domanda.. T.A.R. Anche per esigenze di servizio la Polizia di Stato può richiamare in servizio un lavoratore già collocato in congedo. WhatsApp. 37 del D.P.R. Attraverso il Dpcm del 8 marzo, vengono rese note le nuove misure di contrasto all’emergenza Coronavirus. Il coronavirus impone anche ai datori di lavoro di adottare misure per limitare il rischio contagio, ed è per questo che il DPCM dell’8 marzo 2020 consiglia di favorire periodi di ferie o congedo ordinario per i dipendenti.. Sono suggerimenti e non obblighi quelli che arrivano dall’ultimo decreto del Presidente del Consiglio per contenere lo sviluppo del coronavirus. Il Tar piemontese ha recentemente sentenziato sul ricorso proposto da D.A. Al personale a cui, per indifferibili (si rimanda alla definizione grammaticale citata) esigenze di servizio, venga revocato il congedo ordinario già concesso (ma non ancora fruito) compete, sulla base della documentazione fornita, il rimborso delle spese sostenute successivamente alla concessione del congedo stesso e connesse al mancato viaggio e soggiorno.